I nostri Social

Ligue 1

PSG, tanti auguri a… Goncalo Ramos!

Pubblicato

il

PSG, Goncalo Ramos

Oggi al PSG è giorno di festeggiamenti per un attaccante: Goncalo Ramos, che festeggia i suoi 23 anni. Ripercorriamo insieme la sua carriera finora.

A Parigi, oggi, si celebra Goncalo Ramos, attaccante classe 2001 del PSG che milita anche nel Portogallo e che al momento è impegnato sul fronte degli Europei 2024.

Stamattina, il club parigino gli ha porto gli auguri sui propri account social:

Ripercorriamo insieme la carriera del giovane attaccante, che potrebbe proseguire anche in Italia.

PSG, il percorso di Goncalo Ramos

Prima del PSG, al quale oggi lo lega un contratto in essere fino al 2028, il ragazzo aveva fatto la gavetta nelle giovanili del Benfica per poi unirsi alla Prima Squadra nell’autunno del 2020. Nell’estate del 2023 era stato ceduto in prestito per 6 mesi al club parigino, che si era poi convinto ad acquistarlo a titolo definitivo lo scorso gennaio.

A ben guardare la prima stagione di Ramos al PSG non è stata soddisfacente: dopo essere arrivato in estate per la bellezza di 65 milioni di euro, l’attaccante portoghese ha fatto molta fatica a ingranare.

A parte l’exploit del 24 settembre contro l’Olympique Marsiglia, in occasione del quale ha segnato una doppietta, il giocatore è stato generalmente poco prolifico in fatto di gol. Per avere poi un lieve incremento nella seconda parte della stagione.

Con la maglia del club parigino, considerando tutte le competizioni della stagione, ha conquistato 14 gol e 2 assist in 40 partite, fungendo sia da punta centrale che da ala sinistra.

Agli Europei non ha ancora detto la sua sul campo, ma alle qualificazioni agli Europei ha segnato 3 reti in 5 partite.

Le voci di mercato

Si parla di Ramos come di un possibile obiettivo del Napoli di Antonio Conte.

Ligue 1

DAZN si prende anche la Ligue 1: UFFICIALE l’accordo con LFP e BeIN Sports

Pubblicato

il

E’ finita la querelle legata ai diritti televisivi della Ligue 1, che per il prossimo quinquennio verrà trasmessa da DAZN: ma c’è una clausola…

Gli 8 club a rischio fallimento (vale a dire Lens, Nantes, Reims, Le Havre, Montpellier, Angers, Auxerre e Brest) sono salvi. Così come sono salvi i diritti televisivi della Ligue 1, che tornerà un’esclusiva DAZN dopo il biennio in mano a Sky Sport. Le (tre) parti, infatti, hanno (negli scorsi giorni) raggiunto l’agognato accordo.

Dazn-LFP, c’è l’accordo: presente anche BeIN Sports

Dopo settimane di grande incertezza e preoccupazione, il consiglio di amministrazione della Ligue de Football Professionnel (LFP) ha dato il via libera alla risoluzione approvata dai 18 club della Ligue 1. Il massimo campionato francese sarà quindi un’esclusiva DAZN, dall’edizione 2024/2025 a quella 2028/2029.

L’emittente ha alzato la propria offerta, passando dai 375 milioni annui inizialmente proposti ai 400 chiesti dalla LFP, mentre i restanti 100 (LFP ne ha sempre chiesti 500 per dare il proprio benestare alla trattativa) li ha messi la piattaforma BeIN Sports. Emittente satellitare, di proprietà di proprietà del presidente del PSG Nasser al-Khelaifi, che trasmetterà in esclusiva la Ligue 2 (la seconda serie francese) ma non solo.

Infatti, BeIN Sports trasmetterà una partita della Ligue 1 a settimana. Ovvero la nona, quindi una gara verosimilmente di scarsa rilevanza mediatica. Emerge però una clausola nell’accordo firmato fra le parti, che permetterebbe alla Ligue 1 di recidere unilateralmente il contratto in caso di offerte migliori.

Da tutte le parti in causa questa viene ritenuta una soluzione d’emergenza. Ricordiamo che la LFP è partita chiedendo un miliardo di euro ed ha finito per riceverne la metà. L’accordo firmato nei giorni scorsi è quindi una soluzione tampone, propedeutica a far rispettare ai club della massima serie francese i propri oneri finanziari in attesa che venga recapitata nelle sedi della LFP una proposta migliore.

