Clamorose indiscrezioni arrivano dall’ambiente Milan, secondo fonti molto vicine alla società ci sarebbe stata una furente lite tra Gianluigi Donnarumma e Mino Raiola, ovviamente sul tema più scottante del momento, il rinnovo del contratto.

Milan, ci giungono notizie in merito ad una furiosa litigata tra Donnarumma ed il suo agente Mino Raiola in merito al rinnovo del contratto scadente al 30 giugno 2021.

In questi giorni si è fatto un gran parlare sulle cifre del nuovo contratto, il Milan come sappiamo sarebbe disposto ad arrivare ad 8 milioni bonus compresi, cifra non ritenuta idonea dal procuratore che avrebbe fatto parecchia ostruzione cercando di trovare una diversa sistemazione per il suo assistito.

Ebbene, la litigata tra i due sarebbe scaturita dal fatto che Donnarumma si è stufato di questa situazione e vorrebbe firmare con il Milan, Raiola invece – fermo sulle proprie idee – avrebbe minacciato il classe 99 di rovinargli la carriera. Per l’agente il portierone rossonero dovrà accettare offerte da 12 milioni, ammesso che ne arriveranno, separazione in vista?