Per quel che riguarda la questione stadio, ieri sono arrivate parole importanti da parte del Ministro della Cultura Franceschini: arriveranno i soldi del Recovey Found per il restauro del Franchi.

PNRR è questo l’acronimo che sta per Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che è stato dettagliato dal Premier Draghi alle Camere: all’interno di questo piano che utilizzerà i fondi europei del Recovery Fund, c’è un dettaglio che interessa molto il Sindaco Nardella e la città di Firenze.  Lo Stadio Artemio Franchi è stato inserito tra i 14 progetti del Governo per un recupero importante per creare uno spazio sportivo-culturale.

Il Sindaco Nardella che si era impegnato ad un restauro del Franchi da parte dell’amministrazio di fronte alle difficoltà di trovare un accordo con Rocco Commisso per una partnership avrà dallo Stato 95 milioni, una vittoria dal punto di vista politico.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Diritti TV: la Serie B torna su Sky per il triennio 2021/2024

Queste le parole del ministro Franceschini

La cultura darà un grande contributo alla ripartenza del Paese e la riqualificazione dello stadio “Artemio Franchi” di Pierluigi Nervi, permetterà di riqualificare un mirabile esempio di architettura del ‘900 trasformandolo in un ambiente funzionale e adeguato alle esigenze

Il progetto di recupero mira a creare un nuovo spazio sportivo-culturale di assoluta rilevanza ai fini della rigenerazione urbana dell’area di Campo di Marte a Firenze. In particolare, l’intervento prevede il recupero di un iconico monumento, considerato uno dei migliori esempi dell’architettura europea del ‘900, garantendone la funzione sportiva originaria e adeguandolo alle esigenze di sicurezza e fruibilità di un impianto contemporaneo“.

Ci sono insomma 95 milioni di euro per la riqualificazione dello stadio Franchi e la ristrutturazione dovrà avvenire secondo i paletti indicati dal ministero della Cultura, cioè senza toccare le curve, le scale elicoidali, la pensilina di cemento armato che copre la tribuna centrale.