Clima tutt’altro che sereno oggi a Trigoria dopo il pareggio di ieri con il Sassuolo. Come scrive ilcorrieredellosport.it, infatti, prima dell’allenamento di scarico, giocatori e tecnico hanno avuto il classico confronto post gara. Sfociato però in nuove tensioni.

Il nervosismo per la posizione in classifica, le difficoltà tecniche e tattiche hanno portato a una serie di scontri verbali tra le parti, addirittura alcuni giocatori avrebbero mandato a quel paese  il tecnico, ormai destinato a dire addio alla Roma alla fine della stagione. Anche in caso di vittoria dell’Europa League, perché ormai il rapporto tra lo spogliatoio e Fonseca è ai minimi termini ed è quasi impossibile riuscire a tornare indietro. I giocatori avrebbero ormai mollato la corsa al quarto posto.

Confronto acceso tra Fonseca e la squadra

L’allontanamento dal quarto posto ha creato qualche malumore ma il tecnico giallorosso ha comunque ribadito la volontà di non voler mollare né in campionato né in Europa League. Ora tutte le energie saranno impiegate per la sfida con l’Ajax dove l’imperativo è uno solo: vietato sbagliare. Anche perché, senza la  il prossimo anno, la panchina di Fonseca diventa sempre più precaria. Dall’infermeria, poi, non arrivano ancora buone notizie con Smalling e Mkhitaryan che continuano a lavorare individualmente. La stagione ormai è stata compromessa anche se c’è un’ultima competizione da affrontare e in maniera dignitosa giovedì sera contro l’Ajax, squadra con giocatori dalle forti individualità.