I nostri Social

Notizie

Il Barcellona bacchettato dalla Ministra del Lavoro: il comunicato

Pubblicato

il

Barcellona

Sul tema uguaglianza tra uomini e donne, il Barcellona rivendica di essere sempre in prima linea: a questo riguardo ha diramato un comunicato.

L’antefatto è che la ministra del Lavoro spagnola Yolanda Díaz ha sanzionato la RFEF (Real Federación Española de Fútbol), il Barcellona, il RCD Espanyol de Barcelona e il CD Europa per non aver rispettato le misure di parità di genere in termini di retribuzione.

Il club blaugrana ha espresso, tramite un comunicato, il totale rifiuto di qualsiasi dichiarazione che metta in dubbio l’impegno del club nelle politiche di parità e ha assicurato di essere un’istituzione pioniera in questo campo.

Il FC Barcelona non è stato notificato di alcun inadempimento relativo alla disparità retributiva e di conseguenza non vi è alcuna sanzione in materia.

Barcellona, l'accusa di Yolanda Diaz

Barcellona, il comunicato stampa

Di seguito il testo del comunicato:

“Il FC Barcelona respinge qualsiasi dichiarazione che metta in dubbio l’impegno storico del Club nei confronti delle politiche per l’uguaglianza tra uomini e donne, dove è un’entità pionieristica nel mondo dello sport. Il FC Barcelona ha approvato il suo I Piano di Uguaglianza nel 2013, sette anni prima che entrasse in vigore la legislazione sull’uguaglianza, obbligatoria per le aziende con più di 150 lavoratori.

Il II Piano di Uguaglianza del FC Barcelona, con scadenza nell’aprile 2023, è attualmente prorogato con l’accordo della Commissione per l’Uguaglianza del FC Barcelona, composta da rappresentanti dell’azienda e rappresentanti della parte sociale (Comitato Aziendale) durante la negoziazione del III Piano di Uguaglianza del FC Barcelona.

Parallelamente a questa negoziazione e come risultato della stretta collaborazione tra gli attori del Club, sono stati aggiornati il Protocollo per la prevenzione e il contrasto del molestie sessuali per motivi di sesso, orientamento sessuale, identità di genere o espressione di genere e il Protocollo per la prevenzione e il contrasto del molestie sul lavoro, entrambi in vigore dal 5 febbraio 2024, così come i primi colloqui per la negoziazione di un nuovo Contratto Collettivo per il FC Barcelona.

La disanima punto per punto

In tal senso, il Club precisa che non è corretto affermare che:

  1. Non esistono Protocolli contro il molestie sessuali: Il FC Barcelona dispone dal 2020 di un Protocollo per la prevenzione e il contrasto del molestie sessuali per motivi di sesso, orientamento sessuale, identità di genere o espressione di genere.
    Questo Protocollo è pioniere nello Stato per portata e contenuto, creando una rete di persone di riferimento formata da 40 persone, le quali sono state appositamente formate e hanno partecipato a sessioni di formazione presenziale con oltre 500 dipendenti del FC Barcelona, tra cui le prime squadre maschile e femminile di calcio.
  2. Il Club è stato sanzionato per la disparità retributiva: Il FC Barcelona non è stato notificato di alcuna violazione relativa alla disparità retributiva e di conseguenza non esiste nessuna sanzione al FC Barcelona in questo campo.
  3. Inesistenza del Piano di Uguaglianza: Come già spiegato, il FC Barcelona è un’entità pionieristica nella elaborazione e adozione di Piani di Uguaglianza prima dell’entrata in vigore della legislazione specifica in materia.Nel richiamo ricevuto dall’Ispettorato del Lavoro (novembre 2023) si riconosce che “Al momento dell’azione ispettiva, il FÚTBOL CLUB BARCELONA sta negoziando il III Piano di Uguaglianza dell’entità, nello specifico l’analisi della diagnosi di situazione” e che “La volontà dell’entità di approvare il suddetto Piano di Uguaglianza conforme al Real Decreto 901/2020 nel primo trimestre del 2024”.Infine, il risultato dell’azione ispettiva è stato: “Viene formulato un richiamo formale al FC Barcelona affinché, in ottemperanza alla normativa del diritto sociale, proceda ad adottare le misure correttive necessarie per garantire e rispettare la negoziazione, l’elaborazione e l’applicazione di un Piano di Uguaglianza nei termini previsti dalla legge.Stabilendo un piano di rettifica di quattro mesi dalla ricezione del richiamo”. Il periodo di rettifica di quattro mesi scade il prossimo 15 marzo e sia il Club che il Comitato Aziendale informano che il III Piano di Uguaglianza del FC Barcelona è già stato completato, rimanendo solo la sua iscrizione prescritta”.
Click to comment

Media

Foggia-Audace Cerignola, Derby per i PlayOff

Pubblicato

il

Fogia Audace Cerignola

Foggia e Audace Cerignola si sfidano per guadagnarsi un posto ai playoff, le due squadre sono separate da 1 solo punto in classifica.

