Milan-Cagliari, le ultime dall’inferno: nel dettaglio, presentazione del match e formazioni ufficiali diramate dai tecnici poco fa.

Trentasettesima giornata del campionato di Serie A: dopo le imperiose e gloriose campagne compiute nelle due sponde di Torino, il Diavolo ha l’occasione di chiudere il discorso europeo con un turno di anticipo in casa propria, in un un San Siro che deve necessariamente ritornare a rappresentare una fortezza sicura da chiudere a doppia mandata.

Il Milan di Pioli si prepara a tagliare il traguardo di un rettilineo finale dopo aver innestato la settima marcia nella Torino granata: un’ipotetica conferma nel match di stasera significherebbe lambire le sponde europee più importanti in assoluto, evitando qualsiasi tipo di calcolo da effettuare nel corso dell’ultimo turno, in cui i rossoneri faranno capolino in quel di Bergamo.

Un’occasione più unica che rara, che consentirebbe all’orchestra di Pioli di poter intonare, dopo sette lunghissimi anni, l’armoniosa melodia dell’inno della Champions: note allietanti, dopo stagioni di eterna condanna.

Milan-Cagliari, le ultime dall’inferno: le formazioni ufficiali

MILAN (4-2-3-1):  G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer, Kessie; Saelemaekers, Brahim Diaz,Calhanoglu, Rebic. A disposiz Tătărușanu, Dalot, Kalulu, Castillejo, Hauge, Krunić, Meïte, Tonali, Leão, Maldini, Mandžukić. All. PioliCAGLIARI (3-4-2-1): Cragno, Ceppitelli, Godin, Carboni, Nández, Deiola, Marin, Lykogiannis, Nainggolan, João Pedro, Pavoletti. A disposiz: Aresti, Vicario, Tripaldelli, Klavan, Asamoah, Rugani, Zappa, Tramoni, Duncan, Simeone, Cerri, Sottil. All. Semplici