I nostri Social

Nazionale

Italia, Di Lorenzo: “Parlerò di Napoli a tempo debito. Ora concentrato sull’Europeo”

Pubblicato

il

Di Lorenzo

Il terzino destro della Nazionale Italiana e del Napoli, Giovanni Di Lorenzo, ha parlato dal ritiro degli azzurri in Germania del suo futuro.

Direttamente da Casa Azzurri a Iserlohn Giovanni Di Lorenzo, difensore del Napoli e della Nazionale Italiana, è intervenuto in conferenza stampa a pochi giorni dall’esordio contro l’Albania ad Euro2024. Appuntamento a sabato 15 giugno alle ore 21:00 al Signal Iduna Park di Dortmund.

Tra i vari temi trattati anche la spinosa questione legata al suo futuro, in bilico tra il club partenopeo ed un nuova avventura in Italia.

Napoli, Di Lorenzo

Napoli – Di Lorenzo

Italia, le parole di Di Lorenzo

Avete visto Tamberi ieri sera?

“Sì sì, li stiamo seguendo. Lui ho avuto la fortuna di conoscerlo e facciamo il tifo per lui e per tutta la Nazionale Italiana di Atletica”.

Chi è nel vostro gruppo che ha una personalità alla Tamberi?

“Ieri ho visto la sua bella esultanza… Non lo so, in Nazionale spero di avere l’occasione di festeggiare come lui dopo una grande vittoria”.

Hai pensato di poter essere guidato da due ct: qui da Spalletti, a Napoli da Conte

“Sì, sicuramente sono due allenatori che stanno facendo una carriera incredibile, entrambi hanno raggiunto la Nazionale italiana e quindi solo complimenti, è un onore essere allenati da loro”.

Quanto sei sereno a tre giorni dall’inizio della competizione?

“Io sono serenissimo, sto preparando questo secondo Europeo che è qualcosa di bello. Adesso può sembrare tutto normale, ma per me che ho fatto un percorso venendo dal basso è molto bello, sono orgoglioso. La concentrazione è massima su questa competizione, anche per accantonare la brutta stagione mia e del Napoli. Voglio raggiungere i migliori risultati possibili”.

Cosa è cambiato rispetto al 2021?

“Siamo rimasti 7-8 giocatori ma l’anima di questo gruppo è la stessa. Oltre ad avere grandi giocatori questo gruppo ha dentro grandi uomini, questo è l’aspetto da cui partite per raggiungere grandi risultati”.

Si dice che vuoi lasciare il Napoli, ci puoi spiegare la tua versione?

“Non ho ancora parlato perché la Nazionale decide chi parla… Si sta scrivendo tanto, avrei potuto decidere anche di non venire ma io sono sereno. Ho parlato con la società a fine campionato, ci siamo parlati, ma ora la concentrazione è massima su questa competizione. Ciò che dà fastidio è questo supporre cose, ciò che mi interessa è fare bene qui con la Nazionale”.

Riesci ad essere sereno e concentrato solo sull’Europeo?

“Io sono serenissimo. Qualcuno ha detto che sono triste, silenzioso, ma queste sono stronzate. Sono cose non vere e poi la gente vuole mettere in giro cose non vere, io sono serenissimo e pronto ad affrontare questo Europeo con l’Italia. Poi quando ci sarà il momento di parlare del Napoli lo farò, non mi tirerò indietro, ora la cosa più importante è restare concentrato sull’Europeo”.

Spalletti non ha sciolto le riserve sul modulo e siete tutti in bilico, è corretto?

“Penso sia anche giusto, il mister sta provando tante soluzioni. E’ un gruppo composto da 26 giocatori e poi sarà il mister a scegliere la formazione più adatta”.

Sei settimo per numero di presenze tra i convocati: c’è qualcuno dei nuovi che ti ha sorpreso?

“Scamacca già lo conoscevo, è un giocatore molto forte ma quest’anno ha trovato continuità e ci darà una grande mano. Calafiori in questi primi giorni di ritiro mi ha fatto una bella impressione a conferma del campionato disputato a Bologna. Potrei dire lui”.

Siete più a vostro agio con la linea a quattro?

“Queste sono scelte che farà il mister, ormai gli schemi servono fino a un certo punto. Parlare di numeri è limitante, siamo 26 giocatori di grande livello e la cosa positiva è che in tanti sanno interpretare più ruoli. Questo è un gruppo unito, sano, nessuno vuole prevalere sull’altro e questa è una cosa bella, una buona base di partenza”.

Conte ha grande stima per te, che effetto ti fa?

“Posso solo essere contento di ciò che ha detto, è un grandissimo allenatore ed essere stimato da lui e da grandi allenatori fa piacere, vuol dire che ciò che ho fatto è stato apprezzato”.

Pensi che Spalletti sia cambiato rispetto al Napoli?

“E’ sempre il solito, è un lavoratore e ama stare in campo e far capire la sua idea ai calciatori. Qui magari il tempo è minore, ci sono sedute più lunghe e qualche video in più, ma è tutto secondo i suoi canoni. Il mister non lo vedo cambiato e motivato perché è una grande occasione per lui e per tutti noi”.

