Sabato, alle ore 18, allo stadio Olimpico va in scena il delicatissimo match fra Roma e Cagliari. I giallorossi, reduci dal pareggio di San Siro contro l’Inter, sognano il quarto posto, distante solamente un punto. I sardi vogliono chiudere in bellezza un ottimo campionato, cercando di portare a tre la loro striscia di partite consecutive senza sconfitte.

Roma

Pochi dubbi di formazione per Ranieri. In porta, dopo le ottime prestazioni delle gare precedenti, viene confermato Mirante. La linea a 4 difensiva sarà composta da Florenzi, Manolas, Fazio e Kolarov. Davanti alla difesa Pellegrini affiancherà Nzonzi. Sulla trequarti Schick e Pastore sono in lotta per una maglia da titolare per fiancheggiare Under ed El Shaarawy, con il ceco che sembra essere il più accreditato. E’ forte, però, la tentazione per il tecnico di rispolverare Pastore, chiamato a riscattare in queste ultime cinque partite una stagione molto al di sotto delle aspettative. In avanti, il peso offensivo giallorosso è tutto sulle spalle di Dzeko.

Cagliari

Maran conferma il 4-3-1-2 per cercare di strappare punti all’Olimpico. Davanti al sogno giallorosso Cragno, linea a 4 di difesa è composta da Srna, Ceppitelli, Pisacane e Lykogiannis. Centrocampo di corsa e sostanza con Ionita e Padoin mezzali e Cigarini a dettare i tempi di gioco. Sulla trequarti spazio al talento cristallino di Barella, pronto ad imbeccare Joao Pedro e Pavoletti.

Probabili formazioni

ROMA (4-2-3-1): Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, Nzonzi; Under, Schick, El Sharawy; Dzeko.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna, Ceppitelli, Pisacane, Lykogiannis; Ionita, Cigarini, Padoin; Barella; Joao Pedro, Pavoletti.

I precedenti

Le due squadre si sono affrontate in serie A per 77 volte, con un bilancio favorevole ai giallorossi. I capitolini hanno ottenuto 33 vittorie contro i 18 successi rossoblù ed i 26 pareggi. Il Cagliari non vince contro la Roma dal febbraio 2013 quando riuscì ad espugnare l’Olimpico per 4-2.

Per quanto riguarda le partite giocate a Roma, su 38 match i padroni di casa si sono imposti per ben 19 volte contro i 4 successi sardi.

Nel girone d’andata la partita finì 2-2, con una clamorosa rimonta della squadra di Maran, completata dalla rete di Sau nel finale.

Dove vederla

La partita sarà trasmessa in diretta ed in esclusiva, anche in HD, su Sky Sport Serie A. Sarà inoltre possibile la visione in streaming dell’evento su pc, tablet e smartphone attraverso l’applicazione Sky Go.