I nostri Social

Premier League

Conte, futuro in Inghilterra: dopo il Chelsea lo vuole anche lo United

Pubblicato

il

Antonio Conte

Antonio Conte continua a guardarsi attorno per capire quale sarà la sua prossima squadra: spunta anche il Manchester United.

Conte(so) da Chelsea e Manchester United

Pur rimanendo in piedi la pista (seppur difficile) che porterebbe Antonio Conte alle pendici del Vesuvio, la destinazione più probabile del tecnico leccese rimane una squadra estera. Negli scorsi mesi si era fatto avanti il Bayern Monaco, che però nel frattempo sembra aver virato con fermezza su Erik ten Hag.

Negli scorsi giorni si era parlato anche del Chelsea, ma la posizione di Pochettino appare più solida visto il recente stato di forma che ha permesso ai Blues di rientrare in corsa per l’Europa. Per questo motivo negli ultimi giorni sembra essersi rifatto sotto il Manchester United, che da tempo è un estimatore dell’allenatore italiano.

La stima dei Red Devils per l’ex-allenatore (fra le altre) di Inter e Juventus è datato e, stando a quanto riportato da Matteo Moretto, negli ultimi giorni il nuovo board degli inglesi avrebbe sondato la sua disponibilità a trasferirsi ad Old Trafford.

Per ora nulla più che un semplice sondaggio, ma l’inevitabile esonero a fine stagione di ten Hag (a prescindere da come andrà la finale di F.A. Cup contro il Manchester City) porterà a un cambio in panchina la prossima estate e chissà che Manchester (dopo Londra) non possa essere la nuova tappa dell’esperienza inglese di Conte.

Conte

Premier League

Simon Jordan lapidario: “Maresca al Chelsea? Sarebbe un ingrato”

Pubblicato

il

Leicester

Enzo Maresca deve decidere se accettare l’offerta del Chelsea o proseguire il suo percorso al Leicester: Simon Jordan ha già la risposta.

Le parole di Simon Jordan su Maresca

L’ex-presidente del Crystal Palace e ora opinionista televisivo, ovvero Simon Jordan, ha parlato ai microfoni di talkSPORT della situazione legata a Enzo Maresca. E’ notizia di stamattina che il Chelsea ha ufficialmente chiesto al Leicester il permesso di parlare con il tecnico italiano. Nel suo contratto è presente una clausola da circa dieci milioni di euro e ciò implica che le foxes non avrebbero potere qualora i Blues dovessero pagarla.

A questo punto la palla passa all’ex-assistente di Guardiola, che deve decidere se continuare il proprio progetto pluriennale nel Leicestershire oppure cedere alle lusinghe del milionario Chelsea americano. Jordan, in questo senso, ha le idee chiarissime in merito, affermando che Maresca sarebbe “un ingrato” a lasciare il Leicester dopo un solo anno e che “non dovrebbe neppure prendere in considerazione l’offerta del Chelsea“. Ecco le sue parole:

E’ una situazione che abbiamo già visto. Mi ricordo per esempio David Moyes, che fece benissimo al Preston in Championship per poi andare subito all’Everton nella stagione successiva. Stiamo indubbiamente parlando di due grandi club (Chelsea e Manchester United, n.d.r.) ma non sono più i club che siamo stati abituati a conoscere. Probabilmente prima o poi torneranno a quei livelli, ma credo che nessuno di questi due tecnici (Maresca e McKenna, n.d.r.) sia sufficientemente qualificato per una panchina del genere

L’altro giorno è venuto a parlare con lui Marc Albrighton e ci ha detto che loro l’anno scorso non sarebbero mai dovuti retrocedere, che erano troppo bravi per scendere di categoria. Probabilmente è vero, ma comunque lo hanno fatto. Il fatto che non fossero una squadra da retrocessione non cambia il fatto che siano retrocessi. E Maresca è stato sicuramente bravo a riportarli subito in Premier League, ma va detto che aveva una buona squadra composta da buonissimi giocatori

A Maresca hanno chiesto di riportare la squadra in Premier e lui lo ha fatto. Ha fatto un buon lavoro e quindi è normale che abbia attratto attorno a sé l’interesse di altri club. Tu assumeresti mai un allenatore che non sa fare il suo lavoro? Però devi anche ricordarti che se hai fatto quel lavoro è perché qualcuno ti ha dato la possibilità di farlo. Gli allenatori dovrebbero smetterla di essere così propensi a lasciare a metà il proprio percorso di crescita a metà, pensando ‘non mi capiterà più un’occasione del genere’. Certo che ti capiterà!

Se continuerai a fare bene a Leicester, perché questi club non dovrebbero chiamarti nuovamente? Io rispetto gli allenatori che hanno il coraggio di ‘lasciar andare il treno’. Rispetto gli allenatori che onorano i contratti e i propri impegni a lungo termine. Capisco la frustrazione dei club che vedono i propri allenatori cedere alle lusinghe di club molto più ricchi, che non hanno la loro stessa capacità di programmare ma hanno i soldi per comprare la tua visione. Maresca ha fatto il suo lavoro e l’ha fatto bene, ma per farlo gli è stata data una squadra forte e un lauto stipendio. Sarebbe un ingrato se andasse via alla prima occasione.❞

Maresca

Continua a leggere

Premier League

Manchester United, Ten Hag: “Qui per vincere trofei. Domani opportunità per riscattarci.”

Pubblicato

il

Manchester United, Ten Hag

Il tecnico del Manchester United Erik Ten Hag ha preso parte alla conferenza stampa di vigilia in vista della finale di FA Cup di domani contro il Manchester City. Di seguito le sue parole.

