Home » Esteri » PSG, Neymar disperato: ecco cos’è successo
Esteri

PSG, Neymar disperato: ecco cos’è successo

Il PSG si trova davanti una situazione complessa da gestire: quella di Neymar. Oggi più che mai.

Neymar è noto per essere il ragazzo problematico del Paris Saint Germain: tra sessioni di allenamento in cui appariva visibilmente ubriaco e polemiche con il club.

Il trauma Mondiali

Dopo il suo ritorno dall’esperienza dei Mondiali in Qatar la situazione è ulteriormente precipitata: il brasiliano non ha incassato il colpo dell’eliminazione del Brasile ai quarti di finale contro la Croazia.

Sconfitta ai rigori che pesa ancora come un macigno sull’attaccante paulista. Che non riesce proprio a riprendersi.

La delusione per l’eliminazione dai Mondiali l’ha espressa molto bene il compagno di Nazionale Richarlison, autore del più bel gol visto a Qatar 2022: “È un duro colpo, non lo so. Penso che sia peggio che perdere un membro della famiglia“.

LEGGI ANCHE:  Atletico Madrid: Trippier coinvolto in uno scandalo calcioscommesse!

Neymar, un bluff

A rincarare la dose ci ha pensato ampiamente la stampa internazionale.
Il quotidiano francese L’Equipe ha definito “preoccupante” la sua prestazione contro il Rennes.

Daniel Riolo di RMC Sport lo ha definito “in termini di ingaggio e stipendio, il più grande fallimento nella storia del calcio“.

Un acquisto infruttuoso

Nel 2017, il PSG lo aveva comprato dal Barcellona per una cifra mostruosa: 222 milioni di euro.

In questa stagione ha accumulato più di 1.800 minuti di presenze, giocando 23 partite e portando a compimento 10 gol.

Prestazioni che non giustificano l’ingaggio monstre, e che sono a portata di mano anche di giocatore che non guadagnano un terzo del suo stipendio.

Troppa pressione su Neymar

La pressione su di lui aumenta sempre di più. Lo ha ricordato anche Marcelo Courrège, giornalista di Rede Globo.

Impossibile immaginare in Francia, il peso che gravava sulle spalle di Neymar e le speranze che ha rappresentato per il popolo brasiliano durante questo Mondiale. (…)

Questa sconfitta, per lui, è paragonabile a un lutto. È devastato perché sa che per la prima volta ha avuto la squadra intorno a sé per aiutarlo a diventare campione del mondo. E non è niente.

Per il popolo brasiliano potrebbe vincere quattro Champions League e persino essere incoronato Pallone d’oro, diventerà una leggenda solo se sarà Campione del Mondo“.

LEGGI ANCHE:  Barella parla di Jorginho e Verratti, ed il calciatore del Chelsea....

Il futuro

Ora Neymar deve rimettere insieme i pezzi e pensare a costruirsi un futuro, che sicuramente non sarà più a Parigi.

Potrebbe tornare al Barcellona, oppure approdare al Manchester City di Pep Guardiola che lo tiene d’occhio da tempo.

Oppure, chissà, forse è il momento di tornare a casa.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Esteri