Siamo giunti al giro di boa, con la diciannovesima giornata che chiuderà un girone d’andata fatto certamente più di ombre che di luci, per entrambe le formazioni. Infatti, Sampdoria e Brescia militano fedelmente e con poca soddisfazione nella fascia bassa della classifica, con i Doriani a soli due punti di vantaggio dai Bresciani, diciottesimi. Un punto nelle ultime due per gli ospiti, reduci però da una sconfitta maturata nei minuti di recupero per mano dei biancocelesti di Inzaghi, arrivano al Marassi col chiaro intento di far punti, e risollevare una classifica che li vede in seria difficoltà. Discorso estremamente simile e con stessi esiti per i Doriani, che vengono da un pareggio maturato in trasferta col Milan di Pioli, uno 0 a 0 utile, ma che non ha dato particolare moto ad una classifica pericolosamente al di sotto delle aspettative. Infatti, la Samp milita alla sedicesima posizione, a soli due punti dalla zona retrocessione.

Come arriva la Samp

La Sampd di Ranieri non vanta una classifica egregia, bensì è costretta ai bassifondi, maturati da risultati spesso deludenti. L’unico punto raccolto negli ultimi due match è la perfetta rappresentazione di un momento difficile, che rischia di compromettere un intera stagione. Samp che dunque deve necessariamente ottenere i tre punti, per allontanarsi in maniera decisa dalle zone davvero pericolose della classifica, e per guardare al futuro con maggior entusiasmo. I padroni di casa tenteranno certamente di segnare, ma saranno ancor più attenti a coprirsi, poichè (ed è un discorso perfettamente estendibile anche per il Brescia) perdere questa partita, sarebbe davvero un disastro. Ranieri presumibilmente schiererà la propria squadra con un 4-4-2, che vedrà Audero tra i pali, linea difensiva composta da Bereszysnki, Thorsby, Murillo e Murru. Centrocampo formato da Linetty, Vieira, Ekdal e Jankto, con Quagliarella e Gabbiadini coppia d’attacco.

Come arriva il Brescia

Il Brescia è diciottesimo in classifica, con 14 punti all’attivo, su 18 giornate. Un risultato certamente negativo, e che va necessariamente cambiato. Gli ospiti maturano, nelle ultime due, lo stesso bilancio offerto dai padroni di casa, con un punto guadagnato su 6 disponibili. Senza Cistana e senza Tonali, entrambi fuori per squalifica, e con Dessena, Donnarumma, Ndoj indisponibili per problemi fisici che ne impediranno dunque l’utilizzo, Corini è legato ad una formazione quasi obbligata, che vedrà come modulo protagonista il 3-5-2, con Joronen a difendere la porta ospite, Chancelor, Sabelli e Magnani a comporre la linea difensiva a 3, con i 5 di centrocampo che vedranno come interpreti Bisoli, Mateju, Spalek, Zmrhal e Romulo, con Torregrossa e Balotelli a comporre la coppia offensiva.

Probabili formazioni

Sampdoria (4-4-2): Audero, Bereszysnki, Thorsby, Murillo, Murru, Linetty, Vieira, Ekdal, Jankto, Quagliarella, Gabbiadini.

Allenatore: Ranieri

Brescia (3-5-2): Joronen, Sabelli, Chancellor, Magnani, Mateju, Bisoli, Zmrhal, Romulo, Spalek, Balotelli, Torregrossa.

Allenatore: Corini

I precedenti

Se andiamo a considerare gli ultimi 5 incontri tra le due compagini nostrane, emerge un parziale vantaggio in favore dei padroni di casa blucerchiati, che vantano 2 vittorie, a fronte della singola gara vittoriosa dei Bresciani, con le due gare rimanenti che sentenziano un punto a testa. 2 vittorie dunque per la Samp, due pareggi, e una vittoria dei Bresciani. Gara dunque quantomai incerta, che sarà certamente legata agli episodi.

Dove vederla

Sarà possibile prendere diretta visione del match delle 15 fra Sampdoria e Brescia in esclusiva assoluta su DAZN, mediante una tv, o dei dispositivi mobili.