Oltre alla trattativa riguardante Ribery, la Salernitana aveva chiuso anche l’affare Gondo dagli svincolati, ma al momento è stato bloccato il trasferimento per attendere il via libera dalla Figc.

Prima dell’inizio del calciomercato la Figc aveva definito le condizioni che avrebbero garantito la separazione tra Lazio e Salernitana, due società che facevano entrambe capo a Claudio Lotito fino al 25 giugno 2021, per permettere l’iscrizione al campionato della squadra campana. E tra queste condizioni c’erano quelle di affidare la società granata ad un trust e di impedire le operazioni di mercato tra i due club. E queste condizioni sono state rispettate anche nell’ultimo caso che è scoppiato qualche giorno fa, cioè quello che vede come protagonista Cedric Gondo. Infatti l’attaccante ivoriano, che ha segnato 6 gol e fatto 7 assist nell’ultima stagione in Serie B, ha rescisso il contratto con la Lazio per poi trovare subito un accordo con la Salernitana. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO>>> Salernitana, delirio per Ribery | Non solo festa, anche due arresti

Salernitana, ds Fabiani: “È un’operazione che si può fare”

Salernitana Fabiani, Caso Gondo
Ds Fabiani telecolore.it

Quest’operazione, soprattutto per le tempistiche, ha fatto insospettire la Figc che ha trasmesso gli atti alla Procura federale affinché, nei limiti delle sue competenze, verifichi la correttezza del trasferimento. Si tratta di una richiesta di chiarimenti del caso sulla possibilità che il club affidato al generale Marchetti possa tesserare Gondo. A proposito di questo ha parlato il Ds Fabiani ai microfoni di Telecolore: “Abbiamo fatto una richiesta di tesseramento alla Lega dopo aver avuto un confronto con i trustee e con il dottor Marchetti, aspettiamo il visto di esecutività. Abbiamo visto che era un’operazione che si poteva fare perché non andava in contrasto con le normative dei trustee. Il calciatore è a tutti gli effetti svincolato e non ha rapporti con nessuna società. Non dovrebbero esserci problemi. Rispettiamo comunque quella che sarà la decisione della Lega e della FIGC”. Infatti al momento è stata bloccata la trattativa per capire quale sarà la decisione della procura federale.