I nostri Social

Champions League

Manchester City-Copenhagen: probabili formazioni e dove vederla

Pubblicato

il

Torna la Champions League con le partite di ritorno degli ottavi di finale. All’Etihad va in scena Manchester City-Copenhagen, si riparte dal 1-3 dell’andata.

Indice

Qui Manchester City

Guardiola si presenta alla sfida con l’organico al completo. Rispetto all’andata dovrebbe esserci un cambiamento nella disposizione in campo.

Come accaduto nelle ultime uscite e specialmente nel derby con lo United, ci sarà la difesa a davanti a Ederson.

Il risultato favorevole infatti, permette a Guardiola di sperimentare nuove soluzioni senza però disonorare l’avversario e la competizione vista la qualità dei singoli.

In questo senso a formare la linea arretrata dovrebbero esserci Ruben DiasKyle Walker Nathan Aké.

Per quanto riguarda Stones, dovrebbe essere impiegato nuovamente in regia al fianco di Rodri per schermare le offensive avversarie.

Il reparto in mezzo al campo sarà completato con tutta probabilità da Grealish (in staffetta con Doku) e Foden. Sulla trequarti la coppia De BruyneBernardo Silva alle spalle di Haaland.

Non è esclusa tuttavia la possibilità di vedere Julian Alvarez in coppia col norvegese a discapito di Bernardo Silva.

Qui Copenhagen

Poche sorprese per Neestrup che dovrebbe riproporre grossomodo l’11 della partita di andata.
Le novità dovrebbero essere rappresentate dalla titolarità di Höjlund al posto di GoncalvesSörensen per Meling.

Nuovamente indisponibile Lerager, questa volta per infortunio invece che squalifica, sarà ancora rimpiazzato da Falk.

Manchester City-Copenhagen

Davanti a Grabara ci saranno dunque i soliti JelertVavro Mckenna con appunto Sörensen.

In mezzo al campo dunque insieme a Falk e Höjlund ci sarà Mattsson. Nel tridente offensivo ancora spazio a Elyounoussi a destra, Achouri a sinistra e Claesson centravanti.

Manchester City-Copenhagen, probabili formazioni

Manchester City (3-4-2-1): Ederson, Dias, Aké, Walker, Rodri, Stones, Grealish, Foden, De Bruyne, Silva, Haaland     All.: Guardiola

Copenhagen (4-3-3): Grabara, Jelert, Vavro, Mckenna, Sörensen, Höjlund, Falk, Mattsson, Elyounoussi, Achouri, Claesson      All.: Neestrup

Manchester City-Copenhagen: dove vederla

Il match dell’Etihad sarà trasmesso su Sky Sport e in streaming su NOW, Skygo Mediaset Infinity+.

Champions League

Champions League, il nuovo format incuriosisce

Pubblicato

il

Champions League

La Champions League della prossima stagione promette sorprese importanti

Il nuovo format della massima competizione europea porta con sè molte novità importanti, a partire dalla prima fase che sarà a campionato. Ogni squadra dovrà giocare otto partite: quattro in casa e quattro in trasferta. La novità più importante – oltre al numero di incontri – è proprio quella di dover affrontare una sola squadra senza obbligo di andata e ritorno. Le partite saranno suddivise in maniera molto semplice: due contro compagini della prima fascia, due contro quelle di seconda, due contro quelle di terza e due contro quelle di quarta. Le prime otto accederanno direttamente agli ottavi di finale.

Dal nono posto al sedicesimo si affronteranno in una sorta di spareggio che decereterà le altre otto squadre qualificate agli ottavi di finale, da qui il format rimane lo stesso che conosciamo. Andata e ritorno fino alla finale unica che si disputerà il 31 maggio 2025 all’Allianz Arena di Monaco. Nessuna retrocessione in Europa League per le squadre partecipanti.

