Calciomercato Atalanta: mentre la stagione attuale si avvia verso il termine, la società inizia già a pensare alla prossima. Molti i nomi ricercati dalle grandi squadre, che sono disposte ad investire molti milioni di euro per strappare i fenomeni alla Dea. Ma, tra tutti, vi sarebbe una situazione molto particolare.

Il rimando è chiaramente a Matteo Pessina. Il trequartista della Nazionale si è guadagnato la titolarità nelle gerarchie di mister Gasperini in seguito alla vicenda Gomez, ed adesso è divenuto un elemento imprescindibile. La cosa che però allarma tutti è il suo contratto. Come riporta Liberoquotidiano.it, la scadenza di esso è fissata al Giugno 2022, quindi tra un anno. Oltre al rischio di veder partire un tassello fondamentale, c’è pure quello di perderlo a zero. Ecco quindi che, in questo momento, una squadra su tutte potrebbe far leva sulla situazione: il Milan.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Calciomercato Atalanta, Gosens via in estate: sguardo alla Serie A per il sostituto

Calciomercato Atalanta, Pessina cercato dal Milan: clausola favorevole ai meneghini

Matteo Pessina Milan

L’Atalanta acquistò Matteo Pessina ormai anni fa, quando era appena diciottenne, proprio dal Milan, nell’affare che permise ad Andrea Conti di fare il percorso inverso. all’interno dell’accordo, venne inserita la clausola che permetteva ai rossoneri l’incasso del 50% della cifra totale ricavata dalla vendita del centrocampista. Le richieste del presidente Percassi si aggirano sui 15 milioni di euro, il che vuol dire una cosa ben chiara: il Milan, eventualmente facesse sul serio, si porterebbe a casa il giocatore con “appena” 7.5 milioni di euro circa. Dire che la società milanese è in vantaggio rispetto alle concorrenti, ad ora, è un falso e non rientra nel mio stile. Ma affermare che, se eventualmente decidesse di imbastire una trattativa, parte in pole position, è una cosa molto più che lecita.