I nostri Social

Europa League

Il Milan sbanca Dublino: 0-2 allo Shamrock

Pubblicato

il

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Il Milan rifila un secco due a zero agli irlandesi dello Shamrock Rovers e si proietta al terzo turno preliminare, il penultimo prima dei gironi, di giovedì 24 settembre. Partita ostica all’inizio, sbloccata dal solito goal di Ibra e chiusa definitivamente nella ripresa da Calhanoglu. Pioli può sorridere: la partenza è quella giusta

Il primo tempo

Pioli conferma il modulo che ha fatto le fortune del Milan nella seconda parte della seconda stagione: 4-2-3-1 con Ibra unica punta. Le assenza di Rebic e Leao vengono colmate con lo spostamento di Saelaemakers a sinistra, a comporre il terzetto con Calhanoglu e Castillejo. Kessiè e Bennacer costituiscono la diga davanti ad una difesa orfana di Romagnoli, sostituito da un balbettante Gabbia. In porta Donnarumma, capitano per la prima volta in Europa con la maglia del Milan. La partenza non è delle migliori. Il frizzante 3-4-1-2 disegnato dal tecnico Bradley infastidisce la manovra del Milan che fatica a sviluppare gioco soprattutto per vie centrali. Nonostante l’evidente differenza di cifra tecnica, l’organizzazione degli irlandesi rende la gara piacevole ed equilibrata. Ibrahimovic e Calhanoglu duettano spesso e sono proprio loro due a collezionare il vantaggio. Lo svedese vince un duello aereo, scambia col numero dieci e fredda Mannus imparabilmente (23′). Sbloccata la gara, il Milan abbassa i ritmi e permette ai padroni di casa di prendere campo. Greene, già pericoloso al secondo minuto, impegna ancora Donnarumma alla mezzora sfruttando un’indecisione di Gabbia. Da segnalare nel Milan un pericoloso tiro di Theo Hernandez salvato quasi sulla linea e un destro alto di Calhanoglu dal limite. Si va al riposo senza recupero e con gli ospiti sostanzialmente in vantaggio.

Il secondo tempo

Ad inizio ripresa Pioli non effettua cambi e il Milan comincia il secondo tempo gestendo il vantaggio facendo girare la palla con qualità. La foga dello Shamrock sembra attenuarsi e dunque il Milan trova spesso la via della porta soprattutto col belga Saealemakers, piuttosto impreciso. Al minuto 67 però arriva il goal del meritato raddoppio. Calhanoglu, che poco prima aveva impegnato severamente Mannus con una bellissima punizione, scarica un missile sotto la traversa dai 20 metri e suggella una grande prestazione con un goal meritato. Da lì in poi cala progressivamente il sipario sulla partita. Greene ha un sussulto di orgoglio e chiama ancora Donnarumma al miracolo (71′) ma è sostanzialmente l’ultima occasione degli uomini di Bradley. A dieci minuti dalla fine fanno poi il loro esordio Diaz e Tonali. Minuti utili per i prossimi impegni. Lunedì a San Siro arriva il Bologna per la prima di campionato. Pioli e i suoi sanno che non si può abbassare il piede dall’acceleratore.

MARCATORI: Ibrahimovic (23′), Calhanoglu (67′)

SHAMROCK ROVERS (3-5-2): Mannus; O’Brien, Lopes, Grace; Finn, McEneff, O’Neill (69′ Watts), J. Byrne, Farrugia (83′ Kavanagh); Burke, Greene (87′ Williams). A disposizione: Pohls, Marshall, Callan, Oluwa. All.: Bradley.

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Gabbia, Hernandez; Kessie, Bennacer (84′ Tonali); Castillejo, Calhanoglu (84′ Brahim Diaz), Saelemaekers (74′ Krunic); Ibrahimovic. A disposizione: Tatarusanu, Colombo, Duarte, Laxalt. All.: Pioli

ARBITRO: Ádám Farkas (HUN)

AMMONITI: Grace (Shamrock Rovers)

Europa League

Europa League: ecco il 1°turno preliminare

Pubblicato

il

Europa League

Anche l’Europa League si appresta a debuttare con un nuovo formato, simile a quello introdotto per la Champions League.

