Per Sky non solo le difficoltà contro DAZN per l’aggiudicazione del prossimo triennio, ma anche la multa da pagare da parte dell’Antitrust

Altra grana per la pay tv Sky, dopo le difficoltà per i diritti del nostro campionato arriva la multa dell’Antitrust a causa dei mancati rimborsi ai suoi abbonati nei pacchetti calcio e sport durante la sospensione delle partite causa covid 19. Sky dovrà pagare 2 milioni di euro di multa perché ha eseguito pratiche commerciali scorrette verso i suoi abbonati per non aver adeguato il costo del loro abbonamento visto che nei mesi da marzo a maggio non ci sono state partite o avvenimenti sportivi. Altra accusa a sky è lo sconto coronavirus. Secondo l’antitrust si tratta di uno sconto proposto ai clienti in un modo scorretto e che era oggetto a dei vincoli contrattuali per chi voleva sfruttare questo sconto. Vedremo se il colosso americano accetterà la multa oppure andrà per un ricorso provando a dare le sue spiegazioni.