Continua a leggere

Champions League

Guardiola: “La Champions l’abbiamo vinta grazie a Lukaku”

Pubblicato

il

Tornato a parlare di Champions League dopo l’eliminazione contro il Real Madrid di Ancelotti, nonostante un’ottima prestazione, leggiamo le parole di Guardiola 

Indice

Guardiola, sogno Champions sfumato

A volte il calcio è strano. E non sempre vince chi gioca meglio. Così è successo in occasione del ritorno dei quarti di finale di Champions League a Pep Guardiola e il suo Manchester City, caduti ai rigori sotto i colpi del solito Carlo Ancelotti e del Real Madrid. Questo mette fine al sogno di realizzare il Treble, o Triplete, come lo chiamano gli spagnoli. Restano ancora la FA Cup e la Premier League da portare a casa. Ma, nel frattempo, il tecnico spagnolo, ha voluto fare un curioso parallelismo ricordando la finale contro l’Inter della scorsa stagione.

Guardiola

Guardiola

La gratitudine di Guardiola

Non ha nulla da recriminare Guardiola. Né nulla per cui rimproverare i suoi giocatori. Anzi, per loro solo parole di gratitudine. Ecco cosa ha detto ai suoi: “Dopo la gara col Real ho ringraziato i miei calciatori. Siamo stati noi stessi più di sempre ma non è bastato. Per me la cosa più difficile non è alzare il trofeo, bensì essere lì per 6-7 anni di fila a lottare per vincere qualcosa. Questa è la cosa più difficile”.

Romelu Lukaku ai tempi dell'Inter - guardiola

La sfortuna di oggi e la fortuna di un anno fa

Guardiola ha sottolineato come tutti i tifosi e gli addetti ai lavori oggi dicano che il Manchester City avrebbe meritato il passaggio del turno. Tuttavia, il mister, sempre molto onesto intellettualmente, ha voluto fare una piccola e curiosa precisazione, in merito al concetto di fortuna. Ecco le sue parole: “Abbiamo perso l’ultima gara col Real dopo essere stati davvero bravi. Mentre con l’Inter abbiamo vinto la Champions con Lukaku che da tre metri, ripeto tre metri dalla linea di porta, da solo, ha colpito in pieno Ederson, il nostro portiere. Lì tutti hanno detto che il City era bravo, mentre col Real abbiamo fatto meglio senza però riuscire a segnare. Contano i dettagli, nel calcio è così e va accettato”.

Continua a leggere

Champions League

Real Madrid, Bellingham elogia Ancelotti: “È la nostra più grande forza”

Pubblicato

il

Real Madrid

Al termine della lotteria dei rigori, Jude Bellingham, stella nascente del Real Madrid ha parlato del match contro il Manchester City.

Jude Bellingham, asso del Real Madrid, al termine della gara di ritorno dei quarti di finale di Champions League contro il Manchester City ha rilasciato una breve intervista ai microfoni di TNT Sports soffermandosi sul match dell’Etihad.

Nonostante il fuoriclasse inglese non abbia particolarmente brillato i Blancos sono riusciti a strappare il pass per la semifinale dopo un tesa gara, terminata con la lotteria dei rigori.

Sulla strada del Real Madrid verso la conquista della 15° Coppa dalle grandi orecchie ci sarà il Bayern Monaco, il quale ha fatto fuori l’Arsenal di Arteta con il risultato finale di 3-2.

Jude Bellingham - Depositphotos

Real Madrid, le parole di Bellingham

“È un sollievo perché abbiamo messo tutte le nostre energie. Sarebbe stato tremendo se all’improvviso ci avessero portato via la qualificazione. Bisognava lavorare davvero duro per batterli, vincere la partita è stata una ricompensa enorme. È davvero incredibile, momenti come questo sono magici ed è solo grazie alla mentalità e alla cura dei dettagli, come i rigori: i ragazzi hanno mantenuto la calma, è qualcosa di magico. È stato bellissimo; mio fratello era qui ed era la prima volta che mi vedeva giocare per il Real, ne sono davvero orgoglioso”.