In questa edizione, ogni squadra giocherà 8 partite (4 in casa e 4 in trasferta) per determinare la classifica finale prima delle fasi ad eliminazione diretta.

Ecco gli accoppiamenti del 1° turno preliminare dell’Europa League, che si giocheranno principalmente nella giornata di giovedì:

Botev Plovdiv (BUL) 1 Maribor (SVN)
Elfsborg (SWE) 2 Pafos (CYP)
Paksi (HUN) 3 Corvinul Hunedoara (ROU)
Sheriff Tiraspol (MDA) 4 Zire (AZE)
Llapi 1932 (KOS) 5 Wisla Krakow (POL)
Ruzomberok (SVK) 6 Tobol (KAZ)

Queste sei partite rappresentano solo il primo passo della competizione.

Già da domani nuove squadre entreranno in scena, con il sorteggio del secondo turno, aumentando il livello di competitività e interesse.

Le squadre italiane Lazio e Roma sono già qualificate al girone unico, che partirà a settembre.

Roma

Roma: con la Lazio per sfatare il tabù Coppa Italia ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

L’Europa League sarà trasmessa in esclusiva su Sky, senza partite in chiaro e su Dazn, come l’anno scorso.

Continua a leggere

Europa League

Roma, dalla UEFA arriva un buon tesoretto

Pubblicato

il

Roma, De Rossi

La Roma ha sfiorato la finale di Europa League ma questo non ha impedito di racimolare un bel gruzzoletto

Il percorso europeo dei giallorossi di prendere dalla UEFA poco più di 22 milioni e mezzo di euro, grazie anche allo storico degli ultimi anni. La partecipazione al trofeo ha portato nelle casse romaniste ben 3.63 milioni di euro ed altri 3.96 milioni sono arrivati grazie al ranking storico della società capitolina. Il market pool complessivo è di 5.44 milioni di euro con 2.73 milioni per quanto riguarda i risultati ottenuti – tra vittorie e pareggi. Il secondo posto nel girone ha messo nella casse della Roma mezzo milione di euro, così come la vittoria del play-off (spareggio). I restanti 5.80 milioni arrivano dalle fasi finali della competizione. Numeri importanti che dovranno servire come spinta per la crescita futura.

Partecipazione: 3.63 mln
Ranking storico: 3.96 mln
Market pool 1: 3.66 mln
Market pool 2: 1.78 mln
Risultati ottenuti: 2.73 mln
2° posto girone: 0.55 mln
Vittoria playoff: 0.50 mln
Vittoria ottavi: 1.20 mln
Vittoria quarti: 1.80 mln
Semifinali: 2.80 mln

(fonte: Calcio e Finanza)

Continua a leggere

Europa League

Atalanta: quando la Roma scartò Lookman

Pubblicato

il

Il retroscena di quando la società giallorossa scartò l’attaccante nigeriano, assoluto protagonista della finale di Europa League vinta dall’Atalanta.

Giovedì scorso l’Atalanta è arrivata per la prima volta sul tetto d’Europa. La vittoria per 3-0 sul Bayer Leverkusen ha visto come indiscutibile mattatore Ademola Lookman. La sua tripletta è entrata di diritto nella storia dell’Europa League ed ha regalato ai nerazzurri una gioia che resterà indelebile nella memoria dei tifosi.

Eppure, non più tardi di due stagioni fa, l’attaccante nigeriano avrebbe potuto prendere una strada diversa da quella di Bergamo. Sempre in Italia, ma decisamente più al sud. Verso la capitale.

