I nostri Social

Esteri

Joey Barton Strikes Again: da Baltimora alle accuse di “bullismo”

Pubblicato

il

Joey Barton lo ha fatto ancora. Dal black humor sulla tragedia di Baltimora alle accuse di “bullismo” nei confronti di una 17enne.

Baltimora, Barton: “Ora le donne guidano le navi…

Non importa se bene o male: l’importante è che se ne parli” più che un aforisma o uno slogan per Joey Barton questo sembra quasi un dogma, un mantra, un diktat di vita. Una strada da seguire pedissequamente. Il leitmotiv che caratterizza il suo personaggio, i contenuti che porta sui social e tutti i suoi interventi pubblici.

Ma è anche, in buona sostanza, ciò che ha detto per difendersi dallo tsunami di critiche ricevute dopo la sua ultima uscita social. La scorsa notte, una nave mercantile, battente bandiera del Singapore, ha inavvertitamente colpito il Baltimore Bridge, causandone il crollo e provocando la caduta nelle acque del fiume Patapsco di diversi veicoli e persone (almeno venti) scatenando così lo stato di emergenza nel Maryland.

L’ex-centrocampista inglese ha voluto commentare la notizia di cronaca, ovviamente a modo suo e in perfetto stile Joey Barton, affidando al suo profilo Twitter la sua dose quotidiana di black humor. Sul suo profilo è infatti possibile trovare un tweet, corredato da due emoji ritraente un pollice alzato e una faccina che piange, che recita la seguente frase: “Adesso le donne si mettono anche a guidare le navi….

Il riferimento è ovviamente al vecchio adagio “donna al volante, pericolo costante“, ma che mal cela (ancora una volta) il profondo maschilismo insito nella sua personalità. Che Barton pensi davvero tutto ciò che dice o che lo faccia solo per nutrire l’ego del personaggio tossico che si è creato, e questa ipotesi non è da scartare dato che ha risposto alle accuse di sessismo facendo notare di essere divenuto trend topic su Twitter, non ci è dato saperlo. Di certo gode di maggiore notorietà ora rispetto a quando era un modesto calciatore, di Championship o comunque di bassa (se non bassissima) Premier League, se non direttamente un galeotto.

Barton

Le scorie culturali del “FA’s ban on females football

Joey Barton appartiene a quella cerchia di persone (prevalentemente, se non totalmente, maschi) che vorrebbe vedere la FA ristabilire il “bando al calcio femminile“. Il 5 Dicembre 1921 la Football Association scelse di non dare copertura al calcio femminile, relegandolo a uno stato di “non-professionismo”.

Con l’inizio della Prima Guerra Mondiale, in Inghilterra molte donne furono ritenute eleggibili per il servizio militare. Uno status che ovviamente spalancò loro numerose nuove possibilità professionale, fra cui quelle dello sport professionistico, ma che, nel primo dopoguerra, fu immediatamente represso nel momento in cui il governo dell’epoca scelse di riportare le lancette dell’orologio ai tempi del “Pre-War Practices Act“.

Ovvero, un atto parlamentare voluto dal governo britannico (e varato il 15 Agosto del 1919) e momentaneamente sospeso a causa delle contingenze legate all’ingresso in guerra del Regno Unito. Tuttavia, a conflitto terminato, la necessità di tali variazioni sul tema cessò di esistere e ci vollero circa cinquant’anni (le prime competizioni di calcio femminili in Inghilterra si svolsero fra la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70) prima che il calcio femminile venisse riconosciuto come “professionistico” dalla FA.

All’epoca dei fatti, la FA giustificò la propria decisione con una nota ufficiale che recitava: “il gioco del calcio è del tutto inadatto alle donne e la loro partecipazione a questa disciplina non dovrebbe essere incoraggiata“. Un emendamento che oggi appare vetusto e anacronistico, ma non per tutti. C’è infatti anche chi sta chiedendo a Sky Sports UK di non trasmettere più le partite di calcio femminile.

Fra questi c’è sicuramente Joey Barton, che, dopo le schermaglie a distanza con il portiere del Manchester United femminile Mary Earps, si è scagliato anche contro Ava Easdon. 17 anni, la Easdon è il secondo portiere del Partick Thistle (squadra femminile scozzese) che si è trovata quasi per caso a dover giocare la finale della Sky Sports Cup da titolare data l’indisponibilità del portiere titolare Megan Cunningham.

