Home » Notizie » Milan-Lazio 3-2: le pagelle dei rossoneri
Notizie

Milan-Lazio 3-2: le pagelle dei rossoneri

Il Milan chiude un anno da record e batte anche la Lazio nei minuti di recupero. Gli uomini di Pioli, mai domi, passano in vantaggio per due reti a zero, ma si fanno rimontare da una Lazio anch’essa rimaneggiata, ma con determinazione da vendere. Il Diavolo però -si sa – non molla mai la presa e trova il vantaggio al fotofinish con l’uomo più in forma, il terzino probabilmente più forte in Europa: Theo Hernandez. Un anno sicuramente da ricordare per i rossoneri.

Le pagelle

Donnarumma 7: prodigioso sul calcio di rigore di Immobile, incolpevole sui due gol subìti. Da’ sicurezza all’intero reparto con un paio di interventi da fuoriclasse. ma non è più una novità.

Calabria 7: ormai abbonato ai bei voti, il terzino destro anche ieri sbaglia poco o nulla. Lotta senza mai mollare dal primo all’ultimo secondo della gara.

Kalulu 6: sufficienza generosa la sua nonostante una gara macchiata solo da un episodio, quello del gol di Immobile su cui il francese doveva fare meglio. Per il resto se la cava anche con una certa eleganza.

LEGGI ANCHE:  Milan, è già CDK mania: il belga ne fa tre contro la Pergolettese

Romagnoli 7: sul gioco aereo è imbattibile, sbaglia nulla. gara importante la sua nonostante davanti ci fossero giocatori in grado di impensierire chiunque.

Theo Hernandez 8: il migliore dei suoi, semplicemente una forza della natura. Al 90′ corre come fosse appena iniziata la gara, trova il gol del vantaggio rossonero con un imperioso stacco di testa.In fase difensiva lascia a Lazzari solo la polvere, in fase offensiva è devastante. Chapeau.

Tonali 6: stringe i denti e se la cava piuttosto bene. Bravo nel recuperare palloni in mezzo al campo che potevano diventare pericolosi. Fa il suo senza sbavature e senza strafare.

Krunic 5,5: la determinazione e la testa sono quelle giuste, peccato per una serie di errori in appoggio, alcuni banali.

Saelemaekers 5,5: meno lucido del solito, il belga corre molto come al solito, ma combina poco (dal 19′ st Castillejo 5,5: entra in campo non particolarmente su di giri, esce per indurimento muscolare). (dal 47′ Maldini s.v.)

LEGGI ANCHE:  Ibrahimovic: "Lo scudetto? E' la mia adrenalina!"

Calhanoglu 7,5: offre l’assist per Rebic in occasione dell’1-0, realizza il rigore con assoluta freddezza. Per il resto il turco è presente in ogni azione pericolosa del Milan, i suoi lanci spesso sono illuminanti, la sua calciata è precisa. Commette pochissimi errori, sempre estremamente lucido palla al piede.

Rebic 6: trova finalmente il gol, ne sbaglia due che potevano costare caro. Per il resto solita gara generosa.

Leao 5,5: corre moltissimo, ma fa un passo indietro rispetto alla gara contro il Sassuolo. Il portoghese spesso da’ l’idea di non essere della partita. (Hauge 6: entra determinato ed uccella Marusic con un tunnel, buona prova per il ragazzo).

Pioli 8: il voto è frutto di un 2020 eccezionale, la partita di ieri nonostante le defezioni importanti ha mostrato ancora una volta un Milan molto ben messo in campo con una determinazione tale da non mollare fino alla fine. Davvero una bella realtà questa squadra.

LEGGI ANCHE:  Vidal offende un calciatore brasiliano

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Notizie