Le grandi manovre per rinforzarsi all’Inter sono già iniziate anche se cè’ ancora  una Champions League da conquistare. Antonio Conte in panchina, pronto a prendere il posto di Luciano Spalletti, e, in attacco, Edin Dzeko. Si , perché come avevamo anticipato nell’articolo del 17 febbraio dovrebbe essere lui il nuovo centravanti nerazzurro.

Nelle ultime ore l’Inter ha accelerato in maniera decisa e ha praticamente raggiunto un accordo con il giocatore, espressamente richiesto da Conte che già avrebbe voluto allenarlo al Chelsea un anno e mezzo fa: trovata un’intesa di massima per quello che dovrebbe essere un biennale con opzione per una terza stagione.

.C’è da convincere la Roma, con il club giallorosso l’Inter non ha ancora trovato l’accordo, ma già dalla prossima settimana si cercherà l’intesa.

All’Inter Dzeko rimpiazzerebbe Mauro Icardi, sempre in uscita nonostante le recenti dichiarazioni di pace della moglie-agente Wanda Nara. Un rapporto conturbato, iniziato nell’estate del 2013 e protrattosi tra amore e odio, potrebbe dunque concludersi dopo sei anni.

Dzeko, invece, lascerebbe la Roma dopo quattro stagioni: disastrosa la prima, fantastica la seconda con i famosi 29 goal in campionato, buona la terza, molto difficoltosa l’ultima.