Indice

Il Derby di Capitanata valevole per i PlayOff

Il campo dello Stadio Pino Zaccheria di Foggia si prepara ad accogliere uno scontro entusiasmante per la diciottesima giornata di ritorno del campionato di Serie C Girone C. Questa sera alle ore 20:00, il Foggia ospiterà l’Audace Cerignola in un match che promette scintille.

Il Foggia si posiziona al decimo posto in classifica, accumulando finora 48 punti. Con 13 vittorie, 9 pareggi e 14 sconfitte nelle trentasei partite disputate, i rossoneri hanno segnato 39 gol e subito 41 reti. Dall’altra parte, l’Audace Cerignola si trova all’undicesimo posto con 47 punti. Con 10 vittorie, 17 pareggi e 9 sconfitte, hanno realizzato 49 gol e subito 45 reti.

Nella loro ultima apparizione allo Stadio Alfredo Viviani, il Foggia ha conquistato una convincente vittoria per 3-0 contro il Potenza, mentre l’Audace Cerignola ha ottenuto un successo altrettanto impressionante battendo la Virtus Francavilla con lo stesso punteggio di 3-0 al Monterisi.

Aggiornamenti sulle squadre

Il Foggia dovrà fare a meno degli infortunati Tenkorang, Millico, Carillo e Marzupio. Tuttavia, possono contare sul ritorno in squadra di Odjer e Tascone, dopo aver scontato il turno di squalifica. Santaniello e Silvestro tornano anch’essi tra i convocati dopo una settimana di regolare allenamento. La formazione probabile include Perina tra i pali, con Ercolani, Riccardi e Rizzo a comporre la difesa a tre. Salines, Odjer, Tascone e Vezzoni saranno nel centrocampo, mentre Rolando, Gagliano e Schenetti si occuperanno dell’attacco.

Per quanto riguarda l’Audace Cerignola, non potranno contare sul giocatore squalificato Martinelli e sugli infortunati Trezza, Ruggiero e Bezzon. Tuttavia, possono contare sul ritorno di Capomaggio. La formazione probabile vede Krapikas tra i pali, con Allegrini, Ligi e Gonnelli a formare la difesa a tre. Il centrocampo sarà composto da Coccia, Tascone, Capomaggio, Sainz-Maza e Russo, mentre in attacco giocheranno D’Andrea e Vuthaj.

Le aspettative

Con entrambe le squadre che cercano di consolidare la loro posizione in classifica, ci si può aspettare una partita avvincente e combattuta. Il pubblico può aspettarsi un calcio di alto livello, con entrambe le squadre determinate a portare a casa i tre punti. La tensione sarà palpabile sul terreno di gioco mentre il Foggia e l’Audace Cerignola si sfideranno per la vittoria.

Continua a leggere

Notizie

Milan, Cardinale in Italia: derby e allenatore in agenda

Pubblicato

il

Milan, l’agenda di Gerry Cardinale segna due importanti appuntamenti. Andiamoli a vedere insieme nel dettaglio qui di seguito.

Prima il derby, poi la questione allenatore. Sono questi i prossimi due appuntamenti segnati nella fitta agenda di Gerry Cardinale.

Il patron di Redbird sarà infatti presente al San Siro per incitare la squadra durante una gara tanto difficile, quanto sentita, come il derby.

Nelle ore successive, ovviamente martedì mattina, ci sarà probabilmente un breafing con il resto della dirigenza per capire le prossime mosse in merito all’allenatore. Si dovrà arrivare in tempi stretti a un nome. Sarà una scelta collegiale, ma sappiamo quanto Ibrahimovic voglia un grande nome e stia convincendo l’ambiente su Antonio Conte.

Non ci resta che aspettare, le riserve potrebbero essere sciolte nel giro di pochi giorni. Il tempo stringe, soprattutto per il fatto che con il nuovo allenatore si dovrà imbastire il discorso del mercato. E già si è in ritardo.

