Sabato 29 dicembre alle ore 20.30 andrà in scena il posticipo tra Milan e Spal, partita che assume un’importanza vitale per la squadra di Gattuso e per Gattuso stesso che si gioca il posto ben consapevole che un risultato negativo o semplicemente un’ennesima opaca prestazione significherebbe esonero. Partita sulla carta abbordabile, la Spal attualmente è quindicesima con 17 punti e con un cammino non proprio esaltante composto da 4 vittorie, 5 pareggi e ben 9 sconfitte. Sulla carta sarà facile, ma sul campo sarà ben diversa pertanto ci dovremo aspettare una gara sostanzialmente equilibrata dove vigerà la regola del primo non prenderle perchè la posta in gioco è davvero alta.

Suso ancora out

Su una cosa la squadra rossonera ha primeggiato in questa prima parte di stagione ossia gli infortuni, non ultimo quello occorso a Suso, pedina indispensabile per il Milan costretto al riposo forzato a seguito di una fastidiosa pubalgia che non tende a passare. Troppo importante la sfida, ma al contempo troppo importante il giocatore per rischiarlo. Gattuso ricorrerà al 4-4-2 con il tandem d’attacco formato da Higuain in cerca di riscatto e Cutrone autore di alcune prestazioni non al top. Dietro le punte un centrocampo schierato a quattro con i centrali ormai consolidati Kessiè e Bakayoko e Calhanoglu largo insieme a Castillejo dall’altro lato. In difesa il rientrante Musacchio potrebbe essere preferito a Zapata accanto al capitano Romagnoli. Ancora panchina per Conti sul quale prevale Calabria.

3-5-2 per la Spal

Il tecnico Semplici schiererà un 3-5-2 recuperando definitivamente Missiroli che giocherà quindi titolare come mezzala sinistra. Il centrocampista ex Sassuolo rientra pertanto dopo un periodo caratterizzato da problemi fisici ora risolti del tutto. Chiavi della regia affidate a Schiattarella, mentre l’unico dubbio di formazione al momento è in attacco dove Petagna potrebbe essere preferito a Paloschi per affiancare il rientrante capitano Antenucci. La difesa schierata a tre sarà composta da Cionek, Vicari e Felipe.

Le probabili formazioni

Milan (4-4-2): Donnarumma, Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez, Castillejo, Kessiè, Bakayoko, Calhanoglu, Higuain, Cutrone.  Allenatore: Gattuso.

Spal (3-5-2): Gomis, Cionek, Vicari, Felipe, Lazzari, Kurtic, Schiattarella, Missiroli, Fares, Antenucci, Petagna. Allenatore: Semplici.

I precedenti

Le due compagini si sono affrontate complessivamente 17 volte con il bilancio nettamente a favore dei rossoneri che conducono con 12 vittorie, 4 i pareggi e soltanto un successo per gli emiliani ottenuto nel lontano 1957 per 1-0. L’ultima vittoria del Milan invece risale al 20 settembre 2017 quando i rossoneri si imposero per 2-0.

Dove vederla

La partita Milan Spal sarà trasmessa sabato 29 dicembre alle ore 20.30 in esclusiva su DAZN.