Calciomercato Atalanta: la Dea con molte probabilità cambierà la propria veste offensiva nella prossima stagione. Con il mercato finanziato dalla cessione di Duvan Zapata e (forse) quella di Gosens, la società bergamasca dovrebbe avere un bottino di oltre 70 milioni di euro da poter investire al meglio nei nuovi innesti. 

Le priorità della società le conosciamo: far chiarezza con una nuova gerarchia in porta, trovare un degno sostituto di De Roon e Freuler, oltre che un esterno mancino per far rifiatare o sostituire eventualmente il sopracitato numero 8 e, ultimo ma non per importanza, acquistare una punta che garantisca un numero di reti elevato.

Ecco quindi che Percassi avrebbe avuto una nuova idea per sopperire a questo ultima mancanza. Tra contratto in scadenza, rendimento un po’ sotto tono in stagione e crisi finanziaria, il Torino avrebbe abbassato le proprie richieste per il proprio capitano, Andrea Belotti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Calciomercato Atalanta, rivoluzione tra i pali: il piano per Musso

Calciomercato Atalanta, rivoluzione offensiva: Belotti nel mirino

L’Atalanta vuole seriamente rinforzare la propria rosa e per farlo serve pensare in grande. Il nome nuovo per l’attacco nerazzurro sarebbe quello di Andrea Belotti, la cui valutazione attuale si aggira sui 25 milioni di euro. Il contratto in scadenza nel 2022 del Gallo e la crisi finanziaria causata dal Covid hanno fatto calare il prezzo di mercato, cosa che ha attirato anche Milan e Roma.

I meneghini su tutti puntano il giocatore, anche da diverso tempo. Ovviamente finché il mercato non aprirà ufficialmente i discorsi sono rimandati, ma giocare d’anticipo potrebbe essere la chiave giusta per ottenere il “sì” decisivo da parte della dirigenza granata, che potrebbe quindi rinunciare al proprio numero 9 dopo diverse stagioni passate insieme.

Gasperini e la società hanno quindi diverse rivali da scavalcare prima di affondare il colpo, ma di sicuro la Dea è iscritta alla corsa e non ha intenzione di stare a guardare.