Home » Notizie » Atalanta-Napoli 1-3, tris partenopeo sulla Dea: le pagelle
NotizieSerie A

Atalanta-Napoli 1-3, tris partenopeo sulla Dea: le pagelle

Il Napoli si impone in casa dell’Atalanta con un tris che dà vigore alle speranze scudetto partenopee. La Dea è poca cosa per gli azzurri e torna a casa con una sconfitta che rischia di pesare in ottica Europa.

L’Atalanta conferma la propria difficoltà tra le mura amiche, e concede il tris al Napoli. A nulla è valsa la rete di De Roon. Adesso la corsa alle coppe europee si fa davvero dura, nonostante una partita da recuperare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Milan, lo strano caso di Tiemoue’ Bakayoko

Atalanta

 

Le pagelle

Musso 5: appare incerto su tutte e tre le reti, anche se le colpe vanno condivise con tutto il reparto arretrato.

Djumsiti 6: gli avanti del Napoli lo mettono in difficoltà e lui li argina con mestiere e riesce a rimanere a galla. Esce per infortunio nel secondo tempo (dal 63′ Maehle 5: entra quando la partita è già diretta verso la sconfitta e non può fare miracoli).

Palomino 5,5: oggi è scesa in campo la brutta figura del difensore roccioso che si testa le prende tutte. Molle e disattento, si fa soffiare diversi palloni sanguinosi, tra cui uno su Koulibaly che il senegalese non sfrutta.

Scalvini 6,5: il voto va dato più che altro al suo apporto offensivo, anche se è decisamente il migliore nella retroguardia. Meriterebbe il gol, visti i numerosi tentativi sfumati.

Hateboer 5,5: Mario Rui è il suo incubo pomeridiano. Non sfonda quasi mai e sbatte contro la diga eretta da Spalletti (dal 46′ Boga 6: come spesso è accaduto in questa stagione, Gasperini lo schiera nella ripresa per dare la scossa. Ci riesce e da  man forte all’attacco, ma i suoi spunti non vengono sfruttati).

De Roon 6,5: il gol non è il suo mestiere, ma realizza la su seconda segnatura stagionale e dà una speranza di rimonta all’Atalanta. In mezzo il solito lavoro di interdizione.

Freuler 6: una buona prova in mezzo al campo, dove il Napoli gioca in modo autoritario. Insieme a De Roon, il migliore del match (dall’83’ Pasalic sv).

Zappacosta 6: forse la sua gara più propositiva della stagione, con il difetto della giornata storta e dei compagni che non lo seguono.

Koopmeiners 5,5: non gli manca la buona volontà, un paio di lanci interessanti e crea scompiglio. Soffre la tendenza della gara e non punge come in altre occasioni.

Malinovskiy 5,5: gioca un tempo e non produce molto, tranne la sua generosità di spunti nel galleggiare tra le linee (dal 46′ Miranchuk 6,5: propositivo in avanti grazie all’assist per De Roon, non fa rimpiangere l’uscita dell’ucraino).

Muriel 5: l’ennesima prestazione incolore di una stagione decisamente sottotono. Mai in partita, sempre annullato e del tutto infruttifero per l’attacco (dall’83’ Cisse sv).

 

Gasperini 5: mette Boga troppo tardi, quando avrebbe potuto farlo giocare dall’inizio e dare alla gare una direzione diversa. Persevera con un Muriel non nell’anno buono. Con queste condizioni è dura anche la qualificazione alla prossima Europa League.

 

 

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Notizie