I nostri Social

Notizie

Covisoc: come funziona e cosa cambia con il nuovo organismo!

Pubblicato

il

Serie A

Il nuovo organismo sostituirà la Covisoc e sarà nominato dal Governo: sarà una rivoluzione per le società di calcio.

scommesse

Covisoc: Abodi conferma la nascita di una nuova commissione

Il ministro Andrea Abodi, attraverso un decreto, ha confermato la nascita di nuova commissione di esperti contabili che dovrà verificare i bilanci delle squadre professionistiche di calcio.

Una vera e propria rivoluzione per il sistema calcio in Italia: a oggi ad occuparsi di controllare i conti dei club è stata la FIGC tramite la Covisoc.

La commissione sarà formata da 6 membri: due rappresentanti delle federazioni sportive e un presidente. A nominarla sarà proprio il Governo.

Indice

Cosa decide l’Agenzia di controllo sui bilanci?

Il ministro Andrea Abodi, ha dato il via libera alla formazione di una nuova commissione di esperti contabili che avrà il compito verificare i bilanci delle squadre professionistiche di calcio.

I compiti dell’agenzia saranno quelli di: 

  • Verificare la legittimità e regolarità della gestione economica e finanziaria delle società sportive professionistiche al fine di perseguire l’equilibrio e il rispetto dei principi di corretta gestione e il regolare svolgimento delle competizioni.

La stessa agenzia emetterà “un parere vincolante ai fini del rilascio della licenza nazionale per la partecipazione alle competizioni”.

Ma non solo: infatti potrebbe richiedere anche “iniziative riparatrici e nei casi più urgenti, indicare le rettifiche da apportare, al fine di neutralizzare gli eventuali effetti economici, finanziari e patrimoniali di specifiche operazioni di natura ordinaria o straordinaria che non siano conformi alle regole stabilite da norme e regolamenti, anche sportivi“.

Come funziona la nuova Agenzia?

Secondo quanto si legge su ‘Il Sole 24 Ore’, la nuova Agenzia “opera con indipendenza di giudizio e di valutazione ed è organo collegiale formato da un presidente e due componenti, nominati dal Presidente del Consiglio dei ministri o dall’Autorità di governo competente in materia di sport, scelti tra persone di notoria indipendenza, di indiscussa moralità e di specifiche e comprovate professionalità”.

Il mandato della stessa sarebbe quadriennale e non rinnovabile e dovrebbe essere composto da 30 esperti con il costo per il funzionamento (2,5M€ annui circa) che sarebbe a carico delle società.

Le parole di Gravina

Abodi, Gravina

Gravina

All’ANSA, Gravina ha smentito categoricamente di sapere (tempi addietro) le intenzioni del Governo:

“Non ho mai sentito parlare del progetto di istituire un’Agenzia di controllo sui bilanci delle società professionistiche prima di venerdì scorso. Mesi fa il Ministro Abodi mi ha solo accennato di una sua idea di rivedere i criteri di nomina dei componenti della Covisoc, chi dice altre cose afferma il falso.

Mi rammarica dover smentire una fonte non meglio identificata, io ci metto la faccia, nome e cognome, per rispetto della trasparenza e di tutti gli interlocutori dello sport e del calcio italiano”.

Il presidente della Federcalcio ha replicato così a fonti del Ministero dello Sport, che sempre all’ANSA avevano rivelato:

“La bozza con l’articolo di legge che prevede la creazione dell’Agenzia per la vigilanza economica e finanziaria delle società sportive professionistiche non verrà riscritta. 

Ci saranno solo modifiche fisiologiche ma la sostanza non cambierà.

Il presidente della FIGC, Gravina, era al corrente da tempo del lavoro svolto sull’ideazione di tale Agenzia”.

Notizie

Inter, Barella terzo dei paperoni italiani del calcio

Pubblicato

il

Gli italiani paperoni del calcio: Ciro Immobile

Inter, il recente rinnovo di Barella lo classifica al terzo posto dei paperoni italiani del calcio. Scopriamo insieme chi occupa le altre posizioni.