Dazn

Continua a leggere

Ligue 1

Ligue 1, caos diritti TV: 8 club rischiano il fallimento

Pubblicato

il

Ligue 1

A circa un mese dal via della stagione, i diritti TV per l’edizione 2024/2025 della Ligue 1 non hanno ancora trovato un acquirenti credibile.

Nessuno vuole i diritti televisivi per trasmettere la Ligue 1. E’ quanto emerge dalle dichiarazioni di Jean-Pierre Caillot, membro del CDA della lega transalpina e del Reims, che (quasi rassegnato) afferma che “se arrivassero anche solo 500 milioni di euro ce li faremmo andare bene“.

Diaspora Ligue 1, campionato senza più appeal?

Siamo ben lontani quindi, da quando la FFF si aspettava di riscuotere almeno un miliardo di euro dalla cessione dei diritti televisivi. La Ligue 1 viene sistematicamente depauperata dei propri talenti migliori, saccheggiata dai ben più ricchi club del resto dell’Europa, e l’egemonia praticamente incontrastata del PSG non contribuisce certo a migliorare l’appetibilità del campionato francese.

Lo stesso PSG, dominante in patria ma molto meno temibile a livello internazionale, negli anni ha subito un forte ridimensionamento. Ha perso Neymar e Messi nella stessa finestra di mercato e dalla prossima stagione non avrà più neppure Mbappé, che ha realizzato il proprio sogno di vestire la camiseta blanca del Real Madrid. Nonostante questo, il regno del terrore imposto dai parigini sembra non avere rivali.

E’ corsa contro il tempo, quindi, per trovare un acquirente credibile. In caso contrario, almeno otto club della Ligue 1 sarebbero a serio rischio fallimento. Fra questi non figurano ovviamente i club più ricchi, che sono parzialmente “autosufficienti”, ma i club più piccoli come Lens, Nantes, Reims, Le Havre, Montpellier, Angers, Auxerre, Brest. Realtà che ancora pagano dazio per la scellerata gestione della crisi pandemica.

Ligue 1

DAZN ma non solo: i possibili acquirenti

Nella giornata di oggi il CDA della Ligue 1 dovrà decidere se accettare o meno l’offerta di DAZN, che tornerebbe a trasmettere il massimo campionato francese dopo il biennio targato Sky. La prima offerta dell’emittente era stata rispedita al mittente, in quanto ritenuta “irrisoria”. Poco più di 300 milioni di euro è una cifra lontanissima non solo dal miliardo di euro inizialmente preventivato, ma anche dalla più recente rischia di 500 milioni.

DAZN è però tornato alla carica negli ultimi giorni, mettendo sul piatto 2 miliardi di euro (pari a circa 400 milioni di euro annui) per il prossimo quinquennio. Sfumata definitivamente la possibilità legata a Canal+, che ha preferito puntare sulla Premier League. L’alternativa è rappresentata da una rete autoprodotta, da realizzare anche con l’aiuto di note emittenti internazionali quali BeInSports o WarnerBros.

Qualora non si dovesse giungere ad una soluzione nel breve periodo, l’agenzia di stampa Bloomberg spiega che il fondo d’investimento CVC Capital Partners starebbe lavorando per garantire un prestito ai club di Ligue 1. Una soluzione temporanea, ma che sarebbe propedeutica a permettere ai club di rispettare i propri oneri finanziari. Il problema dello scarso appeal del campionato francese, però, non verrebbe certo risolto.

Continua a leggere

Ligue 1

De Zerbi si presenta: “La mia squadra è un mio riflesso”

Pubblicato

il

Marsiglia, De Zerbi

Roberto De Zerbi, nel corso della conferenza stampa di presentazione al Marsiglia per cominciare la sua prossima avventura, ha toccato diversi temi.

De Zerbi

L’allenatore ex Brigthon si è legato al Marsiglia per il prossimo triennio. La sua avventura, ufficiale dal 29 Giugno, parte oggi con la prima conferenza stampa. Eccone alcuni punti salienti:

Il calcio la sua vita: “Mi definisco un fanatico del calcio, vivo solo di questo. La mia idea è che bisogna giocare con coraggio, divertirsi in campo sapendo chi fa cosa, giocare seriamente senza trascurare l’espressione del talento dell’altro. Abbiamo il diritto di fallire, ma ciò che non deve mai cambiare è il nostro comportamento.”

