La Fiorentina sarebbe ormai prossima alla chiusura del primo colpo relativo all’ormai prossimo mercato invernale: sarà il vice Vlahovic

La dirigenza viola avrebbe praticamente concluso le trattative con la Roma, per consegnare ad tecnico Italiano i rinforzi che lo stesso coach avrebbe chiesto alla presidenza. Il calciatore al centro delle discussioni è Borja Mayoral, centravanti di proprietà del Real e appunto, legato ai capitolini con la forma del prestito.

La punta spagnola però è stato escluso dal progetto tecnico dell’allenatore lusitano Jose Mourinho, che avrebbe dunque acconsentito ad un eventuale cessione, magari già durante la sessione di riparazione di calciomercato. A riportare questa trattativa tutt’altro che lontana dalla chiusura è il giornalista sportivo ed esperto di calciomercato Nicolò Schira.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Fiorentina-Sampdoria 3-1: questa volta è ribaltone viola! Le pagelle

Fiorentina, primo squillo dal mercato: tutti i dettagli

Fiorentina, Borja Mayoral

Il calciatore attualmente alla Roma è stufo di essere relegato in panchina, lontano dal campo di gioco che l’anno scorso, nonostante non fosse uno dei punti fermi dei giallorossi, l’ha messo alla luce con la bellezza di 10 reti messe a segno.

Un bottino piuttosto importante che avrebbe attirato l’attenzione del club di Commisso, che dunque a gennaio potrebbe portarlo a Firenze per farlo splendere in campo, anche in previsione della partenza inevitabile di Dusan Vlahovic, che però dovrebbe lasciare la viola solo al termine dell’anno corrente.

Una cessione dolorosa e tutt’altro che povera di colpi di scena, viste le diverse offerte portate sul tavolo dal presidente statunitense, tutte però prontamente rifiutate dal giovanissimo attaccante serbo, che si sentirebbe pronto per fare il salto di qualità, magari in una big.

La scelta del serbo sarebbe quella di raggiungere l’ex compagno di squadra Federico Chiesa a Torino, per vestire insieme la maglia della Juventus, che però allo stato attuale delle cose non potrebbe in alcun modo aggiudicarsi il cartellino del giocatore della Fiorentina, considerando non solo i costi del cartellino, ma anche la grave situazione in cui il club di Agnelli si trova in questo periodo.