Anche questa stagione è giunta al capolinea. A sancire gli ultimi verdetti sarà la giornata di domenica 26 Maggio con ben otto partite, sei alle 20:30, tra cui Roma-Parma nel segno di Daniele De Rossi, che giocherà la sua ultima partita con i capitolini in un Olimpico strapieno, pronto a dare il suo ultimo saluto al capitano giallorosso. Roma-Parma non è mai una partita banale per i tifosi giallorossi, non si può non tornare con la mente a quel 17 Giugno 2001 quando l’AS Roma vinse il suo terzo scudetto.

Qui Roma

I giallorossi, nonostante sia rimasta solamente una partita, sono ancora in corsa per la qualificazione alla fase a gironi per la prossima UEFA Champions League, eventualità molto difficile, ma non impossibile. Gli uomini di Ranieri dovranno vincere contro i ducali e sperare in una sconfitta da parte di Milan, Inter e Atalanta, in questo caso verrebbe presa in considerazione la “classifica avulsa” che vedrebbe i capitolini quarti dietro l’Atalanta. Nel match di domenica il tecnico Claudio Ranieri sembra intenzionato a confermare il 4-3-3, che potrà trasformarsi in un 4-2-3-1 a partita in corso. Tra i pali l’ormai inamovibile Antonio Mirante, a fargli da scudo da sinistra a destra, Aleksander Kolarov, Federico Fazio, Kostas Manolas, tornato in gruppo nell’allenamento di ieri, e Alessandro Florenzi. Centrocampo tutto italiano con il ritorno dal 1′ minuto di Daniele De Rossi, mezz’ali Nicolò Zaniolo e Lorenzo Pellegrini, quest’ultimo in ballottaggio con Cristante. Davanti il tridente sarà formato da Stephan El Shaarawy a sinistra, Edin Dzeko al centro, mentre a destra è vivo il ballottaggio tra Cengiz Under e Justin Kluivert.

Qui Parma

I gialloblu di D’Aversa non hanno praticamente più obiettivi grazie alla vittoria per uno a zero contro la Fiorentina di Vincenzo Montella che gli ha permesso il raggiungimento della salvezza con una giornata di anticipo. Parma che in questo momento è 14° in classifica con ben 41 punti. Ducali che scenderanno all’Olimpico con il 5-3-2, a difendere la porta Luigi Sepe, davanti a lui da sinistra a destra, Gobbi, Gagliolo, Bruno Alves, Iacoponi e Gazzola. I tre di centrocampo saranno con molta probabilità Juraj Kucka, Scozzarella e Barillà. Davanti, invece, qualche problema per D’Aversa vista l’indisponibilità di Roberto Inglese e Gervinho. Al loro posto pronti Ceravolo e Sprocati, quest’ultimo in ballottaggio con Siligardi.

Probabili fomazioni

ROMA (4-3-3): Mirante; Florenzi; Manolas; Fazio; Kolarov; De Rossi; Zaniolo; Pellegrini; Under; Dzeko; El Shaarawy.

PARMA (5-3-2): Sepe; Gobbi; Gagliolo; Bruno Alves; Iacoponi; Gazzola; Kucka; Scozzarella; Barillà; Ceravolo; Sprocati.

Precedenti

Roma e Parma si sono affrontate in Serie A ben 49 volte, giallorossi nettamente in vantaggio con 30 vittorie, 9 pareggi e 10 vittorie per i Ducali. La prima volta che queste due squadre si sono affrontate si giocava la stagione 1990/91, primo campionato nella massima serie per il Parma. Queste due compagini sono state anche protagoniste della sfida che poi ha regalato lo scudetto ai giallorossi nella stagione 2000/2001. Se analizziamo le sfide all’interno dello Stadio Olimpico, il vantaggio peri capitolini è ancora pìù netto, 17 vittorie, 6 pareggi e solamente una sconfitta.

Dove vederla

La sfida sarà disputata domenica 26 Maggio alle ore 20:30 allo Stadio Olimpico in Roma. Sarà visibile su SKY. Arbitro del match Paolo Silvio Mazzoleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *