Sabato 15 gennaio all’ Arechi di Salerno andrà in scena una partita importantissima che vedrà, sul piano emotivo, il presidente laziale Lotito contro la sua ex squadra, la Salernitana ora guidata da Danilo Iervolino. Cerchiamo di capire insieme come sarà questa partita.

Salernitana-Lazio è una sfida indubbiamente affascinante, un testacoda che arriva in un momento delicato per entrambe le compagini. I biancocelesti ci arrivano dopo la battuta d’arresto contro l’Inter mentre i granata campani vengono dal pesantissimo successo sul campo del Verona e, visto anche che si è sciolto il nodo riguardante il presidente, probabilmente, giocheranno sulle ali dell’entusiasmo.

Qui Salernitana

I campani adesso hanno un presidente a tutti gli effetti, l’imprenditore Danilo Iervolino che proprio in queste ora, davanti ad un notaio di Scafati, ha ufficializzato la presa della società. La Salernitana arriva a questa importantissima sfida molto motivata e intenzionata a fare il colpaccio per continuare a inseguire il sogno salvezza, sicuramente in campo darà il massimo per regalare ai tifosi tante emozioni. I granata campani scenderanno in campo con un 3-5-2 con Belec tra i pali protetto dalla difesa con Vaseli, Bogdan e lo svedese Gagliolo.

A centrocampo Mamadou Koulibaly e Di Tacchio saranno supportati da Kechrida, Kastanos e Jaroszynski. In avanti con Gondo ci sarà Djuric ancora preferito a Simi che, dopo l’esplosione col Crotone lo scorso anno, ha piuttosto deluso con la maglia granata. Riuscirà questa formazione a fermare una Lazio un po’ in ombra da due giornate? Come dico sempre, il pallone è tondo quindi che vinca il migliore.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE — Salernitana-Lazio, i granata vedono l'”Abisso”

Qui Lazio

I biancocelesti arrivano all'”Arechi” dopo aver racimolato soltanto 4 punti nelle ultime tre partite, frutto della vittoria col Venezia, del pareggio in extremis contro l’Empoli e della sconfitta maturata contro l’Inter. Sarri dovrebbe schierare un 4-3-3 con Strakosha tra i pali e davanti a lui Luiz Felipe e Radu saranno supportati da Hysaj e Marusic. A centrocampo con Sergej Milinkovic-Savic giocheranno Cataldi e Luis Alberto a sostegno delle tre punte Pedro, Immobile e Zaccagni. Riuscirà la Lazio a tornare a vincere? Sulla carta non dovrebbero esserci problemi ma guai  a sottovalutare la Salernitana, una squadra che ha dimostrato di saper essere ostica e pronta a tutto. Buona partita!

Probabili formazioni

LAZIO (4-3-3): Reina; Marusic, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Pedro. Allenatore: Sarri

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Veseli, Bogdan, Gagliolo; Kechrida, M. Coulibaly, Di Tacchio, Kastanos, Jaroszynski; Djuric, Gondo. Allenatore: Colantuono.

I precedenti

L’unica vittoria laziale a Salerno risale alla stagione 1982/83 col match che terminò 2-3. Gli atri tre precedenti in terra campana hanno visto sempre segnare i granata con la Lazio che non ha mai segnato, nella stagione 1946/47 e in quella 1947/48 finì 2-0 mentre nel 1998/99 terminò 1-0. Insomma, i precedenti sono a favore della Salernitana ma adesso è un’altra sfida con i campani ultimi in classifica e la Lazio che vuole tornare a vincere per continuare a seguire l’Europa.

Dove vederla

La partita è un’esclusiva di DAZN ma potrete seguire la diretta sulla pagina Facebook La serie A nel pallone.