Milan-Genoa, le ultime dall’inferno: nel dettaglio, presentazione del match e formazioni ufficiali diramate dai tecnici poco fa.

Milan contro Genoa, un anno dopo: l’8 marzo 2020, nella partita che segnò l’inizio del Lockdown in Italia, in un San Siro deserto in ogni suo posto, il Diavolo toccò il punto più basso del suo personalissimo inferno, fatto di anni di eterna condanna dal punto di vista dei risultati e societario, con lo scoppio di un’altra vera e propria pandemia che, dalle parti di Milanello, portò al licenziamento di Boban causa l’imminente arrivo di Ralf Rangnick.

Sembrava l’inizio della fine per il Milan, un capitolo più nero, che rosso, in uno dei periodi più controversi della gloriosa storia della società: tuttavia, quasi paradossalmente, la vera forza della squadra sembrò riemergere dalle ceneri proprio nel momento peggiore, in un’ideale percorso che, eccezionalmente, dalle stalle di quei novanta minuti, ha portato alla possibilità di rivedere le stelle di queste ultime giornate del nuovo campionato 2020/2021.

Per continuare a intravedere il panorama europeo da orizzonti più idilliaci, il Milan di Pioli sarà chiamato a ricostruire il sogno Champions e blindarlo nel proprio fortino, San Siro che, per troppo tempo, è stato terra di conquista delle altre compagini. Milan-Genoa, un anno dopo: un’occasione, più unica che rara, di archiviare definitivamente il periodo più controverso delle recente storia milanista; da lassù, il futuro ha sicuramente colori meno plumbei di ciò che sembrava un anno fa.

Milan-Genoa, le ultime dall’inferno: le formazioni ufficiali

Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Kalulu, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Leao. A disposizione: Tatarusanu, Moleri, Dalot, Romagnoli, Gabbia, Tonali, Meitè, Krunic, Diaz, Castillejo, Hauge, Mandzukic. All: Stefano Pioli. 

Genoa (3-5-2): Perin; Goldaniga, Zajc, Masiello; Ghiglione, Radovanovic, Strootman, Badelj, Cassata; Destro, Scamacca. A disposizione: Paleari, Zapata, Behrami, Biraschi, Portanova, Pandev, Melegoni, Onguene, Pjaca, Shomurodov, Rovella, Czyborra. All: Ballaradini