I bianconeri proseguono nella propria opera di ricerca di talenti in giro per il mondo. Sono infatti sempre alla ricerca di elementi importanti ed utili, per rinforzare la rosa in vista della prossima stagione. In tal senso la dirigenza della Vecchia Signora, manterrà la parola data, in merito ad alcune situazioni pregresse che andiamo a vedere insieme.

Le questioni relative ai contro riscatti

La Juventus aveva venduto all’Udinese ed al Bologna, due dei suoi giovani sparsi tra i vari club. I friulani presero Rolando Mandragora ed il Bologna Riccardo Orsolini. Entrambi furono ceduti per una cifra di circa 15 milioni di euro. Denaro che consentì ai bianconeri di mettere a segno due ottime plusvalenze, utili per mettere in ordine il bilancio. Adesso i torinesi  per correttezza, eserciteranno il contro riscatto, per far si che anche i friulani ed i felsinei possano mettere a bilancio due ottime plusvalenze.

I dettagli

Mandragora verrà riscattato per una cifra vicina ai 25-26 milioni di euro, stessa cifra con la quale Orsolini verrà riportato alla base. Il centrocampista ed il trequartista, molto probabilmente verranno inseriti all’interno di altri possibili affari. Mandragora potrebbe infatti finire a Firenze, nell’ambito di un possibile sbarco a Torino di Federico Chiesa. Stesso destino potrebbe essere quello riservato ad Orsolini. Insomma la Juve investirà circa 50 milioni di euro, per riacquistare Mandragora ed Orsolini, per poi valutarli e molto probabilmente inserirli in altre trattative.