Per il rinnovo del contratto di Nicolò Barella l’Inter è disposta a mettere pesantemente mano al portafogli: sono infatti 6 i milioni che i nerazzzurri gli corrisponderanno di stipendio per ogni stagione.

Per Barella, l’esborso totale ammonta a 12 milioni di euro lordi che fanno di lui il terzo italiano più pagato del panorama calcistico a livello mondiale.

Non solo Barella: la classifica Transfermarkt

La redazione di Transfermarkt ha stilato la classifica dei “paperoni” di nazionalità italiana che giocano in tutto il mondo.

Il primo posto, come prevedibile, è occupato da un giocatore che milita in Qatar, dove circolano i soldi veri: il centrocampista Marco Verratti, legato all’Al-Arabi. Gli viene riconosciuto uno stipendio di 30 milioni di euro lordi all’anno.

Al secondo posto si classifica il portiere del PSG Gianluigi Donnarumma, forte di uno stipendio di 12,7 milioni. Dopo Barella, al quarto posto, troviamo un compagno di squadra: il nerazzurro Bastoni, che percepisce 10,2 milioni l’anno.

A seguire troviamo l’ex difensore biancoceleste Luiz Felipe che, all’Al-Ittihad, percepisce 10 milioni lordi, mentre l’attaccante bianconero Chiesa prende 9,3 milioni.

Il settimo posto è occupato da Ciro Immobile e i suoi 7,4 milioni di euro lordi. Sotto all’attaccante biancoceleste figurano l’ex Napoli Insigne, che al Toronto prende 7 milioni, l’italo-brasiliano Jorginho (Arsenal) con 6,6 milioni, il capitano della Roma Pellegrini e il compagno Mancini (6,5 milioni cadauno).

Chiude la Top 10, sempre a quota 6,5, il difensore nerazzurro Dimarco.

Continua a leggere

Notizie

Uruguay: svelati i convocati per la Copa America

Pubblicato

il

CT Uruguay

Il ct dell’Uruguay Marcelo Bielsa ha svelato la lista dei 26 convocati in vista della prossima Copa America, competizione in cui la Celeste esordierà il 24 giugno contro Panama.

La lista completa

Portieri: Sergio Rochet, Santiago Mele, Francisco Israel

Difensori: Ronald Araujo, Nicolas Marichal, Matías Vina, Sebastián Cáceres, José María Giménez, Lucas Olaza, Mathías Olivera, Guillermo Varela

Centrocampisti: Nahitan Nandez, Manuel Ugarte, Federico Valverde, Rodrigo Bentancur, Emiliano Martinez, Nicolás De La Cruz, Giorgian De Arrascaeta

Attaccanti: Augustín Canobbio, Brian Ocampo, Brian Rodríguez, Facundo Pellistri, Maximiliano Araújo, Cristian Olivera, Luis Suárez, Darwin Núñez.

Continua a leggere

Notizie

Sarri: “Su di me troppi pregiudizi. Vogliono tutti allenatori giovani ma l’esperienza rimane un valore”

Pubblicato

il

Bologna

Maurizio Sarri ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera in cui i temi hanno riguardato il suo mancato approdo in panchina e il calcio attuale.

Sarri: “I vincenti sono tutti over 60”

L’ex allenatore di NapoliJuventus Lazio si è soffermato in particolare su quanto il calcio stia cambiando in favore di tecnici giovani, sempre più ricercati.

Queste le sue parole:

“In Serie A non mi cercano, vogliono allenatori giovani ma l’esperienza resta un valore. Coppe europee vinte tutte da tecnici over 60. Troppi pregiudizi su di me. Anche Guardiola si lamenta dei calendari, ma quando lo dicevo io scoppiava il finimondo“.