A prescindere dalla decisione, la tua decisione sul futuro è definitiva?

Ho parlato con la società a fine stagione e poi sono venuto in Nazionale. Quando sarà il momento di parlare del Napoli parlerò del Napoli, ma ora la mia testa è qui, voglio fare un grande Europeo”.

Qual è la maggior differenza col 2021?

“L’ultimo ritiro siamo stati quasi sempre a Coverciano, qui invece abbiamo vissuto un allenamento tra tantissimi tifosi ed è stata una bella emozione, fa capire quanti italiani ci sono in giro per il mondo e quanto ci tengano alla Nazionale. Per noi è solo un motivo in più per dare il massimo”.

Nazionale

Italia Under 19: l’avversario della Semifinale

Pubblicato

il

Italia U19

Dopo aver battuto nettamente l’Irlanda del Nord, l’Italia Under 19 di Corradi è entrata tra le prime quattro. Chi sfideranno gli azzurri in Semifinale.

Camarda

Due su due e bottino pieno: dopo aver battuto la Norvegia all’esordio, infatti, l’Italia Under 19 di Bernardo Corradi ha superato anche l’Irlanda del Nord (padrona di casa della competizione continentale) assicurandosi il pass per la Semifinale con un turno d’anticipo.

3-0 secco con cui Camarda e compagni hanno avuto la meglio sui nordirlandesi, con le reti di Zeroli e la doppietta del gioiello del Milan.

L’Italia Under 19 è dunque certa della qualificazione e del primo posto nel Gruppo A della competizione.

Di seguito la classifica dopo due giornate:

Italia 6

Ucraina 2

Norvegia 1

Irlanda del Nord 1

Ma chi affronteranno gli azzurri nel prossimo turno? Andiamo a scoprirlo.

Il prossimo avversario dell’Italia

La prossima avversaria della Nazionale azzurra, nella semifinale degli Europei, non è ancora stata definita: la stessa, infatti, uscirà dal Gruppo B, girone le cui partecipanti sono Francia, Spagna, Turchia e Danimarca.

L’unica certezza è che, essendo già certi del primo posto, l’Italia affronterà la seconda classificata del raggruppamento B.

Chi arriverà, invece, seconda nel Gruppo A se la vedrà contro la Nazionale che chiuderà al primo posto l’altro girone.

La situazione del Gruppo B

Diversamente dal Gruppo A, nel Girone B si è disputata (ad oggi) soltanto la prima giornata: situazione che porta la classifica ad essere ancora molto equilibrata:

  • Francia 3
  • Spagna 3
  • Turchia 0
  • Danimarca 0

Tutte e quattro le squadre, come certificato, hanno la possibilità di chiudere al secondo posto e di conseguenza di affrontare i ragazzi di Corradi in Semifinale.

La seconda giornata di questo raggruppamento si disputerà nella giornata odierna, venerdì 19 luglio; la terza ed ultima sfida è programmata, invece, in data 22 luglio.

Continua a leggere

Nazionale

Asprilla: “Ecco cosa penso dei fratelli Thuram. Sull’Italia…”

Pubblicato

il

L’ex calciatore colombiano Faustino Asprilla, ha parlato ai microfoni de La Gazzetta Dello Sport dell’eliminazione dell’Italia ed Euro 2024 e non solo.

Le parole di Asprilla

Asprilla

Di seguito le parole dell’ex calciatore colombiano di Parma e Newcastle Faustino Asprilla rilasciate ai microfoni de La Gazzetta Dello Sport relative a diversi temi tra cui l’eliminazione dell’Italia da Euro 2024 e non solo:

LA SUA VITA

“Quest’estate mi va di lusso: c’è l’Europeo, c’è la Coppa America, come sempre c’è il calciomercato, e io sono qui seduto di fianco a una bellissima ragazza che ha commesso il grave errore di diventare la mia fidanzata. Non sa mica che cosa l’aspetta. Il tempo passa, ma io non me ne accorgo”.

L’ITALIA ALL’EUROPEO

“Ma che figura ha fatto l’Italia? Non si può mica giocare in quel modo…Il problema è che non avete più giocatori bravi: sembrano tutti dei robot, si muovono come vuole l’allenatore, hanno perso il gusto del dribbling, sembra che non abbiano più fantasia”.

E poi mi è dispiaciuto vedere il mio amico Buffon con la faccia triste. L’hanno inquadrato, durante la partita contro la Svizzera, e sono stato male per lui».

BUFFON

“Dico la verità. Gigi è stato un fuoriclasse immenso, non si meritava di partecipare a una figuraccia simile. Se i giocatori italiani avessero avuto un grammo della passione che ha Gigi, sono sicuro che sarebbero ancora all’Europeo”.

