Torino-Juventus

Torino-Juventus è il cosiddetto derby della Mole. Una partita da sempre molto sentita dalle due tifoserie, in particolar modo da quella granata, da sempre alla ricerca di una sorta di rivincita, nei confronti dei cugini “tradizionalmente” più forti. Quest’anno la gara porta con se diversi significati. Il Torino ha necessità di far punti, visto che sta lottando con le unghie e con i denti, per non retrocedere nella serie cadetta. La Juve invece sta disputando, dopo nove anni di successi, una stagione altalenante. È uscita dalla Champions League agli ottavi di finale, è fuori dalla lotta per la conquista dello scudetto, rischia di non entrare nelle prime quattro posizioni, utili per l’accesso alla prossima edizione della Champions League.  Ha vinto la Supercoppa Italiana, e disputerà la finale di Coppa Italia. Per molti club sarebbe anche un’annata positiva. Per la Vecchia Signora no!

Torino

Il mister Nicola dovrà cercare di far punti. Avrà alcune assenze, ma proverà a schierare la miglior formazione possibile.  Per battere la Juventus, servirà grinta ed organizzazione di gioco, mantenendo la concentrazione elevata per 95 minuti.

Juventus

Pirlo avrà anch’egli alcune assenze. La stagione bianconera è stata caratterizzata da eventi simili, in maniera anche troppo evidente. Il tecnico bianconero ed i suoi ragazzi non hanno alibi. Devono vincere sia con il Torino, che mercoledi nel recupero contro il Napoli allo Stadium.

Probabili formazioni

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Bremer, Buongiorno; Vojvoda, Mandragora, Rincon, Lukic, Ansaldi; Sanabria, Belotti. All. Nicola
Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Chiellini, De Ligt, Danilo; Chiesa, Rabiot, Bentancur, Kulusevski; Morata, Ronaldo. All. Pirlo

Precedenti

I precedenti tra le due sono tanti, con i bianconeri in vantaggio per il numero di vittorie. Come sempre però in un derby, i numeri e le statistiche contano davvero poco.

Dove vederla

La gara sarà un esclusiva Dazn, che trasmetterà la gara a partire dalle ore 18.