I nostri Social

Conference League

Maccabi Haifa – Fiorentina 3-4: Barak regala un sorriso europeo | Le pagelle viola

Pubblicato

il

Maccabi Haifa – Fiorentina termina con la vittoria della squadra di Italiano: nella giostra del gol di Budapest, Barak decide la gara di andata degli ottavi di Conference League.

Un gol dopo pochi secondi e un gol negli ultimi secondi: la Fiorentina supera il Maccabi per 4-3 al termina di una gara difficile, scorbutica, ma giocata con volontà.

Nzola trova il gol dopo un minuto e la partita sembra in discesa, ma gli israeliani con Seck e Kinda la ribaltano a metà primo tempo. I verdi di Haifa con la loro velocità mettono in difficoltà i ragazzi di Italiano, che nella ripresa tornano con una voglia diversa.

La ripresa è un forcing viola, che ha visto Beltran pareggiare la sfida a mezz’ora dalla fine. Il Maccabi però nell’unica azione della ripresa trova un nuovo vantaggio con Khalaili che si inventa un gran gol.

La Viola non ci sta: prima con Mandragora al 74′ e poi con Barak al 95′ ribalta la gara. Giovedì prossimo ai viola basterà non perdere, ma servirà grande attenzione contro la rapidità del Maccabi Haifa.

Maccabi -Haifa – Fiorentina, le pagelle viola

TERRACCIANO 5,5 – Tre gol subiti e solo sul terzo forse potrebbe fare qualcosina in più. Per il resto, non può distrarsi mai.

KAYODE 6 – Per la maggior parte della gara la Viola attacca sulla destra, lui serve subito l’assist a Nzola per il vantaggio viola. La marcatura su Kinde in occasione del secondo gol israeliano non è così decisa.

MILENKOVIC 5,5 – Serata complicata contro l’attaccante del Maccabi Pierrot. Nel finale rimedia un’ammonizione che gli fa saltare il ritorno. Nel mezzo salva un gol

RANIERI  5 – Si fa saltare come un birillo da Kahalaili. Forse nervoso, visto il batibecco con Jack Bonaventura nel finale.

BIRAGHI 5,5 – La fascia mancina viola soffre molto gli attacchi del Maccabi, per lui di positivo l’assist del 3-3 per Mandragora.

MANDRAGORA 6,5 – Segna il gol che rianima la Viola. Per lui una ripresa migliore rispetto al primo tempo dove non si vede mai.

Dal 38’ st BARAK 7 – Cinque minuti per essere decisivo, bentornato!

DUNCAN 6 – Primo tempo in difficoltà, migliora con i passare dei minuti. Qualche errore banale anche al tiro.

Dal 29’st BONAVENTURA 6 – Entra bene in partita, decisivo con il pallone che arriva a Barak.

IKONÈ 5 – La media è tra il 4 del primo tempo e il 6 della ripresa. Ci aspettiamo di più da Jorko, ma forse ormai è definitivamente questo.

Dal 41’st SOTTIL – S.v.

BELTRAN 7 – Partita da tuttocampista più che da attaccante: nell’unica volta in cui cerca la porta trova un gran gol.

NICO GONZALEZ 5,5 – Non riesce a sbloccarsi. La garra c’è, ma la precisione non c’è. E il gol non arriva e neanche nessuna giocata decisiva.

NZOLA 6,5 -Alla fine a tabellino mette un gol e l’assist per Beltran. Nella misera stagione in viola, una grande serata per l’ex Spezia.

Dal 29’st BELOTTI 6 – Si vede che ha voglia e sta bene. Non riesce ad andare al tiro, però.

Conference League

El Dibu vince sempre, zittito anche il Pierre-Mauroy e Villans in semifinale

Pubblicato

il

Emiliano “El Dibu” Martinez ha portato, con le sue parate, l’Aston Villa in semifinale di Conference e dato un altro dispiacere ai francesi.

