I nostri Social

Europa League

Il Milan non si ferma più: Celtic schiantato 1-3

Pubblicato

il

Prosegue inarrestabile la marcia del Milan di Stefano Pioli. Nella prima assoluta in Europa League, i rossoneri sbancano Glasgow con una prova autoritaria e collezionano il ventunesimo risultato utile consecutivo. Tre a uno il risultato finale, con Diaz e Kessiè sugli scudi. Il viatico migliore per preparare il prossimo appuntamento con la Roma e ad andare in testa anche al proprio girone. Un inizio da sogno.

Il primo tempo

Pioli presenta un Milan abbastanza rimaneggiato. Sono cinque i cambi rispetto al derby. Dalot per Calabria, Tonali per Bennacer e poi tridente inedito Castillejo-Krunic-Diaz alle spalle dell’inamovibile Ibra. Per il resto, squadra confermata. Nel Celtic pesa invece l’assenza di Edouard e soprattutto l’assenza dei tifosi. Si gioca infatti in uno stadio vuoto causa Covid. Lennon si affida alla coppia Ajeti-Griffiths davanti e a Ntcham (ex Genoa) a centrocampo. In fascia agisce l’ex di turno Laxalt, con Frimpong sulla corsia opposta. Dietro, davanti a Barkas, Ajer guida la classifica difesa a tre scozzese. Nei primi dieci minuti le squadre si studiano senza battere colpi. Alla prima vera occasione però il Milan passa. Castillejo pennella un fantastico cross per la testa di Krunic che insacca di testa con un morbido tocco. Primo goal con la maglia del Milan per l’ex Empoli e rossoneri che possono già gestire l’incontro. La pochezza tecnica degli avversari permette agli ospiti di tenere i ritmi bassi e di affidarsi alla classe di Ibra. Lo svedese viene spesso dietro a cucire il gioco per poi lanciare Theo a rimorchio o duettare con Diaz. E proprio sul finire del primo tempo, dopo mezz’ora di nulla, il Milan raddoppia. Ibrahimovic lancia in profondità Hernandez; perfetto il tocco per Diaz che manda al bar due avversari e fa secco Barkas con un destro all’angolino. Il Milan va dunque negli spogliatoi col risultato in ghiaccio.

Il secondo tempo

La ripresa parte senza cambi. Il Milan ha però la colpa di uscire mentalmente dal match e comincia a sbagliare molto tecnicamente. Emblema di questo atteggiamento è Tonali (insufficiente stasera) che sbaglia molti appoggi semplici. Pioli sprona i suoi e cerca di rivitalizzarli con dei cambi. Leao per Ibra e Bennacer per Kessiè sono le prime mosse dell’ex Parma. Il Milan però non si scuote e questo da fiducia al Celtic che esce alla distanza. Elyounoussi è il più pericoloso, seguito da un vivace Laxalt. Kjaer è fenomenale in marcatura e sventa parecchi traversoni pericolosi. Gli sforzi degli scozzesi vengono però premiati ad un quarto d’ora dalla fine. Su azione d’angolo è lo stesso Elyounoussi a battere sul tempo Tonali e insaccare di testa. E’ la rete che accende il finale di gara. Tuttavia il Milan non corre particolari rischi e nell’ultima occasione del match, in contropiede, la coppia Saelemaekers-Hauge (entrati da poco) confeziona la rete del tre a uno. E’ il norvegese a ricevere l’assist del belga e a battere Barkas con un tocco di punta. Finisce qui. Il Milan continua la marcia e si prepara ad affrontare la Roma nel posticipo di lunedì. Ibra e compagni non hanno la minima intenzione di fermarsi.

Europa League

Europa League: ecco il 1°turno preliminare

Pubblicato

il

Europa League

Anche l’Europa League si appresta a debuttare con un nuovo formato, simile a quello introdotto per la Champions League.