Lazio, Sarri

MAURIZIO SARRI PENSIEROSO ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Tanta polemica ma anche dura realtà quella espressa da Maurizio Sarri durante l’intervista rilasciata al Corriere della Sera. Al termine della stagione 2022/2023 l’età media degli allenatori in Serie A era di 49,95 anni, a dimostrazione del fatto che non c’era ancora la tendenza a puntare sui giovani.

Questo dato è destinato ad abbassarsi drasticamente nei prossimi anni visto il cambiamento di tendenza nelle scelte delle società che vogliono stupire e risultare capaci di rischiare puntando su tecnici più giovani della media.

La filosofia di Sarri sembra non attirare più e la mancata chiamata da Fiorentina Milan, come ribadito dallo stesso allenatore, ha stupito tutti. Le due società hanno preferito affidarsi a figure più giovani (Palladino) e con filosofie di gioco differenti (Fonseca).

Continua a leggere

Ultime Notizie

inter inter
Calciomercato3 minuti fa

Calciomercato Bologna: rossoblu vicini a Gosens

Visualizzazioni: 12 Calciomercato Bologna, il direttore sportivo Sartori è pronto a riportare in Italia un suo pupillo. Robin Gosens potrebbe...

Monaco, un giocatore lascia dopo 5 stagioni Monaco, un giocatore lascia dopo 5 stagioni
Calciomercato23 minuti fa

Fofana: diversi club su di lui

Visualizzazioni: 98  Youssouf Fofana, molto probabilmente in estate lascerà il Monaco, club che ne detiene il cartellino. Ci sono molti...

Roma Roma
Calciomercato43 minuti fa

Roma, un calciatore ha detto di no all’Arabia

Visualizzazioni: 139 Secondo quanto emerso nelle ultime ore, un calciatore della Roma avrebbe rifiutato una ricca offerta proveniente dal campionato...

Calciomercato1 ora fa

Napoli: Conte si ritrova il nuovo Vidal

Visualizzazioni: 219 Il nuovo Napoli di Antonio Conte si preannuncia una squadra affamata e determinata, pronta a seguire le orme...

Juventus, Thiago Motta Juventus, Thiago Motta
Serie A1 ora fa

UFFICIALE, Thiago Motta è il nuovo allenatore della Juventus!

Visualizzazioni: 403 Tramite un comunicato diramato sul proprio sito ufficiale, la Juventus ha confermato di aver scelto Thiago Motta come...

Fiorentina, i piani di Palladino Fiorentina, i piani di Palladino
Calciomercato1 ora fa

Calciomercato Fiorentina, corsa per il centrocampo: idea rossonera?

Visualizzazioni: 772 Calciomercato Fiorentina, la società viola vedrà un sostanzioso cambio di giocatori nella propria rosa in sede di trattative:...

dazn dazn
Serie A1 ora fa

UFFICIALE: Balzaretti non è più il DS dell’Udinese

Visualizzazioni: 457 Nelle ultime ore è arrivata l’ufficialità: Federico Balzaretti non è più il DS dell’Udinese. Si separano così le...

belotti belotti
Calciomercato2 ore fa

Calciomercato Fiorentina: il punto su acquisti e cessioni

Fiorentina: facciamo il punto sulle prime trattative che riguardano la società gigliata. Sorprese Amrabat e Belotti? Parla il procuratore di...

Monza Monza
Serie A2 ore fa

UFFICIALE, Alessandro Nesta è il nuovo allenatore del Monza

Visualizzazioni: 490 Tramite un comunicato diramato sul proprio sito ufficiale, il Monza ha confermato che Alessandro Nesta sarà il nuovo...

serie b serie b
Serie C2 ore fa

UFFICIALE: Di Nunno ha venduto il Lecco

Visualizzazioni: 594 Nelle ultime ore è arrivata l’ufficialità: il presidente del Lecco Di Nunno ha venduto la società lombarda a...

Le Squadre

le più cliccate