Lunedì sera alle ore 20 30, allo stadio Luigi Ferraris di Genova, andrà in onda il posticipo della nona giornata del campionato di serie A, fra la Sampdoria ed il Sassuolo.

La squadra di mister Giampaolo, dopo un inizio di stagione altalenante, occupa il quinto posto in classifica grazie alle ultime due vittorie contro Spal ed Atalanta. Completamente opposto il morale in casa Sassuolo. Gli emiliani, dopo un eccellente avvio di campionato che li aveva fatti balzare ai piani alti della graduatoria, hanno inanellato nelle ultime apparizioni due sconfitte contro Milan e Napoli.

Sampdoria

Buone notizie per Giampaolo che potrà contare sul ritorno in gruppo di Riccardo Saponara, anche se è difficile pensare che il fantasista possa partire dal primo minuto. Il tecnico dovrà fare i conti con i nazionali tornati dalle fatiche in patria. Joachim Andersen, sempre titolare nella difesa della Danimarca under 21, potrebbe non essere al meglio.

Lo stesso discorso deve essere fatto per Dawid Kownacki che ha giocato tutti gli impegni con l’under 21 polacco. Questi due con Jacub Jankto hanno svolto lavoro differenziato.sia mercoledì che giovedì. Nel caso in cui Andersen dovesse alzare bandiera bianca, è prontissimo Colley ad occupare il posto centrale della difesa accanto a Tonelli.

Per il resto, Giampaolo punterà sulla stessa formazione schierata nell’ultima gara, con Praet passato ormai a mezzala, lasciando così a Caprari le chiavi della trequarti. Davanti Quagliarella affiancherà Defrel, voglioso di segnare alla sua ex squadra.

Sassuolo

In casa Sassuolo sono molti gli acciaccati. Alfred Duncan, Jeremie Boga e Jens Odgaard hanno svolto lavoro differenziato, per cercare di essere pronti per il Monday night del Ferraris. Si preannunciano diversi cambi per De Zerbi rispetto alla sfida contro il Napoli. La difesa dovrebbe essere confermata, mentre a centrocampo Adjapong prenderà il posto dello squalificato Rogerio sulla corsia di sinistra, con Bourabia in mediana a rilevare Locatelli. Per quanto riguarda l’attacco, molto dipenderà dalle condizioni di Boateng, vittima, ormai da giorni, di un problema muscolare.

Se il ghanese dovesse recuperare, si dovrebbe tornare al trio leggero, con Berardi e Di Francesco a suo sostegno. In caso di forfait, verrà dato spazio a Babacar, per provare a penetrare la difesa migliore del campionato.

Probabili formazioni

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Caprari; Defrel, Quagliarella.

SASSUOLO (3-4-3): Consigli; Marlon, Magnani, Ferrari; Lirola, Bourabia, Magnanelli, Adjapong; Berardi, Boateng, Di Francesco.

I precedenti

Le due squadre si sono affrontate, nella loro storia, per 10 volte, con un bilancio leggermente a favore degli emiliani, che hanno battuto la Samp in 5 occasioni. Solo 2 le vittorie doriane e 3 i pareggi. Anche negli scontri giocati al Ferraris i precedenti sorridono al Sassuolo che ha ottenuto 3 vittorie, con un pareggio ed una sola vittoria dei padroni di casa.

Nell’ultima stagione il Sassuolo ha ottenuto bottino pieno contro la Samp, riuscendo ad imporsi per 1-0 sia al Mapei Stadium che a Genova.

Dove vederla

La gara sarà trasmessa in diretta ed in esclusiva su SkySport Serie A anche in HD (canale 202 del satellite e 373 DTT). Inoltre sarà possibile la visione anche in streaming su computer, tablet e smartphone attraverso l’app SkyGo.