Come racconta Marco Juric su La Repubblica, nell’aprile del 2022 la Roma affrontava il Leicester nella prima delle due gare di semifinale di Europa League. Al termine della gara d’andata (terminata 1-1) José Fontes, all’epoca scout dei giallorossi, recapitò allo staff tecnico romanista un report sul centravanti africano nel quale evidenziava tutto il suo scetticismo.

Atalanta

“Senso posizionale medio, scarsa capacità di anticipo dopo aver valutato e preso decisioni dopo aver ricevuto il pallone. In fase difensiva è elementare in termini di comprensione del gioco. Un giocatore su cui ho delle riserve sulla sua mentalità competitiva, sulla sua fiducia e sulla capacità di esibirsi sotto pressione. È molto incostante nelle sue prestazioni. Ci sono soluzioni migliori a nostra disposizione e non consiglierei di ingaggiarlo.

Questa la relazione di José Fontes su Lookman, all’epoca attaccante del Leicester. L’estate successiva si trasferirà all’Atalanta, quella stessa Atalanta che tre giorni fa ha alzato al cielo l’Europa League grazie ai tre gol della punta nigeriana.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Calciomercato6 ore fa

Bologna, un calciatore potrebbe finire in Serie B

Visualizzazioni: 228 Secondo quanto emerso nelle ultime ore, un calciatore del Bologna potrebbe finire in Serie B in vista della...

Genoa Genoa
Calciomercato7 ore fa

Genoa, un calciatore sembra vicino all’addio

Visualizzazioni: 282 Secondo quanto emerso nelle ultime ore, un calciatore sarebbe vicino a lasciare il Genoa in vista della prossima...

Atalanta, Teun Koopmeiners Atalanta, Teun Koopmeiners
Calciomercato7 ore fa

Capello: “Koopmeiners abbina qualità e quantità. La Juve…”

Visualizzazioni: 413 L’ex allenatore della Juventus Fabio Capello ha parlato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport. Tra i tanti temi...

lazio lazio
Notizie7 ore fa

Lazio: decisi i numeri di maglia per la nuova stagione

Visualizzazioni: 297 Lazio: la squadra biancoceleste nel pomeriggio ha svolto la sua prima amichevole del suo ritiro estivo ad Auronzo...

Superlega Superlega
Notizie8 ore fa

Tebas (presidente Liga): “Finché ci sarà Florentino Perez la Superlega non è morta…”

Visualizzazioni: 249 Il presidente de La Liga Javier Tebas ha parlato ai microfoni di Sport in merito all’ampiamente discusso tema della...

Europei8 ore fa

Spagna-Inghilterra, le formazioni ufficiali

Visualizzazioni: 253 Spagna-Inghilterra, finale di Euro2024, decreterà la squadra vincitrice della rassegna, nonché la squadra “più forte d’Europa”. L’Inghilterra ci...

Calciomercato8 ore fa

Ufficiale Palermo: arriva Nikolaou

Visualizzazioni: 259 Ufficiale Palermo, il club rosanero chiude un colpo molto importante in difesa in vista di una stagione da...

Calciomercato8 ore fa

Inter, vicino il prestito della stellina in B

Visualizzazioni: 440 L’Inter è pronta a far partire uno dei baby talenti in prestito. Per lui si tratterebbe di un...

Napoli, De Laurentiis lascia andare Demme Napoli, De Laurentiis lascia andare Demme
Calciomercato9 ore fa

Napoli, scelto l’eventuale sostituto di Simeone

Visualizzazioni: 419 Completato anche il colpo Buongiorno, il Napoli adesso si concentrerà sulle cessioni. In attacco sembra ormai scontata la...

Sassuolo Grosso Sassuolo Grosso
Serie B9 ore fa

Sassuolo, ufficiale lo staff di Grosso

Visualizzazioni: 273 Il Sassuolo, durante il ritiro a Ronzone, ha ufficializzato l’intero staff tecnico di Grosso. Scopri con noi i...

Le Squadre

le più cliccate