IN A GIOCANO I FIGLI DI THURAM

“Cosa vuol dire? Che siamo diventati vecchi? Guardi che con me non attacca, ho ancora il fisico di quando giocavo… Per quanto riguarda Thuram, sono contento per lui: Marcus l’ho conosciuto bambino a Parma, gli ho anche insegnato qualche finta per dribblare suo padre…

Con l’Inter ha vinto lo scudetto: il massimo. Adesso deve confermarsi. Ma mi sembra che ormai sia un giocatore affermato. Khephren, invece, non lo conosco: però, se l’ha preso la Juve, vuol dire che è forte. La Juve non sbaglia”.

LA COSA PIU’ BELLA CHE HA VISTO

“Le lacrime di CR7 dopo aver fallito il rigore. Vi rendete conto? È un fenomeno planetario, ha quasi 40 anni, ha avuto tutto dal calcio e dalla vita, soldi, gloria, successo, eppure un rigore sbagliato lo fa ancora piangere come se fosse un bambino qualsiasi…”

Continua a leggere

Nazionale

Italia, Malagò: “Gravina bis? Non mi sembra corretto…”

Pubblicato

il

Italia, Malagò

Dopo la sconfitta agli Europei, l’Italia è nella bufera. I tifosi chiedono a gran voce la testa di Gravina. Sulla questione interviene anche Giovanni Malagò.

La debacle dell’Italia agli Europei continua a far discutere. E a far formulare ipotesi sul destino dei vertici del calcio italiano.

A tale proposito si è pronunciato anche il presidente del CONI Giovanni Malagò, che è intervenuto sulla questione a margine di un evento.

Italia, le parole di Giovanni Malagò

Queste le sue parole sulle conseguenze dell’uscita della Nazionale dal torneo: “Non mi sembra corretto parlare di cose private. Chiedete a lui se si ricandiderà o meno e vi risponderà. Le nuove elezioni il 4 novembre? Era la prima disponibile, semplice buonsenso“.

Sull’ipotesi delle dimissioni di Gigi Buffon: “Credo sia giusto che faccia delle valutazioni in base a quanto accaduto. Non vedo elementi negativi così come non sarei catastrofista”.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Calciomercato6 minuti fa

UFFICIALE Empoli, Mattia Viti torna in toscana

Visualizzazioni: 22 Conclusa ufficialmente la trattativa che riporta Mattia Viti all’ombra del Castellani. Il difensore arriva dal Nizza e raggiungerà...

Calciomercato16 minuti fa

L’Inter monitora la situazione Chiesa

Visualizzazioni: 201 L’Inter monitora da vicino la situazione Chiesa-Juventus e lavora per portare il calciatore a Milano a parametro zero...

Esteri36 minuti fa

Manchester United, Anthony vuole rimanere

Visualizzazioni: 111 Dopo una stagione difficile, Anthony vuole rimanere al Manchester United. Il giocatore è convinto di avere tutte le...

di lorenzo di lorenzo
Serie A46 minuti fa

Napoli, ag. Di Lorenzo: “È partito tutto da Manna, ecco perché siamo rimasti. Su Conte…”

Visualizzazioni: 159 L’agente Mario Giuffredi, che tra gli assistiti vanta anche Giovanni Di Lorenzo, ha parlato in conferenza stampa di...

Serie B, Cosenza Calcio Serie B, Cosenza Calcio
Calciomercato56 minuti fa

Cosenza, un ex Milan si aggrega alla squadra: si lavora per un accordo

Visualizzazioni: 160 Cosenza, nel ritiro della squadra calabrese e’ arrivato anche un ex Milan, che sta trattando con la società...

Calciomercato1 ora fa

Ligue 1, il punto sul mercato: Lione “Le Roi” indiscusso. PSG fermo, “squadrone” per De Zerbi

Visualizzazioni: 160 Inizia oggi l’approfondimento settimanale sul mercato della Ligue 1, che ci accompagnerà sino all’inizio della stagione 2024/2025. Non...

Calciomercato1 ora fa

Bari, Magalini punta tre giocatori del Cagliari

Visualizzazioni: 174 Continua la campagna di rafforzamento del Bari. Il ds Magalini vuole concludere altri colpi nei prossimi giorni e...

Calciomercato2 ore fa

Calciomercato Juventus, Szczesny richiesto in Arabia Saudita

Visualizzazioni: 265 Per Wojciech Szczesny resta calda la pista araba. Il portiere polacco, in uscita dalla Juventus, è stato richiesto...

Hellas Verona, Sogliano Hellas Verona, Sogliano
Calciomercato2 ore fa

Hellas Verona, il Rennes piomba sul terzino: pronti 10 milioni

Visualizzazioni: 187 Il mercato in uscita dell’Hellas Verona entra nel vivo. Dopo le cessione di Noslin, un’altra prende sempre più...

Italia, Frattesi Italia, Frattesi
Calciomercato2 ore fa

Inter, Frattesi chiede spazio: possibile scambio col Napoli?

Visualizzazioni: 499 In casa Inter potrebbe aprirsi un caso Frattesi, l’ex Sassuolo chiede spazio e potrebbe chiedere di andare altrove....

Le Squadre

le più cliccate