La sua squadra ha perso 4-1 contro la selezione giovanile del Rangers femminile e la sua prestazione non è stata certo irreprensibile, ma la critica di Barton è stata ritenuta sproporzionata se consideriamo che parliamo di una ragazzina che frequenta ancora la scuola. Anche stavolta l’ex-QPR non le ha mandate a dire e ha ingaggiato un duello verbale a distanza sia con il padre della Easdon (che lo ha accusato di essere un “bullo”) e con Nicola Docherty: giocatrice della prima squadra del Rangers femminile.

❝Dai, Nicola (Docherty, n.d.t.). Ho fatto un semplice commento su una clip. Le ho fatto molta più pubblicità io con quel commento di quanta ne avrà per il resto della sua carriera. Da questa storia sia lei che suo padre ne ricaveranno più popolarità di quanta ne avrebbero meritata per i propri meriti sportivi. Ribadisco che quelle come voi non dovrebbero stare su un canale a pagamento, in quanto offrite uno spettacolo molto inferiore rispetto a quello del calcio professionistico maschile.❞

Barton

Liga

Real Madrid, addio importante a giugno. Occasione a zero

Pubblicato

il

Real Madrid

Il Real Madrid, centrata la semifinale di Champions, inizia a pianificare la prossima stagione. Un veterano lascerà a giugno ma potrebbe ancora cambiare casacca.

Real Madrid, Nacho saluta: pronto il sostituto

Il difensore spagnolo ha annunciato che da non sarà un giocatore delle merengues la prossima stagione. Ha fatto parte del Real fin da bambino esordendo prima col Real Madrid Castiglia poi con la prima squadra durante la stagione 2012/2013.

Con la camiseta blanca ha collezionato 355 presenze vincendo tutto quello che c’era da vincere. Il suo palmarès recita 5 Champions League, 5 Mondiali Per Club, 3 Campionati spagnoli, 4 Supercoppe Europee olte a varie coppe e supercoppe spagnole. Inoltre, è stato anche campione d’Europa con la Spagna U21.

Real Madrid, Nacho

Nacho Fernandez

Il sostituto di Nacho costa 40 milioni

Nacho lascia dunque un’eredità pesante che un giovane prospetto è pronto a raccogliere. Si tratta di Leny Yoro, difensore classe 2005 del Lille.

Francese di origini ivoriane, ha cominciato la carriera nelle giovanili proprio del Lille giungendo per la prima volta in prima squadra durante la stagione 2021/2022. In questa però è diventato un punto fermo della rosa, tanto che ad ora vanta 27 presenze praticamente tutte da titolare.

La valutazione della società francese è di 40 milioni di euro che per le casse del Real non dovrebbero essere un problema, soprattutto se si tratta di un investimento nel breve e lungo termine.

Si preannuncia un’estate infuocata per i blancos.

Continua a leggere

Esteri

Estero, con Davies in arrivo può partire un terzino nel Real Madrid

Pubblicato

il

Real Madrid, Ancelotti

Ferland Mendy, terzino francese classe 99′, in questa stagione con la maglia del Real Madrid ha collezionato 32 presenze con un gol.

Arrivato a Madrid nell’estate 2019 per 50 milioni di euro dal Lione, dal suo approdo in Spagna si è dimostrato un calciatore importante per la squadra allenata da mister Ancelotti.

Grazie alle ottime prestazioni, sul difensore si sono interessati alcuni club europei che hanno mostrato interesse per portarlo via da Madrid.

Nelle ultime ore si parla di un interessamento da parte di alcuni club della Premier League per lui.

Estero, con Davies in arrivo può partire un terzino nel Real Madrid

Real Madrid

Secondo Bernabeu digital, la dirigenza madrilena sta valutando diverse situazioni rispetto ai calciatori che hanno alcune proposte in vista della prossima stagione: con Mendy che ha mercato in tre campionati.

Oltre alla Premier League, sul francese ci sono offerte dalla Ligue 1 e dalla Saudi League. Per il cartellino del calciatore il Real Madrid chiede 20 milioni di euro e in caso di arrivo di Davies la cessione sarà quasi certa.

