Non vi è dubbio che un’eventuale uscita della Juventus dalla Champions League, già negli ottavi di finale, sarebbe un fallimento su tutta la linea. Agnelli ha costruito la squadra, per provare a dare l’assalto al massimo trofeo europeo. Concludere l’avventura in questo modo, farebbe andare su tutte le furie il numero uno del club bianconero. Anche l’eventuale vittoria dello scudetto e della Coppa Italia, non placherebbe la delusione e l’ira della famiglia proprietaria della Juventus.

Salterebbero alcune teste illustri

In caso di sconfitta ed uscita dalla Champions League, alcune teste illustri verrebbero tagliate, proprio in perfetto stile rivoluzione francese. Il tecnico Maurizio Sarri sarebbe il primo a pagare un’eventuale fallimento, ma non sarebbe il solo. Chi lo ha voluto, ossia Fabio Paratici verrebbe messo fortemente in discussione. Anche Pavel Nedved, sponsor del tecnico toscano, potrebbe rischiare di perdere la poltrona. Sarebbe una rivoluzione dirigenziale profonda. Andrea Agnelli si è, per così dire, messo da parte nelle scelte, lasciando prendere le scelte tecniche a Nedved e Paratici. Ecco perché in caso di errori che graverebbero in maniera considerevole sul bilancio, anche qualche testa illustre verrebbe “ghigliottinata” senza nessun rimpianto. Il club è quotato in borsa e non può permettersi nessun tipo si default finanziario.

Ci sarebbe anche una rivoluzione tecnica

In caso di rivoluzione dirigenziale, a cascata c’è ne sarebbe anche una tecnica. Gli “errori” estivi verrebbero epurati o magari inseriti in altri affari in entrata. Rabiot, Ramsey e Danilo non hanno di certo incantato, mentre De Ligt e Demiral sono parsi “da Juve”. Anche Bernardeschi lare sia nella lista dei possibili partenti, esattamente come Sami Khedira e Douglas Costa. Insomma in caso di fallimento, la dirigenza di corso Galileo Ferraris, metterebbe mano sia alo staff dirigenziale, che a quella che è la rosa attuale. Staremo a vedere; talvolta nelle difficoltà nascono le migliori imprese, ed è quello che si augurano tutti i tifosi juventini.