Il fuoriclasse si è soffermato poi su Carlo Ancelotti:

“Non avrei mai potuto immaginare come sarebbe iniziata la mia storia con il Real Madrid. Sono orgoglioso di essere qui e spero che possa continuare a lungo. La nostra più grande forza è che il nostro allenatore trova il modo di darci libertà. È la calma fatta persona: l’ho sorpreso a sbadigliare prima della partita e gli ho chiesto se era stanco, mi ha risposto: ‘Vai ed emozionami!”.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Atalanta Atalanta
Coppa Italia7 ore fa

Atalanta, Gritti: “La Fiorentina ormai la conosciamo”

Visualizzazioni: 250 Atalanta: Tullio Gritti  vice di Gasperini, ha parlato ai canali ufficiali del club alla vigilia della semifinale di...

Inter, Frattesi Inter, Frattesi
Calciomercato8 ore fa

Inter, ecco quanto ti è costato Frattesi

Visualizzazioni: 405 Inter, il Sassuolo ha reso note quelle che sono le cifre con cui i nerazzurri si sono assicurati...

napoli napoli
Serie A8 ore fa

Napoli, l’agente di Di Lorenzo non ci sta: “Inaccettabile scaricare tutto sui giocatori, ognuno si assuma le proprie responsabilità”

Visualizzazioni: 241 Mario Giuffredi, agente di Giovanni Di Lorenzo, ha recentemente rilasciato la seguente intervista ai microfoni di TVPlay. Napoli,...

Chelsea Chelsea
Esteri9 ore fa

Thiago Silva lascia il Chelsea: ha l’accordo con il Fluminense

Visualizzazioni: 272 Dopo Felipe Anderson, un altro brasiliano lascia l’Europa per tornare in patria. Si tratta di Thiago Silva, che...

Coppa Italia9 ore fa

Lazio-Juventus, le formazioni ufficiali

Visualizzazioni: 355 Lazio-Juventus è la prima delle due semifinali di ritorno di Coppa Italia. Si riparte dal due a zero...

Fiorentina, il direttore sportivo Daniele Pradè Fiorentina, il direttore sportivo Daniele Pradè
Calciomercato10 ore fa

La Fiorentina bussa alla porta della Juventus?

Visualizzazioni: 309 La Fiorentina potrebbe tornare a fare affari di mercato nella prossima sessione estiva con la Juventus. In casa...

Genoa, Gudmundsson Genoa, Gudmundsson
Serie A10 ore fa

Genoa, Blazquez su Gudmundsson: “Tutti hanno un prezzo, ma decide lui. In estate…”

Visualizzazioni: 223 L’amministratore delegato del Genoa, Andres Blazquez, ha parlato del futuro di Albert Gudmundsson in un’intervista a Caught Offside....

osimhen napoli osimhen napoli
Serie A10 ore fa

Osimhen, parole d’addio: “Onorato di aver giocato nel Napoli”

Visualizzazioni: 336 Victor Osimhen ha rilasciato un’intervista alla piattaforma digitale Betsson Sport, pubblicata poi su Youtube dal Napoli. Napoli, le...

Liverpool, Klopp Liverpool, Klopp
Calciomercato11 ore fa

Liverpool: contatti diretti per il post Klopp

Visualizzazioni: 251 Dopo otto anni Jürgen Klopp ha deciso di lasciare il Liverpool. Il tedesco vorrebbe regalare ai suoi tifosi...

atalanta atalanta
Coppa Italia11 ore fa

Atalanta, Hien: “Sappiamo di avere le qualità giuste per vincere”

Visualizzazioni: 308 Hien, in vista del prossimo impegno di Coppa Italia contro la Fiorentina, ha rilasciato un’intervista ai canali ufficiali...

Le Squadre

le più cliccate