Parma

Il Parma è appena retrocesso in serie B. Una disfatta annunciata, dopo aver condotto un campionato davvero di basso livello. I tifosi non hanno digerito la retrocessione, e nonostante la pandemia hanno fatto sentire la loro voce 

La retrocessione in serie B è stata vissuta in maniera assolutamente negativa, come giusto che sia. Il fatto che non vi sia il pubblico presente sugli spalti, ha in un certo senso impedito, che le proteste potessero divampare. I supporters gialoloblù  hanno trovato il modo di farsi sentire con degli striscioni posti al di fuori dello stadio Tardini. In questi, hanno espresso tutta la loro amarezza e rabbia, per una stagione nata male e finita peggio.

Parma, la dura protesta dei tifosi

La stagione era partita male con la guida di Fabio Liverani. Dopo è tornato il vecchio mister D’Aversa, ma la situazione, dopo un primo buon momento non è migliorata. Ecco quindi lo striscione in bella evidenza: “Come uomini e professionisti siete una nullità, andate via da questa città“. Una scritta importante ed esaustiva, che mette con le spalle al muro club e calciatori. Tornare in serie A sarà un’impresa, visto che la serie cadetta è sempre un torneo difficile ed insidioso.