Inter

La domenica di calcio nostrana ci regala, alle ore 18, la sfida che metterà dinanzi le compagini di Inter e Bologna. 

I padroni di casa nerazzurri sono reduci dalla cocente sconfitta contro il Real Madrid, in Champions League. Un risultato, quello maturato fra le mura amiche, che sa di clamorosa beffa vista la qualità e la mole di gioco espressa proprio dalla squadra di Simone Inzaghi, che però ha abdicato quando, negli ultimissimi minuti del match, al gol di Rodrygo che, infine, spegne gli entusiasmi della tifoseria di casa. Un risultato inaspettato che dovrà necessariamente essere riscattato in campionato, dove i nerazzurri dovranno fronteggiare gli imbattuti bolognesi.

Dall’altra parte invece, c’è un Bologna esaltato dagli ottimi risultati finora ottenuti, con la franchigia emiliana che rimane tutt’ora imbattuta, viste le due vittorie e il pareggio, quest’ultimo ottenuto contro l’Atalanta, che ormai non è più una sorpresa per il massimo campionato nostrano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Calciomercato Inter, per il dopo Perisic occhi in casa Atalanta

Come arriva l’Inter

Inter

La franchigia nerazzurra, esattamente come quella avversaria, ha collezionato la bellezza di 7 punti, con l’ultimo punto ottenuto in casa della Sampdoria, a seguito di un pirotecnico 2 a 2. Un risultato non propriamente entusiasmante, ma che non ha spento gli entusiasmi della truppa di Inzaghi, che dopo la sconfitta contro il Real Madrid, avrà l’arduo compito di riportare lo stesso entusiasmo mostrato contro i blancos, anche contro il Bologna, che certamente non vorrà rinunciare alla striscia positiva finora perpetrata.

Il primo cambiamento potrebbe essere quello che porterebbe Correa a giocare dal primo minuto, permettendo a Edin Dzeko di rifiatare. Stesso destino per Perisic e Darmian, che rimarranno inizialmente in panchina in favore di Dumfries e DiMarco. Porta confermata, con Handanovic che difenderà i pali di casa, mentre ad assisterlo con una linea difensiva a 3, ci saranno i soliti De Vrij, Skriniar e Bastoni. Il reparto mediano sarà affidato a Barella, Brozovic con Calhanoglu sulla trequarti, con Lautaro che farà coppia, come detto, con Correa. 

Come arriva il Bologna

Pochi dubbi di formazione per Mihajlovic, a dispetto delle tante certezze intraviste nella vittoria ottenuta contro l’Hellas. La striscia positiva di risultati ha certamente entusiasmato il popolo rossoblu, che ora sogna l’impresa ed il bottino pieno, con un Inter certamente non doma, ma altrettanto limpidamente ferita. La porta degli emiliani sarà affidata come di consueto a Skorupski, con una linea difensiva che sarà composta da Medel e Bonifazi, con Hickey a sinistra e De Silvestri a destra.

Centrocampo che prevede prima la presenza di due registi, che saranno Svanberg e Dominguez, mentre la trequarti sarà affidata a Orsolini, Barrow e Soriano, che supporteranno la nuova punta centrale della franchigia bolognese, Marko Arnautovic. 

I precedenti

146 sono i precedenti che vedono Inter e Bologna sfidarsi nel rettangolo di gioco. Un bilancio nettamente a tinte nerazzurre, con gli ospiti che hanno conquistato il bottino pieno ben 41 volte, ma che sbiadiscono difronte ai 70 successi nerazzurri, mentre sono 35 i precedenti nei quali le due compagini, al termine dei 90 minuti regolamentari, si sono equivalse. Un bottino dunque piuttosto esiguo per il team di Mihajlovic, che certamente lascerà i numeri in ufficio, per mettere cuore e anima in campo, al fianco dei suoi giocatori, per rendere carissima la pelle, contro un Inter che per rialzarsi, ha l’obbligo morale di conquistare i 3 punti. 

Probabili formazioni

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Dimarco; Lautaro Martinez, Correa.  Allenatore: Simone Inzaghi.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Medel, Bonifazi, Hickey; Svanberg, Dominguez; Orsolini, Soriano, Barrow; Arnautovic.  Allenatore: Sinisa Mihajlovic.

Dove vederla

Sarà possibile assistere all’incontro tra Inter e Bologna, mediante l’utilizzo del servizio di streaming DAZN, che trasmetterà il match in diretta esclusiva, su tutti i dispositivi mobili, come tablet, smartphone e PC, e sulle smart tv.