In questa edizione, ogni squadra giocherà 8 partite (4 in casa e 4 in trasferta) per determinare la classifica finale prima delle fasi ad eliminazione diretta.

Ecco gli accoppiamenti del 1° turno preliminare dell’Europa League, che si giocheranno principalmente nella giornata di giovedì:

Botev Plovdiv (BUL) 1 Maribor (SVN)
Elfsborg (SWE) 2 Pafos (CYP)
Paksi (HUN) 3 Corvinul Hunedoara (ROU)
Sheriff Tiraspol (MDA) 4 Zire (AZE)
Llapi 1932 (KOS) 5 Wisla Krakow (POL)
Ruzomberok (SVK) 6 Tobol (KAZ)

Queste sei partite rappresentano solo il primo passo della competizione.

Già da domani nuove squadre entreranno in scena, con il sorteggio del secondo turno, aumentando il livello di competitività e interesse.

Le squadre italiane Lazio e Roma sono già qualificate al girone unico, che partirà a settembre.

Roma

Roma: con la Lazio per sfatare il tabù Coppa Italia ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

L’Europa League sarà trasmessa in esclusiva su Sky, senza partite in chiaro e su Dazn, come l’anno scorso.

Continua a leggere

Europa League

Roma, dalla UEFA arriva un buon tesoretto

Pubblicato

il

Roma, De Rossi

La Roma ha sfiorato la finale di Europa League ma questo non ha impedito di racimolare un bel gruzzoletto

Il percorso europeo dei giallorossi di prendere dalla UEFA poco più di 22 milioni e mezzo di euro, grazie anche allo storico degli ultimi anni. La partecipazione al trofeo ha portato nelle casse romaniste ben 3.63 milioni di euro ed altri 3.96 milioni sono arrivati grazie al ranking storico della società capitolina. Il market pool complessivo è di 5.44 milioni di euro con 2.73 milioni per quanto riguarda i risultati ottenuti – tra vittorie e pareggi. Il secondo posto nel girone ha messo nella casse della Roma mezzo milione di euro, così come la vittoria del play-off (spareggio). I restanti 5.80 milioni arrivano dalle fasi finali della competizione. Numeri importanti che dovranno servire come spinta per la crescita futura.

Partecipazione: 3.63 mln
Ranking storico: 3.96 mln
Market pool 1: 3.66 mln
Market pool 2: 1.78 mln
Risultati ottenuti: 2.73 mln
2° posto girone: 0.55 mln
Vittoria playoff: 0.50 mln
Vittoria ottavi: 1.20 mln
Vittoria quarti: 1.80 mln
Semifinali: 2.80 mln

(fonte: Calcio e Finanza)

Continua a leggere

Europa League

Atalanta: quando la Roma scartò Lookman

Pubblicato

il

Il retroscena di quando la società giallorossa scartò l’attaccante nigeriano, assoluto protagonista della finale di Europa League vinta dall’Atalanta.

Giovedì scorso l’Atalanta è arrivata per la prima volta sul tetto d’Europa. La vittoria per 3-0 sul Bayer Leverkusen ha visto come indiscutibile mattatore Ademola Lookman. La sua tripletta è entrata di diritto nella storia dell’Europa League ed ha regalato ai nerazzurri una gioia che resterà indelebile nella memoria dei tifosi.

Eppure, non più tardi di due stagioni fa, l’attaccante nigeriano avrebbe potuto prendere una strada diversa da quella di Bergamo. Sempre in Italia, ma decisamente più al sud. Verso la capitale.

Come racconta Marco Juric su La Repubblica, nell’aprile del 2022 la Roma affrontava il Leicester nella prima delle due gare di semifinale di Europa League. Al termine della gara d’andata (terminata 1-1) José Fontes, all’epoca scout dei giallorossi, recapitò allo staff tecnico romanista un report sul centravanti africano nel quale evidenziava tutto il suo scetticismo.

