Al Mazza di Ferrara è pari spettacolo tra SPAL e Cagliari: al termine di una partita vibrante, dai ritmi altissimi, è un 2 a 2 che forse lascia un po’ d’amaro in bocca ai ragazzi di Semplici. La SPAL in doppio vantaggio a venti minuti dalla fine con la propria coppia d’attaccanti Petagna e Antenucci, si è vista raggiungere dai sardi con un uno-due nel giro di un paio di minuti con Pavoletti, che ha bagnato la convocazione in nazionale, e Ionita. Un punto per uno che ferma la striscia negativa dei ferraresi e che conferma l’ottimo momento dei ragazzi di Maran.

La partita

Dopo 3 minuti è Petagna, servito da Lazzari ad aprire le danze, il centravanti con 4 gol raggiunge già il suo score realizzativo dello scorso anno.Nel primo tempo la SPAL comanda le danze, potrebbe raddoppiare con Petagna, ma già sul finire della prima frazione i sardi danno cenno di riscossa.

Nella ripresa Barella e compagni entrano in campi decisi a riprendere la partita, ma nonostante un pressing continuo le occasioni sono poche. Solo Joao Pedro si rende pericoloso. La SPAL si difende e attacca di rimessa, su un’azione di queste il solito Lazzari, che già aveva assistito Petagna sul primo gol, serve ad Antenucci la palla del raddoppio. La partita pare finita ma il Cagliari risorge: al 73′ Pavoletti e al 76′ Ionita pareggiano i conti.

Le pagelle

Gomis, voto 6. Come anticipato da Semplici torna titolare del ruolo, ordinaria amministrazione, sui gol incolpevole.

Cionek, voto 6. Bel duello sulla fascia con Padoin, ma nel finale lo brucia e serve Ionita e pareggia.

Vicari, voto 6. Sempre attento contro Pavoletti, esce per infortunio.

dal 69′ Bonifazi, voto 6. Entra bene l’under 21 di Semplici

Felipe, voto 6. Meglio in fase offensiva, che largo sulla sinistra dove Srna ha un altro passo.

dal 59′ Simic, voto 5.5. Poteva far meglio nei minuti finali.

Lazzari, voto 7. Uno spettacolo sulla fascia, serve due assist meravigliosi a Petagna e Antenucci.

Schiattarella, voto 6. Corre e copre a metà campo, senza particolari sprazzi.

Valdifiori, voto 5. Il peggiore della squadra di Leonardo Semplici. Lento in fase d’impostazione e surclassato quando c’è da coprire

dal 54′ Kurtic, voto 5. Il rientro dopo l’infortunio non è dei migliori.

Missiroli, voto 6. Il solito contributo di corsa.

Fares, voto 5.5. Prova a spingere e corre molto, ma non ha eccellenti qualità nel giocare il pallone.

Antenucci, voto 6.5. Si muove su tutto il fronte d’attaco. Il gol è da manuale su come tenere palla e segnare.

Petagna voto 6.5 Segna subito con l’aiuto di una deviazione, poi si mette al servizio della squadra. Va vicino anche al raddoppio, da lui parte il bis della SPAL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *