Ancora distanze tra le parti, il Milan ed Hakan Calhanoglu al momento non stanno trovando un accordo in merito al rinnovo del calciatore. Il contratto scadrà al 31 giugno del 2021, pertanto il turco sarà libero di accasarsi a qualsiasi altro club a parametro zero a partire dal mese di gennaio del prossimo anno. Il Milan deve quindi arrivare a scongiurare nella maniera più categorica questa eventualità forte del fatto che la volontà del giocatore è quella di rinnovare il contratto con il club di Via Aldo Rossi.

La trattativa

La dirigenza rossonera e l’agente del giocatore Gordon Stipic si sarebbero già seduti ad un tavolo per discutere le cifre del rinnovo, attualmente il turco percepisce 2,5 milioni di euro a stagione ed il Milan avrebbe proposto un adeguamento a 3 milioni più bonus. Questa bozza di accordo avrebbe ricevuto timidi riscontri da parte dell’entourage del ragazzo in quanto in questi ultimi mesi le richieste di informazioni da parte di altri club sono decisamente salite.

Manchester United alla finestra

Il Manchester United sarebbe alla finestra, il club inglese infatti avrebbe già preso contatti con Paolo Maldini per capire la situazione intorno al trequartista turco. Al momento siamo convinti che Calhanoglu voglia trovare l’accordo con il Milan sulla base di un ingaggio di almeno 4,5 milioni a stagione più bonus, solo se non verrà accontentato ascolterà eventuali altre proposte. Il turco a Milano si trova bene, ha legato moltissimo con il tecnico Stefano Pioli e con Zlatan Ibrahimovic con il quale si trova molto bene in campo, ma anche fuori. sarebbe davvero un peccato perdere ora il giocatore visto e considerato che proprio da un anno a questa parte sta effettuando quel salto di qualità auspicato.