De Zerbi: un italiano alla corte del Marsiglia

Il contropiede non è il suo credo: “Tutti gli allenatori sono diversi e il modo in cui giocano le nostre squadre è un riflesso di noi stessi. I risultati dipendono dalla qualità e dalla disciplina della società, dalla serietà dei dirigenti, oltre dalla qualità dell’allenatore.

Sono italiano e ne vado orgoglioso, so che abbiamo una storia in cui abbiamo vinto titoli spesso utilizzando un gioco basato sul contropiede, personalmente non è quello in cui credo. Ma l’importante è rispettare le idee di tutti e sapere cosa vogliamo fare sul campo. L’obiettivo è riportare il Marsiglia ai massimi livelli nel lungo termine.”

Sul mercato

Suoi nuovi acquisti:Non mi hanno promesso la luna, ma la squadra cambierà molto. Non posso darvi un dato preciso, ma credo che sia normale tenere conto delle idee dell’allenatore.

Ci sarà molto lavoro nel prossimo mese e ci saranno difficoltà, ma siamo pronti. Mason Greenwood? È un giocatore di livello mondiale ma non l’abbiamo ancora ingaggiato. Non so cosa sia successo e non ho l’abitudine di intromettermi nella vita privata dei giocatori. Ma se dovesse venire, sappiate che tratto tutti i miei calciatori come fossero figli miei. Posso rimproverarli in privato, ma non li attaccherò mai in pubblico.”

Per De Zerbi al via la nuova avventura con il Marsiglia è ufficialmente iniziata. Il tecnico italiano e i suoi ragazzi saranno già in campo il 18 Agosto, nella prima giornata di Ligue 1 contro il Brest.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Roma, De Rossi Roma, De Rossi
Calciomercato1 minuto fa

Calciomercato Roma: sfuma anche En-Nesyri?

Visualizzazioni: 8 Il calciomercato della Roma sta stentando a decollare. Ad oggi sono solamente due gli acquisti effettuati, Le Fée...

franchi franchi
Serie A8 minuti fa

Franchi: scontro tra Fiorentina e Comune, rinviata la decisione

Visualizzazioni: 26 Il confronto tra la Fiorentina e il Comune di Firenze riguardo ai lavori di ristrutturazione dello stadio Artemio...

lazio castrovilli lazio castrovilli
Calciomercato15 minuti fa

UFFICIALE Lazio, Castrovilli è biancoceleste

Visualizzazioni: 89 Trattativa lampo che vede la fumata bianca. Gaetano Castrovilli è un nuovo giocatore della Lazio, arriva da svincolato...

Gollini, Genoa Gollini, Genoa
Calciomercato27 minuti fa

Genoa, spunta l’idea Gollini

Visualizzazioni: 154 Il Genoa è a lavoro per trovare un sostituto tra i pali. Dopo la partenza di Joseph Martinez...

Como, Fabregas Como, Fabregas
Serie A38 minuti fa

Como, Fabregas-Roberts: UFFICIALE il passaggio di consegne

Visualizzazioni: 151 Il Como ufficializza anche le ultime formalità: Fabregas sarà l’allenatore della prima squadra. Osian Roberts si fa da...

Milan, Scaroni Milan, Scaroni
Notizie48 minuti fa

Milan: Stoccata di Scaroni all’Inter

Visualizzazioni: 389 Nel corso dell’evento di presentazione per i 125 anni del Milan, il presidente Scaroni ha rilasciato alcune dichiarazioni...

Genoa Genoa
Notizie1 ora fa

Nuove maglie Genoa: Italian Culture

Visualizzazioni: 185 Tra linee classicheggianti e moderne, il Genoa ha presentato le nuove divise in gran “stile italiano” con un...

Fiorentina Fiorentina
Calciomercato1 ora fa

La Fiorentina beffa l’Inter per un centrocampista?

Visualizzazioni: 555 La Fiorentina è molto attiva in questa fase di mercato: tanti contatti per dare a Palladino almeno un...

Bari Bari
Serie B1 ora fa

Bari, si lavora per rinforzare l’organico

Visualizzazioni: 148 Il Bari è a lavoro per inforzare il proprio organico in vista della nuova stagione che sta per...

Napoli, Conte, Milan Napoli, Conte, Milan
Calciomercato2 ore fa

Napoli: si pensa alle cessioni

Visualizzazioni: 213 Conte si appresta a ‘ripulire’ il Napoli: cessione in vista per Ngonge, uno dei sei giocatori bocciati dal...

Le Squadre

le più cliccate