Una discreta Fiorentina porta via un pareggio da Torino, un punto che dà morale e tiene sotto di un punto la squadra di Mazzarri.
Pioli all’inizio spiazza tutti, forse anche i suoi, rivoluzionando l’attacco: fuori Pjaca e Simeone per Eysseric e Mirallas, con il belga falso nueve.

La partita

Il primo tempo, nonostante il vantaggio trovato dopo pochi secondi con Benassi, è una sofferenza. La Fiorentina è in balìa del Toro, che mantiene costantemente le redini del gioco ma si rende poco pericoloso. Nel secondo tempo Pioli inserisce Simeone per Eysseric, riportando Mirallas all’ala sinistra, e Gerson per un nullo Edimilson: qualcosa di meglio c’è,  il gioco diventa più equilibrato, anche se è costante il predomio territoriale granatPer quel che riguarda le occasioni sono sicuramente più importanti quelle della Fiorentina: a 10 minuti dalla fine i viola hanno una clamorosa occasione con Simeone e Mirallas. Il pari è un giusto risultato.

Le pagelle

Lafont, voto 6.5. Forse è la prova più convincente sino adesso del portierino francese, sfortunato sul gol, ma dimostra personalità.
Milenkovic, voto 5.5. Il serbo è in costante difficoltà nel primo tempo, viene ammonito subito.
Nel secondo tempo migliora il rendimento.
Pezzella, voto 7. Una prova maestosa del capitano. Di piede e di testa sovrasta gli avversari.
Hugo, voto 6.5. Attento in fase difensiva nè Bellotti nè Zaza si rendono pericolosi. Qualche errore in uscita.
Biraghi, voto 5.5. Sempre in affanno in fase difensiva, si propone poco.
Veretout, voto 6. Il francese porta sempre a casa la sufficienza: gioca, morde gli avversari, forse non lucidissimo in questa gara.
Benassi, voto 6.5. Freddissimo dopo pochi secondi, trova il gol del vantaggio su errore di De Silvestri. Poi un lavoro oscuro, anche lui milgiorra col passare dei minuti. dal 83′ Dabo, voto s.v. Entra per far diga.

Edimilson, voto 5. Un primo tempo in difficoltà, arriva sempre secondo nei contrasti. Male. dal

46′ Gerson, voto 5. Non migliora rispetto al collega svizzero, rimedia un’ammonizione.
Chiesa, voto 6.5. Niente di eccezionale, ma se la Fiorentina può segnare è solo grazie alle iniziative di Federico.
Mirallas, voto 5.5. Il primo tempo è invisibile, nella ripresa qualche azione in più, entra maggiormente nel vivo del gioco, ma non è decisivo.
Eysseric, voto 5. Il francese perde un’occasione, troppo leggero nei movimenti, troppi tocchetti. dal 46′ Simeone, voto 5.5. Non ci siamo, anche stasera l’argentino non è lucidissimo, ha un’occasione e la spreca, ma anche il resto non convince.