Tre operazioni per il futuro: il Torino chiude con la Spal per Krisztofer Horvath, Altin Kryeziu e Mattia Catanzaro. Si tratta di tre giovani promesse: il primo, ungherese, è un trequartista che nella Primavera ha giocato però stabile anche a sinistra nel tridente d’attacco; il secondo, kosovaro ma con passaporto sloveno, è un regista; il terzo una mezzala.

Horvath, 18 anni (come gli altri), è un nome che i tifosi più attenti già conoscono: ha già esordito in Serie A lo scorso luglio proprio contro il Torino, per poi giocare, sempre da subentrato, anche nella partita contro il Verona e la Fiorentina.

Un giocatore che il ds granata Vagnati aveva già voluto portare a Ferrara negli anni scorsi. Ora una nuova occasione, insieme, a Torino.

Lavoreranno con mister Cottafava nella Primavera, anche lui proveniente dalla Spal.