Incorreggibile Martinez: o lo ami o lo odi

Irriverente. Estremo. Provocatorio. Semplicemente Emiliano Martinez, per tutti “El Dibu“. Portiere campione del mondo con l’Argentina, che è diventato il nemico pubblico numero uno in Francia grazie alle provocazioni sciorinate durante i festeggiamenti.

Nessuno in Francia ha dimenticato quella finale. La parata su Kolo Muani al 120esimo e l’esultanza con la Coppa del Mondo in mano hanno lasciato il segno e i tifosi transalpini non mancano mai di sottolinearlo ogni volta che l’argentino compie un viaggio Oltralpe.

Anche ieri, durante la partita fra Lille e Aston Villa, l’estremo difensore sudamericano è stato fischiato da tutto il Pierre Mauroy. L’argentino si è poi vendicato a modo suo, provocando la curva (e non solo) durante la lotteria dei rigori e poi celebrando ogni rigore parato con dei balletti provocatori.

Doppio giallo, ma niente espulsione: perché?

Nonostante i favori del pronostico, complice anche la vittoria dell’andata, Les Dogues hanno giocato un’ottima partita e messo in enorme difficoltà la squadra di Emery. Le difficoltà dei Villans sono state esemplificate dalle reiterate perdite di tempo dello stesso Martinez, iniziate addirittura sul finale del primo tempo.

Infatti, al 39esimo della prima frazione l’argentino è stato ammonito per perdita di tempo dopo aver ritardato eccessivamente una rimessa dal fondo. La seconda ammonizione è arrivata nel bel mezzo degli shoot-out, con il portiere degli inglesi che è stato ammonito per aver provocato un settore dello stadio.

Nonostante ciò, Martinez non è stato espulso per somma di ammonizioni. Questo perché le sanzioni ricevute durante gli shoot-out non fanno cumulo con quelle dei 120 minuti regolamentari di gioco, in base a quanto stabilito da un recente cambio al regolamento del gioco del calcio.

Martinez

Continua a leggere

Conference League

Fiorentina, c’è il Brugge sulla strada di Atene: conosciamolo meglio

Pubblicato

il

La Fiorentina vola per la seconda stagione consecutiva in semifinale di Conference League dopo aver eleminato il Viktoria Plzen dopo i tempi supplementari: ora c’è il Club Brugge.

La strada per Atene dove il 29 maggio allo stadio Agia Sophia ci sarà la finale di Conference League ora si fa più intrigante e difficile per i ragazzi di Vincenzo Italiano, che hanno comunque tutte le carte in regola per raggiungerla.

Nelle semifinali in programma il prossimo 2 maggio al Franchi alle ore 21 e in Belgio l’8 maggio alle 20.45 l’avversario sarà il temibile Club Brugge.

Il Brugge attualmente terzo in campionato, in Conference League è arrivato primo nel Gruppo D con 5 vittorie e un pareggio, davanti al Bodo Glimt, Besiktas e Lugano, superando agli ottavi il Molde e ai quarti il Paok Salonnico: in totale 22 gol fatti (media di 2,2 a partita) e solo 5 reti subite.

Il Brugge, un po’ come tutto il calcio belga, punta sui giovani talenti da formare e poi lasciar partire verso lidi più importanti dal punto di vista tecnico ed economico: nell’attuale formazione del tecnico Nick Hayen i due punti di forza sono gli esterni Nusa, diciottenne norvesege, e Skov Olsen, ex talento inespresso a Bologna.

Nusa fu il primo 2005 a segnare in Champions League, grande dibblomane, definito il Neymar di Norvegia; Skov Olsen è definitivamente esploso con il Brugge: per lui in stagione 46 presenze e 23 reti.

In attacco c’è Igor Thiago, brasiliano con cittadinanza bulgara, classe 2001, dal fisico possente e autore di 23 reti sin qui: è già destinato al Brentford in estate per 30 milioni.

