I nostri Social

Champions League

Barcellona-Napoli: le probabili formazioni e dove vederla

Pubblicato

il

Barcellona - Napoli

Napoli di scena a Barcellona per la gara di ritorno degli Ottavi di Finale di Champions League: si riparte dall’1-1 dell’andata al ‘Maradona’.

Barcellona-Napoli

Barcellona-Napoli: al ‘Maradona’ terminò con il risultato di 1-1

Al ‘Maradona’, due settimane orsono, Napoli-Barcellona terminò 1-1: a Lewandowski rispose Osimhen.

Tutto è ancora in parità, dunque, tra blaugrana e partenopei, in vista della gara di ritorno decisiva per il passaggio del turno, allo ‘Stadio Olimpico Lluís Companys‘.

Il Napoli, settimo in Serie A, viaggia verso la Catalogna senza grandi certezze: il pareggio contro il Torino è l’ennesimo 1-1 stagionale dopo quelli contro Cagliari, Genoa e Barcellona stesso, in una gara che però è stata costantemente in salita.

Le vittorie contro Sassuolo e Juventus sembrano non aver fatto scattare la scintilla decisiva per la risalita.

Non se la passa, di certo, molto meglio il Barcellona che nel weekend ha vinto in casa contro il Maiorca non senza fatica grazie a un eurogoal di Yamal.

In più, saranno tantissimi gli indisponibili per Xavi anche contro il Napoli.

Indice

Orario Barcellona-Napoli

Il match è in programma Martedì 12 Marzo 2024 allo ‘Stadio Olimpico Lluís Companys‘ con calcio d’inizio fissato alle ore 21:00.

Dove vedere Barcellona-Napoli

Il match sarà visibile in tv in chiaro su Canale 5, ma sarà trasmessa anche sui canali Sky Sport Uno (201), Sky Spor 4K (213), Sky Sport (252) e sull’app Infinity+.

Sarà visibile anche su “Diretta Champions League” su Sky Sport (251) e su Infinity+.

Le probabili formazioni

Contro il Maiorca si è fatto male Raphinha: nel Barcellona anche lui è da valutare per il Napoli, contro cui mancheranno certamente Pedri, Gavi, de Jong, Marcos Alonso e forse anche Ferran Torres, ancora in dubbio. Per Xavi undici quasi obbligato. Tornano dal 1′ Araujo, squalificato in Liga, e Lewandowski (tenuto a riposo).

Scende in campo con i titolarissimi invece Calzona, che ha nella Champions League l’unica strada per raddrizzare la stagione del Napoli. Riecco Rrahmani dal 1′ con Juan Jesus, a sinistra dovrebbe giocare Olivera come all’andata. Zielinski non è in lista Champions.

BARCELLONA (4-3-3): ter Stegen; Kounde, Araujo, Cubarsi, Cancelo; Lopez, Christensen, Gungodan; Yamal, Lewandowski, Joao Felix. All. Xavi.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Olivera; Anguissa, Lobotka, Cajuste; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. All. Calzona.

 

Champions League

Atletico Madrid, Griezmann: “Era fondamentale vincere. Il mio problema alla caviglia…”

Pubblicato

il

griezmann

L’attaccante dell’Atletico Madrid Antoine Griezmann ha parlato ai microfoni di Movistar in merito al successo di ieri contro il Borussia Dortmund nei quarti di Champions.

Le sue parole

“Abbiamo vinto ed è la cosa più importante. Non importa com’è andato il finale, anche se è un peccato aver subito gol. Abbiamo chiuso la partita con la sensazione di essere schiacciati in difesa.

Ma l’importante era vincere l’andata dei quarti di finale di Champions League, ora bisogna andare a Dortmund e ripeterci. Come sta la mia caviglia? Bene, ora ho bisogno di cure e poi di riposare bene. Abbiamo i migliori fisioterapisti d’Europa, che mi aiutano a recuperare e ad essere pronto per la partita di sabato.”

Continua a leggere

Champions League

Koeman punge Xavi e Luis Enrique: “Sembrano molto amici, ma…”

Pubblicato

il

Il ct dell’Olanda Ronald Koeman si è espresso in merito alle parole di Xavi nel pre-partita di PSG-Barcellona in cui lo spagnolo si autoproclamava il massimo rappresentante dello stile Barça, in riferimento alla domanda su chi tra lui e Luis Enrique incarnasse di più lo stile blaugrana.

Koeman dice la sua

“Ho visto l’immagine di ieri, prima della partita, tra Luis Enrique e Xavi. Sembravano ottimi amici, ma il giorno prima ho sentito Luis Enrique fare alcune dichiarazioni fuori luogo.

Non credo sia giusto sollevare un argomento del genere prima di una partita. Penso che ci sia di più tra questi due allenatori, presto ne sapremo di più

Continua a leggere

Champions League

Champions League, vincono le spagnole ma tutto è ancora aperto

Pubblicato

il

Champions League, Real Madrid-Manchester City

La seconda serata dei quarti di Champions League ha regalato altrettante emozioni rispetto alla prima. Entrambe le spagnole hanno vinto anche se di misura.

Champions League, Xavi la vince coi cambi e Atletico sprecone

Atletico Madrid – Borussia Dortmund 2-1 (4′ De Paul, 32′ Lino, 81′ Haller)

Atletico Madrid Champions League

Grande prestazione sul piano fisico e tattico ma troppo sprecona in fase di realizzazione. La partita dell’Atletico Madrid è riassunta da questa descrizione. Gol del vantaggio quasi immediato grazie a De Paul che sfrutta un errore della difesa del Dortmund e insacca dopo 4 minuti.