Continua a leggere

Bundesliga

Zidane – Bayern Monaco, si può fare: la situazione

Pubblicato

il

Bayern Monaco

Il Bayern Monaco è alla ricerca di un nuovo tecnico per la prossima stagione, con Tuchel che lascerà il club tedesco a fine campionato.

Il Bayern Monaco, nonostante la semifinale di Champions League conquistata qualche giorno fa, sta vivendo una delle peggiori stagioni della sua storia recente. Il Meisterschale, rimasto per ben 11 anni in Baviera, è passato nelle mani dell’imbattibile Bayer Leverkusen di Xabi Alonso, con un pesante distacco di 16 punti.

Qualcuno dovrà “pagare” questa situazione e l’indiziato principale è Thomas Tuchel. L’allenatore dei bavaresi, infatti, lascerà a fine stagione il club e la dirigenza tedesca è alla ricerca di un degno sostituto che riporti lo scudetto all’Allianz Arena.

Zidane, Bayern Monaco

Bayern Monaco, Zidane ad un passo

Dopo il rifiuto di Julian Nagelsmann, il Bayern Monaco ha mosso passi molto importanti nella direzione di Zinedine Zidane. Secondo quanto riportato da Mundo Deportivo, il tecnico francese è il numero uno della lista dei desideri per sostituire Tuchel al termine della stagione.

Il club tedesco soddisferebbe i requisiti di Zidane che chiede di poter guidare un club blasonato, con una stabilità di un progetto a medio-lungo termine e la possibilità di lottare per tutti i titoli.

Zidane in carriera ha solo allenato il Real Madrid, ma alla guida dei Blancos ha ottenuto ottimi risultati,  soprattutto tre Champions League e due campionati spagnoli.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Notizie6 minuti fa

Salernitana: i convocati per il match contro la Fiorentina

Visualizzazioni: 5 Salernitana: di seguito i convocati da Stefano Colantuono per il match tra i granata e i viola in...

Iervolino Iervolino
Calciomercato14 minuti fa

Salernitana, vendere per ripartire

Visualizzazioni: 153 La Salernitana oramai ad un passo dalla Serie B s’interroga sul proprio futuro. Come riporta la Gazzetta dello...

Calciomercato44 minuti fa

Calciomercato Milan: l’obiettivo per la mediana gioca in Premier

Visualizzazioni: 399 Al netto delle parole che Furlani ha rilasciato solo qualche giorno fa, il Milan nel prossimo mercato punterà...

Udinese Udinese
Serie A1 ora fa

Hellas Verona-Udinese, le formazioni ufficiali

Visualizzazioni: 171 Hellas Verona-Udinese è il Saturday Night della 33esima giornata di Serie A e uno spareggio importantissimo in ottica...

Serie B1 ora fa

Serie B, il Venezia rimonta e tiene il passo del Como | Pari nel derby ligure

Visualizzazioni: 196 Serie B, alle 16.15 si sono giocate le restanti partite del 34esimo turno. Paura Venezia, la vittoria che...

Champions League2 ore fa

Guardiola: “La Champions l’abbiamo vinta grazie a Lukaku”

Visualizzazioni: 278 Tornato a parlare di Champions League dopo l’eliminazione contro il Real Madrid di Ancelotti, nonostante un’ottima prestazione, leggiamo...

Calcio Femminile2 ore fa

Roma Femminile, Betty Bavagnoli rinnova

Visualizzazioni: 238 Betty Bavagnoli rinnova il contratto con la Roma femminile fino al 30 giugno 2027. A partire dal 2021-22...

Lazio, Guendouzi Lazio, Guendouzi
Serie A2 ore fa

Lazio, intreccio Guendouzi-Kamada: cosa sta succedendo

Visualizzazioni: 210 Sarà un’estate di porte girevoli in casa Lazio. Non solo gli addi annunciati di Felipe Anderson e Luis...

Roma Femminile Roma Femminile
Calcio Femminile3 ore fa

Serie A Femminile: Fiorentina-Roma termina in pareggio

Visualizzazioni: 314 Finisce a reti inviolate la sfida tra le viola e le giallorosse. La Roma rimanda così la festa...

Roma, Lukaku Roma, Lukaku
Serie A3 ore fa

Roma-Bologna: le ultime su Lukaku

Visualizzazioni: 332 Stamattina la Roma si è allenata per preparare la gara contro il Bologna. De Rossi dovrà valutare le...

Le Squadre

le più cliccate