Le parole di Ten Hag

“Sono venuto qui per vincere trofei. Sabato ci siamo guadagnati questa opportunità come squadra e ora dobbiamo provarci. Abbiamo vinto la Carabao Cub lo scorso anno, dopo ogni stagioni rivedi a che punto sei con il progetto. Ci sono cose da cambiare, ne abbiamo parlato ultimamente, ma anche cose molto buone, giocatori in crescita. Sabato, ripeto, avremo una grande opportunità.”

Sarà necessario un approccio diverso rispetto alle ultime partite contro il Manchester City?
“Penso che fossimo molto competitivi fino alla decisione del VAR all’Old Trafford, una decisione difficile. Nessuno ha capito, non abbiamo visto una cosa del genere nel resto della stagione. All’Etihad, per 70 minuti, siamo stati molto bravi in ​​partita, abbiamo avuto l’opportunità di fare un secondo gol, loro avevano una panchina e sabato avremo una panchina.”

Continua a leggere

Premier League

Manchester City, Bernardo Silva: “Il legame con i tifosi è fondamentale per vincere i trofei”

Pubblicato

il

Manchester City, Bernardo Silva

Il calciatore del Manchester City Bernardo Silva, ha parlato ai canali ufficiali del club in vista della finale di Fa Cup contro il Manchester United.

Manchester City, le parole di Bernardo Silva

Bernardo Silva

Di seguito le parole del calciatore del Manchester City Bernardo Silva, rilasciate ai microfoni ufficiali del club, in vista della finale di FA Cup, in programma domani alle 16:00 a Wembley:

“Nei primi sei mesi non giocavo tanto ma poi dalla seconda stagione il legame è diventato fortissimo. Quello che vogliono i tifosi di tutto il mondo è che la squadra mostri passione e combatta per il proprio club. Questa è la cosa più importante. Cerchiamo di rappresentarli bene perché il calcio senza i tifosi non è niente. Capiscono che anche quando perdiamo diamo il massimo.

Siamo stati eliminati dalla Champions League dal Real Madrid, ma a fine partita ci applaudivano comunque perché avevano capito che avevamo dato tutto quello che avevamo in corpo per provare a passare il turno.

Non l’abbiamo fatto, ma questo è il calcio. Questo legame è molto importante per vincere titoli. Il supporto è incredibile e ci aiutano moltissimo.

Il mio arrivo nel 2017? Un sogno diventato realtà. Non potevo aspettarmi di vincere così tanti titoli. Vincere così tante Premier League è la cosa più difficile.

Non potevo chiedere di più alla Società, allo staff, ai tifosi. È un momento speciale per me e non potrei chiedere di più”.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Fiorentina Fiorentina
Conference League6 minuti fa

Fiorentina: Atene chiama, Commisso risponde presente

Visualizzazioni: 8 Fiorentina: il Presidente Commisso sarà presente ad Atene per sostenere i suoi ragazzi nella importantissima finale di Conference...

Genoa, Gilardino Genoa, Gilardino
Calciomercato27 minuti fa

Genoa, Vitinha convince: società a lavoro

Visualizzazioni: 47 Il Genoa è a lavoro per accontentare Gilardino e prolungare il prestito di Vitinha anche nella prossima stagione....

Calciomercato46 minuti fa

Sassuolo, duello con la Fiorentina per il nuovo allenatore

Visualizzazioni: 120 Il Sassuolo è pronto a ricominciare dalla Serie B e punta dritto alla risalita. Per la panchina c’è...

Calciomercato1 ora fa

Napoli, la lista dei partenti cresce: via altri due titolari

Visualizzazioni: 121 Il presidente De Laurentiis sta preparando una vera e propria rivoluzione tra panchina e rosa. Sulla lista delle...

Monaco, un giocatore lascia dopo 5 stagioni Monaco, un giocatore lascia dopo 5 stagioni
Ligue 11 ora fa

Monaco, un giocatore è giunto ai titoli di coda

Visualizzazioni: 69 Monaco, un giocatore chiave del club francese si appresta a lasciare il club, dopo 5 stagioni di onorato...

Serie A1 ora fa

Juventus – Monza, le formazioni ufficiali

Visualizzazioni: 98 Juventus-Monza, allo Stadium si chiude la stagione per bianconeri e brianzoli. Le scelte ufficiali dei due allenatori. Juventus...

Fiorentina Fiorentina
Nazionale1 ora fa

Raiola, agente Bonaventura: “Gli è stato tolto un sogno”

Visualizzazioni: 123 Enzo Raiola, procuratore di Giacomo Bonaventura, torna sul tema pre-convocati in vista dell’Europeo dicendosi sorpreso dalla esclusione del...

Atalanta, Teun Koopmeiners Atalanta, Teun Koopmeiners
Calciomercato2 ore fa

Juventus, l’agente di Koopmeiners: “Futuro? Lo seguono in tanti”

Visualizzazioni: 115 Bart Baving, l’agente di Koopmeiners, ha parlato del futuro del suo assistito, dichiarando che la Juventus non è...

Serie A2 ore fa

Milan, au revoir Giroud: il saluto social

Visualizzazioni: 225 In occasione di Milan-Salernitana di questa sera ore 20,45, il pubblico di San Siro saluterà Oliver Giroud. Il...

SAMPDORIA SAMPDORIA
Calciomercato2 ore fa

Como: tentativo per Audero: i dettagli

Visualizzazioni: 105 Il Como sta pianificando il mercato in vista della prossima stagione in Serie A. Il nome più accreditato...

Le Squadre

le più cliccate