Raddoppio che arriva ancora su un errore difensivo ma questa volta è Griezmann a servire l’assist per Lino di piattone destro batte ancora Kobel.

Arrivano tante altre occasioni per i Colchoneros ma Kobel chiude la saracinesca e qualche errore sottoporta rimanda il tris. Anzi, a pochi minuti dal termine ci pensa Haller a riaprire tutto con una bella girata di prima intenzione in area che batte Oblak sul primo palo.

In Germania il Borussia proverà in tutti i modi a ribaltarla godendo del fattore campo e dell’atmosfera creata da muro giallo.

PSG-Barcellona 2-3 (37′ Raphinha, 48′ Dembelé, 51′ Vitinha, 62′ Raphinha, 77′ Christensen)

Barcellona Champions League

Impresa degli uomini di Xavi che controrimontano il Paris Saint Germain e acquisiscono un grande vantaggio in vista della gara di ritorno in Spagna.

Parte meglio la squadra catalana che va più volte vicina al vantaggio complice un Donnarumma insicuro su certe uscite. Proprio su un’indecisione arriva il vantaggio blaugrana con Raphinha che insacca a porta vuota un cross di Yamal che attraversa tutta l’area, col portiere italiano che si tuffa in uscita per intercettarlo ma non ci riesce.

Il pari dei francesi arriva a inizio ripresa grazie a Dembelé che raccoglie palla in area e con una finta disorienta tutta la difesa schierata, lascia poi partire un sinistro che spacca la porta e si infila sotto la traversa.

La prima remuntada si concretizza appena 3 minuti dopo con Vitinha che imbucato da Fabian Ruiz batte Ter Stegen con un diagonale. Il Barca non ci sta e Xavi la vince coi cambi. Entrano Pedri Christensen, il primo fornisce un assist splendido a scavalcare la difesa per Raphinha che al volo di sinistro sigla la doppietta, il secondo su corner di Gundogan incorna dal centro dell’area piccola e completa la seconda rimonta della serata.

Appuntamento per il 16 aprile con le sfide di ritorno per decretare le due semifinaliste.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Atalanta, Teun Koopmeiners Atalanta, Teun Koopmeiners
Calciomercato7 minuti fa

Atalanta, per Koopmeiners pronta un’offerta dalla Premier

Visualizzazioni: 7 Teun Koopmeiners sarà uno degli uomini mercato della prossima estate. Il centrocampista olandese non è solo corteggiato dalla...

Frosinone, Eusebio Di Francesco Frosinone, Eusebio Di Francesco
Serie A17 minuti fa

Frosinone, Di Francesco: “Non ci possiamo accontentare, dobbiamo avere il desiderio di vincerle”

Visualizzazioni: 133 Il tecnico del Frosinone, Eusebio Di Francesco, ha parlato al termine del pirotecnico pareggio al Maradona contro il...

Napoli, Calzona Napoli, Calzona
Serie A27 minuti fa

Napoli, Calzona: “Gestione sbagliatissima. Avevo avvertito i giocatori…”

Visualizzazioni: 178 Il tecnico del Napoli, Francesco Calzona, ha parlato al termine dell’amaro pareggio tra le mura amiche contro il...

Milan Milan
Serie A47 minuti fa

Milan, Pioli: “La Roma? Non dobbiamo…”

Visualizzazioni: 309 Prima della gara contro il Sassuolo il tecnico del Milan ha parlato della sfida contro gli emiliani e...

Napoli - Frosinone Napoli - Frosinone
Serie A57 minuti fa

Napoli – Frosinone 2-2: pranzo indigesto per Calzona, un super Cheddira ferma gli azzurri!

Visualizzazioni: 206 Napoli – Frosinone: lunch match indigesto per gli azzurri di Calzona che si vedono costretti a dividere la...

milito milito
Serie A1 ora fa

Inter, Milito: “Per l’Inter ho dato tutto e ho vissuto momenti indimenticabili. Grande affetto per Lautaro”

Visualizzazioni: 23 Parole al miele quelle di Diego Milito, l’attaccante argentino ha parlato della stagione dell’Inter e della sua esperienza...

Fiorentina, belotti Fiorentina, belotti
Serie A1 ora fa

Fiorentina, Belotti generoso ma con un triste record

Visualizzazioni: 240 Fiorentina, Belotti arrivato a fine gennaio dalla Roma non è riuscito ad invertire la tendenza della poca prolificità...

Genoa, Gilardino Genoa, Gilardino
Serie A2 ore fa

Genoa, Gilardino: “Penso a una gara alla volta, abbiamo fame e rabbia. Mi aspetto la Fiorentina di sempre. Su Retegui…”

Visualizzazioni: 25 Alberto Gilardino ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Fiorentina-Genoa. L’allenatore ha fatto il punto sugli infortunati...

Hellas Verona Hellas Verona
Serie A2 ore fa

Hellas Verona, da Bergamo a Bergamo: salvezza come scudetto

Visualizzazioni: 32 L’Hellas Verona torna a Bergamo nel ricordo di quella giornata storica del maggio 1985. Questa volta la salvezza...

Notizie2 ore fa

Sassuolo – Milan, le formazioni ufficiali

Visualizzazioni: 396 Sassuolo-Milan, laddove due anni fa i rossoneri conquistarono lo scudetto, c’è la grande chance di ipotecare il secondo...

Le Squadre

le più cliccate