Scambi. Questa è la parola d’ordine per il calciomercato che verrà. A questa nuova metodologia di approccio al calciomercato, ovviamente si adatteranno tutti i club, anche quelli più facoltosi, che comunque potranno mettere in campo numerosi cartellini di calciatori interessanti. La Juventus ha diversi calciatori, che potranno essere inseriti in numerosi scambi. Tra loro vi è certamente Rolando Mandragora, che verrà “ricomprato’ dall’Udinese per una cifra di 26 milioni di euro. Il centrocampista infatti interessa a molti club. Vediamo cosa bolle in pentola in questa direzione.

Mandragora, jolly importante

Rolando Mandragora potrebbe ricoprire il ruolo di Miralem Pjanic, seppur con caratteristiche differenti. A Torino però in questo momento è chiuso anche da Rodrigo Betancurt, un calciatore eclettico che oltre tutto, nonostante la giovane età, può vantare già una buona esperienza internazionale. A questo punto, il centrocampista dell’Udinese verrà riscattato e girato altrove, all’interno di ino scambio. Ci sono alcuni club che lo vorrebbero, vediamo fi chi di tratta.

Chi vorrebbe portarlo a casa

In prima fila pare ci sia la Fiorentina, che sostituirà il partente Badeji. La Juve vorrebbe inserirlo in uno scambio con uno dei tre calciatori seguiti fa tempo. Parliamo di Chiesa, Milenkovic e Castrovilli. Trattare con Commisso non sarà semplice. L’altra opportunità sarebbe quella di mandare Mandragora in Sardegna al Cagliari, dove interessa Naithan Nandez. La strada al momento più percorribile è quella che porterebbe Mandragora a Roma, mentre Bryan Cristante farebbe il percorso inverso e andrebbe a Torino.