La decisione ha preso tutti di sorpresa, il Milan andrà avanti con Pioli fino al giugno 2022. Il comunicato uscito nell’immediato post partita contro il Sassuolo recita ha parlato appunto dell’accordo trovato frutto di una gestione brillante del periodo del lockdown, nonché l’avvio del campionato e della valorizzazione di tutta la squadra con un approccio sempre fermo e positivo. Nonostante fosse tutto pronto per accogliere Rangnick ad inizio agosto, la dirigenza ha voluto premiare il tecnico parmigiano.

Le parole di Pioli

È uno Stefano Pioli visibilmente felice per la riconferma, il tecnico davanti ai microfoni nel post gara ringrazia tutti ed invita la squadra a lavorare con questa intensità e questa voglia per tornare finalmente verso obiettivi che più competono al Milan.

Il manager di Rangnick

Durante la gara contro il Sassuolo è stata lanciata la bomba, in verità Pioli lo sapeva dalla sera prima, ma tutto è stato fatto in religioso silenzio e nulla è uscito. Marc Kosicke ha infatti annunciato che la decisione tra il suo assistito ed il Milan è stata presa di comune accordo e che non è il momento giusto per la collaborazione. Rangnick quindi non arriverà a Milano.