Il Brugge ha vinto 18 titoli nazionali e alzato 11 coppe del Belgio. Lo stadio in cui la Fiorentina giocherà la semifinale di ritorno è il Jan Breydel, 29mila posti

Continua a leggere

Conference League

Fiorentina: le date della semifinale di Conference League

Pubblicato

il

Viktoria Plzen-Fiorentina

Conference League: Fiorentina-Club Brugge sarà una delle due semifinali della competizione europea. L’andata sarà il 2 maggio mentre il ritorno l’8 maggio.

Conference League

La Fiorentina ha passato il  turno in Conference dopo aver sconfitto il Viktoria Plzen con il risultato di 2-0, grazie alle reti di Nico Gonzalez e di capitan Biraghi.

La squadra viola incontrerà il Club Brugge in semifinale, dato che la squadra belga ha battuto il PAOK.

Ecco le date della semifinale di Conference League

Fiorentina-Club Brugge si giocherà il 2 maggio al Franchi, mentre il ritorno si giocherà in Belgio l’8 maggio che capita di mercoledì e non di giovedì in quanto il 9 maggio è giorno festivo nel paese belga.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Real Madrid, Ancelotti Real Madrid, Ancelotti
Esteri4 ore fa

Estero, con Davies in arrivo può partire un terzino nel Real Madrid

Visualizzazioni: 232 Ferland Mendy, terzino francese classe 99′, in questa stagione con la maglia del Real Madrid ha collezionato 32...

Notizie4 ore fa

eSerie A Tim, trionfa il Monza Team Esports: battuta la Fiorentina

Visualizzazioni: 256 Si è conclusa la quarta edizione della eSerie A Tim su FC24. Una nuova squadra si iscrive all’albo...

Inter Inter
Notizie5 ore fa

Inter, “allez Marseille”: ecco perché

Visualizzazioni: 443 L’Inter, nonostante un’annata da dominatrice in Serie A, si trova spettatrice nelle competizioni europee e osserva da vicino...

udinese udinese
Serie A5 ore fa

Udinese, si ferma un difensore: il punto sulle condizioni

Visualizzazioni: 225 Secondo quanto emerso nelle ultime ore, in casa Udinese si ferma un difensore in dubbio per il match...

Serie B6 ore fa

Palermo – Parma, le formazioni ufficiali

Visualizzazioni: 220 Il venerdì sera e’ tempo di big match per Palermo e Parma, che si affrontano alla ricerca di...

Serie B6 ore fa

Reggiana – Cosenza, le formazioni ufficiali

Visualizzazioni: 217 Reggiana-Cosenza sarà il match che aprirà il turno numero 34 di serie B, in contemporanea con il big...

Cagliari - Juventus Cagliari - Juventus
Serie A6 ore fa

Cagliari-Juventus, le formazioni ufficiali

Visualizzazioni: 341 Cagliari-Juventus è il Saturday Night di Serie A, la seconda partita della 33esima giornata di campionato dopo Genoa-Lazio....

Notizie6 ore fa

Disavventura per Barak: ladri in casa durante la partita

Visualizzazioni: 348 Disavventura per Barak: i ladri avrebbero tentato di rubare nella sua casa mentre stava giocando al Franchi contro...

De Laurentiis De Laurentiis
Calciomercato7 ore fa

Panchina Napoli, De Laurentiis punta a riportare un tecnico in Serie A?

Visualizzazioni: 314 Panchina Napoli, il casting per il prossimo allenatore azzurro avere bisogno ancora di tempo: intanto spunta un’ipotesi affascinante....

Napoli Napoli
Serie A7 ore fa

Serie A, tutti gli indisponibili della 33^giornata

Visualizzazioni: 629  Di seguito l’elenco completo di tutti i calciatori che non saranno disponibili in vista della 33^giornata di Serie...

Le Squadre

le più cliccate