Continua a leggere

Notizie

Milan, é scontro totale: Ibrahimovic ha chiesto Conte e Maldini

Pubblicato

il

Milan, non serve fare troppi giri di parole, ma è scontro totale nella dirigenza. Vedremo qui di seguito i dettagli.

Ora lo possiamo dire, è scontro totale tra Zlatan Ibrahimovic ed il resto della dirigenza. Probabilmente c’è da capire chi fa che cosa. Troppi galli in un pollaio non fanno altro che creare confusione e spetterà a Gerry Cardinale stabilire le giuste gerarchie ed i giusti ruoli.

Si era detto che Ibrahimovic avrebbe avuto carta bianca, sempre rispettando paletti di sostenibilità, sull’aspetto tecnico. E così lo svedese ha fatto. Stringendo un accordo con Antonio Conte a gennaio. Perché la stagione futura di programma in quei periodi, non ad aprile.

Oltre a Conte, Ibrahimovic (notizia di queste ore), ha chiesto il ritorno di Paolo Maldini in dirigenza. La sua convinzione è che lui, Maldini e Conte sarebbero un giusto mix per riportare il Milan laddove merita. Questo ha proposto a Cardinale.

Una proposta indecente sotto certi aspetti, ma se di gode di carta bianca, si deve avere la possibilità di agire. Cosa accadrà da qui a giugno? Nessuno lo sa. La certezza è che Ibrahimovic non è una marionetta e difficilmente accetterà imposizioni dall’alto. C’è già chi ipotizza ad un suo addio. Preferiamo pensare che il suo progetto verrà attuato. Il ritorno di Paolo Maldini sarebbe certamente gradito da ogni tifoso rossonero.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Stadio del Cagliari Stadio del Cagliari
Serie A16 minuti fa

Cagliari: la situazione intorno a Viola

Visualizzazioni: 113 Il Cagliari è in piena corsa salvezza e le ultime ottime prestazioni fanno per ben sperare tifoseria e...

Fogia Audace Cerignola Fogia Audace Cerignola
Media24 minuti fa

Foggia-Audace Cerignola, Derby per i PlayOff

Visualizzazioni: 152 Foggia e Audace Cerignola si sfidano per guadagnarsi un posto ai playoff, le due squadre sono separate da...

Inter, inzaghi Inter, inzaghi
Serie A26 minuti fa

Inter, Inzaghi: “Scudetto? Se sarà domani tanto meglio, ma non è un’ossessione”

Visualizzazioni: 216 Il tecnico dell’Inter, Simone Inzaghi, ha parlato alla vigilia della stracittadina contro il Milan. I nerazzurri possono vincere...

Juventus Juventus
Serie A36 minuti fa

Juventus, Pjanic: “Allegri non ha tutte le colpe. Juventus? Non ho rimpianti”

Visualizzazioni: 14 L’ex calciatore della Juventus Miralem Pjanic ha parlato ai microfoni de Il Corriere Dello Sport in merito alla...

Calciomercato46 minuti fa

Milan, non solo Di Gregorio se parte Maignan: occhio a un talento turco seguito dal Real Madrid

Visualizzazioni: 387 Milan, diversi nomi stanno uscendo fuori in merito alla partenza del nazionale francese. Vediamo insieme l’intera situazione.  Il...

Bologna Bologna
Serie A57 minuti fa

Bologna, i convocati di Thiago Motta in vista della Roma

Visualizzazioni: 12 Il mister del Bologna Thiago Motta ha diramato la lista dei convocati in vista del match contro la...

Juventus Juventus
Serie A1 ora fa

Juventus, il riscatto di un calciatore è sempre più in bilico

Visualizzazioni: 284 Secondo quanto emerso nelle ultime ore, la Juventus sarebbe sempre più convinta di non rinnovare un calciatore viste...

milan milan
Serie A1 ora fa

Milan, Pioli: “Domani ciò che conta è il risultato, non Pioli. Non mi interessano le critiche”

Visualizzazioni: 311 Stefano Pioli, tecnico del Milan, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del derby della Madonnina, che potrebbe...

777 Partners 777 Partners
Serie A2 ore fa

Genoa, nel 2023 bilancio in rosso da 32 mln

Visualizzazioni: 184 Il Genoa ha chiuso l’esercizio 2023 con una perdita di 32 milioni di euro, che rappresenta una significativa...

Serie A2 ore fa

Torino – Frosinone: le formazioni ufficiali | Juric sorprende, Di Francesco conferma

Visualizzazioni: 189 Torino – Frosinone a pochi minuti dall’inizio del match delle ore 15 arrivano le scelte ufficiali di Juric...

Le Squadre

le più cliccate