Le ambizioni della futura Fiorentina di Rocco Commisso si capiranno molto in base a ciò che succederà con Dusan Vlahovic, giocatore ormai ambito dai top club europei.

Il prossimo ritorno del Patron Commisso a Firenze si spera possa fare un po’ di chiarezza in più su uno dei giocatori più forti della Fiorentina. Dusan Vlahovic, classe 2000, con la sua esplosione sta attirando l’attenzione di tutti i top club europei: Manchester United, Liverpool, Real Madrid, Borussia Dortmund, oltre a Roma e Milan sono le società che stanno flirtando con l’agente Ristic. Del resto sono 12 i gol nelle ultime 18 partite, in Europa solo Haaland, come età, sta segnando di più del numero 9 viola.

Riuscire a trattenere un ragazzo a Firenze di queste prospettive, significherebbe che Commisso ha trovato lo stimolo giusto: contratto e squadra forte, per un futuro roseo insieme.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Calciomercato Fiorentina, panchina e dirigenza: scelte quasi fatte, i dettagli

Rinnovo Vlahovic, la proposta viola

Il contratto di Vlahovic con la Fiorentina è ancora discretamente lungo, scade nel giugno 2023. Allo stesso tempo per un ragazzo con questi numeri così in ascesa la Fiorentina deve trovare presto una soluzione definitiva: rinnovo del contratto o addio. Da quel che trapela dai quotidiani in edicola, la Fiorentina avrebbe già proposto a più riprese all’attaccante serbo il rinnovo a quasi due milioni annui, ora percepisce circa 800 mila euro. L’agente del giocatore fino adesso ha sempre risposto picche all’offerta gigliata, per restare in Italia Milan e Roma sarebbero pronte a versare 3 milioni annui nel conto del ragazzo.

Basterà aumentare l’offerta al giocatore, che ha sempre dichiarato amore per Firenze, da parte di Commisso per proseguire un percorso di crescita insieme? O dovrà metterlo sul mercato dove a due anni dalla scadenza, se non rinnoverà, potrebbe portare nelle casse anche 50 milioni?