Sono da tempo due tifoserie gemellate e grandi amiche. Parliamo di Eintracht Francoforte e Atalanta, due Club molto vicini. Bergamo in questi giorni è stata colpita in maniera durissima dalla violenza del Coronavirus, che sta mietendo una serie innumerevole di vittime e di contaggi. I tifosi tedeschi hanno voluto manifestare tutta la loro vicinanza agli amici bergamaschi. Gli ultras dell’Eintracht, da anni gemellati con quelli dell’Atalanta, hanno esposto uno striscione nerazzurro scritto in italiano sull’Alte Brucke, il Ponte Vecchio, che si trova sopra il fiume Meno e su cui sorge anche la statua di Carlo Magno: “Bergamo, non mollare!”. Un chiaro incitamento verso una popolazione messa letteralmente in ginocchio dalla Pandemia che sta imperversando in maniera trasversale l’intero pianeta. Un bel gesto di solidarietà, in uno sport come il calcio, spesso tacciato fi essere razzista, violento e poco incline a mettere in evidenza gesti sportivi da menzionare. Stavolta non è andata così, ed è giusto sottolineare un bel momento di umanità.