Champions League bianconera

Andrea Pirlo orrori da terza categoria. Sembrerebbe il titolo di un film horror, invece non lo è. È però ciò succede a Torino. La squadra che lo scorso anno, nonostante fosse guidata da Sarri, ha comunque vinto il campionato. Adesso il tecnico bianconero dice: “Siamo on costruzione, dobbiamo crescere…”, o cose simili. La domanda è questa. Lo sa che questa è più o meno la stessa squadra che ha vinto lo scudetto per la nona volta consecutiva?... Probabilmente a questo punto sono le scelte tecniche i veri errori.

Pirlo orrori da principiante

A dieci minuti dalla fine, per sostituire CR7, non si può far entrare in campo un calciatore, che anche se ha la numero 10 sulle spalle, non si regge in piedi e perde palla. Non contento di tale scelta, a pochi minuti dal termine, non si può togliere Morata ed inserire Bernardeschi. Lo spagnolo era l’unica punta in campo, unico in grado di dare profondità al gioco, tenere la squadra alta e la difesa avversaria impegnata. Inoltre far entrare in calciatore, che in questo periodo, ha evidenziato grandi problemi, sportivamente parlando, psicologici; ci pare volersi fare del male da soli. Forse il problema non sono i calciatori…..