Atalanta

“Senso posizionale medio, scarsa capacità di anticipo dopo aver valutato e preso decisioni dopo aver ricevuto il pallone. In fase difensiva è elementare in termini di comprensione del gioco. Un giocatore su cui ho delle riserve sulla sua mentalità competitiva, sulla sua fiducia e sulla capacità di esibirsi sotto pressione. È molto incostante nelle sue prestazioni. Ci sono soluzioni migliori a nostra disposizione e non consiglierei di ingaggiarlo.

Questa la relazione di José Fontes su Lookman, all’epoca attaccante del Leicester. L’estate successiva si trasferirà all’Atalanta, quella stessa Atalanta che tre giorni fa ha alzato al cielo l’Europa League grazie ai tre gol della punta nigeriana.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Como, Fabregas Como, Fabregas
Calciomercato6 minuti fa

Ufficiale – Como, Pepe Reina torna in Serie A

Visualizzazioni: 113 Il neopromosso Como di Fabregas è scatenato sul mercato. Arriva per la porta il 41enne Reina, ex estremo...

Spezia Spezia
Calciomercato15 minuti fa

Calciomercato Spezia, si abbassa la saracinesca: in arrivo due portieri

Visualizzazioni: 127 Calciomercato Spezia, i liguri sono a un passo dal definire l’arrivo di due portieri che andranno ad eliminare...

Rugani, Juventus Rugani, Juventus
Calciomercato26 minuti fa

ESCLUSIVA CS: Daniele Rugani può finire al Bologna?

Visualizzazioni: 228 Il procuratore di Daniele Rugani è a Casteldebole per trattare l’approdo del difensore al Bologna. Rugani lascerebbe quindi...

Milan Milan
Calciomercato45 minuti fa

Milan, primo contratto da pro per il figlio di Zlatan: giocherà in C

Visualizzazioni: 370 Il figlio di Zlatan Ibrahimovic, Maximilian, che lo scorso anno ha giocato per l’under 18 del Milan, ha...

Calciomercato1 ora fa

Milan, sempre più Fullkrug: l’attaccante vede rossonero

Visualizzazioni: 556 Milan, si muove ancora qualcosa per quanto riguarda il reparto offensivo, dopo l’acquisto di Alvaro Morata. Vediamo qui...

Napoli, De Laurentiis lascia andare Demme Napoli, De Laurentiis lascia andare Demme
Calciomercato1 ora fa

Calciomercato Napoli, l’ala arriva dal Portogallo?

Visualizzazioni: 263 Il Napoli potrebbe arrivare ad un esterno in forza al Benfica. Stando al Corriere dello Sport David Neres,...

Roma Femminile, Giulia Dragoni Roma Femminile, Giulia Dragoni
Calcio Femminile1 ora fa

Ufficiale – Roma femminile, colpo Champions: Dragoni è giallorossa!

Visualizzazioni: 301 La Roma femminile piazza un importante colpo in entrata. Arrivata dal Barcellona la prima italiana a vincere la...

Calciomercato1 ora fa

Empoli, accelerata per il sostituto di Luperto

Visualizzazioni: 362 In questi giorni l’Empoli è molto attivo sul mercato. Non solo altri due acquisti, nelle prossime ore potrebbe...

Napoli, Osimhen Napoli, Osimhen
Calciomercato2 ore fa

Napoli, a un passo l’addio di Osimhen. Pronto il sostituto

Visualizzazioni: 352 Sembra ormai prossimo l’addio di Victor Osimhen al Napoli. Il nigeriano è destinato a lasciare i partenopei nelle...

Lecce Lecce
Calciomercato2 ore fa

Lecce, a centrocampo l’obiettivo principale è un ex Torino

Visualizzazioni: 296 Il Lecce continua a lavorare sul mercato per regalare nuove pedine a Gotti. L’obiettivo principale a centrocampo ha...

Le Squadre

le più cliccate