È tutto pronto per il derby della capitale, uno dei più sentiti a livello mondiale. Orario insolito, sabato alle 15, sicuramente non tutti potranno seguirlo ma ha sempre il suo fascino. La Roma è la squadra ospitante, arriva dalla rotonda vittoria contro il Frosinone e sembra aver messo alle spalle la piccola crisi di gioco e risultati che la vedeva coinvolta in queste prime giornate di campionato.

Anche la Lazio ha avuto un piccolo black-out in questo inizio di stagione, dovuto soprattutto al calendario sfavorevole che nelle prime due giornate le ha fatto affrontare Napoli e Juventus ma ha saputo ripartire dopo le prime due sconfitte e ora si ritrova al quarto posto. Domani capiremo se la Roma è definitivamente ripartita o se la Lazio prenderà il largo nei suoi confronti. All’Olimpico sono previsti 45mila spettatori. La curva Nord laziale ha dichiarato che non farà coreografie.

Come arriva la Roma

Alcuni dubbi per Eusebio Di Francesco in queste ultime ore che precedono la stracittadina romana. Il tecnico deve decidere se confermare il 4-2-3-1 visto contro il Frosinone con Pastore trequartista, o se tornare al 4-3-3 inserendo Cristante o Pellegrini e spostare Nzonzi come mezzala.

Sicuri i rientri nel blocco dei titolari di Alessandro Florenzi e di Edin Dzeko mentre rimane qualche dubbio sulle condizioni di Manolas, uscito per un piccolo fastidio muscolare contro il Frosinone ma che dovrebbe recuperare. In caso di forfait del difensore greco pronto a prendere il suo posto sarà Marcano. Le ali saranno Under e El Shaarawy, confermati dopo l’ottima prestazione di mercoledi (tutti e due in gol), mentre sarà out per infortunio Perotti.

Come arriva la Lazio

Inzaghi prima dell’ultimo allenamento raduna la squadra a metà campo per un breve colloquio. Piccolo risveglio muscolare per chi ha giocato contro l’Udinese, rosa divisa in due blocchi, esercitazioni sui tiri per chi è subentrato o per chi non è sceso in campo. Buone notizie arrivano dall’infermeria e più precisamente da Stefan Radu: il giocatore è pienamente recuperato e quindi a disposizione per domani.

Nessuna indicazione a livello tattico c’è stata durante l’allenamento ma sicuramente rientreranno i titolari e la formazione dovrebbe essere la solita, con i soli dubbi di Radu (se titolare o inizialmente in panchina) e chi affiancherá Immobile, con Luis Alberto in netto vantaggio su Caicedo e Correa.

Probabili formazioni

Ecco quindi di seguito quali saranno le probabili formazioni che scenderanno in campo all’Olimpico in Roma-Lazio:

Formazione Roma che giocherà con un 4-3-3: Olsen; Florenzi, Marcano, Fazio, Kolarov; Lor. Pellegrini, De Rossi, Nzonzi; Under, Dzeko, El Shaarawy. All. Di Francesco.

Formazione Lazio che giocherà con un 3-5-1-1: Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Luis Alberto; Immobile. All. Inzaghi.

I precedenti

I precedenti tra le due compagini romane sono ben 148 in serie A: bilancio favorevole ai giallorossi che hanno vinto per 53 volte, contro le 37 vittorie biancocelesti. I precedenti in casa Roma sono 74 e vedono ugualmente i ragazzi di Di Francesco in vantaggio, con 28 vittorie contro le 14 della Lazio. Ecco tutti i precedenti:

Precedenti in Serie A
Giocate: 148
Vittorie Roma: 53
Pareggi: 58
Vittorie Lazio: 37
Gol Roma: 186
Gol Lazio: 142

Precedenti Roma-Lazio
Giocate: 74
Vittorie Roma: 28
Pareggi: 32
Vittorie Lazio: 14
Gol Roma: 94
Gol Lazio: 63

Dove vederla

La partita Roma-Lazio sarà esclusiva di Sky Sport, canali Sky Sport Serie A e Sky Calcio 1 sul canale 251. Quindi i tifosi che avevano paura delle performance di DAZN potranno stare tranquilli, Roma-Lazio è su Sky.