Termina 1-2 Cagliari – Inter. Partita sofferta per i nerazzurri che grazie a Lautaro e Lukaku si ritrovano a punteggio pieno. I sardi, nonostante un buon match, falliscono alla prima in casa nonostante il gol di Joao Pedro.

Pagelle Inter

Handanovic 6 Raramente chiamato in causa ; sul gol invece non può nulla.
D’Ambrosio 5 Joao Pedro, non un gigante, segna di testa all’ Inter e la colpa è sua. Insufficienza dopo la prova contro il Lecce dove era risultato il migliore dei tre
Ranocchia 6,5 Uno dei migliori ‘acquisti’ di Conte. Seconda partita stagionale per il centrale italiano che non fa rimpiangere De Vrij.
Skriniar 6 Ancora non a proprio agio nella difesa a 3, ma fa sportellate con tutto e tutti.
Candreva 5,5 Prestazione no per il laterale romano: poco incisivo nella trequarti avversaria e cala con il passare dei minuti. Giustamente sostituito da Godin 6,5 allenatore in panchina e in campo. Esordisce in maglia nerazzurra e porta tutta la sua garra necessaria per portare i 3 punti a casa.
Vecino 5 Impalpabile. Non contribuisce né alla fase offensiva che difensiva. Molle sui contrasti, sostituito da Barella 6 il gioellino di casa entra con il suo solito agonismo e contribuisce alla vittoria.
Brozovic 6 Mezzo voto in meno per non aver contrastato Nandez nell’ azione del gol ma tutte le azioni passano per i suoi piedi.
Sensi 7,5 ad oggi, il miglior acquisto del mercato nerazzurro. Arrivato in sordina, sta stupendo tutti. Assist, traversa su punizione e rigore procurato con una giocata all’ Iniesta. Serve altro?
Asamoah 6,5 Un treno sulla fascia. Segue tutti i comandi dell’allenatore.
Lautaro 6,5 Pecca di imprecisione ma su batte su tutti i palloni e segna la rete del momentaneo vantaggio (anche grazie a Cerri)
Lukaku 6,5 Leggermente peggio rispetto alla prima giornata per il gol mangiato nel finale, ma é sua la firma del 2 a 1. Non si fa influenzare dai cori razzisti.

Conte 6,5 L’ inter questa volta vince ma non convince come contro il Lecce. L’ anno scorso però queste partite portavano in dote massimo 1 punto : ieri invece bottino pieno e non si può non vedere la mano dell’ allenatore.

Pagelle Cagliari

Olsen 6 Incolpevole sui gol.

Pisacane 5 Si batte bene su tutti i palloni ma pesa troppo il fallo decisivo per il rigore.(Castro 5,5. Buttato nella mischia per risolvere la partita, non si distingue per nessuna giocata.)

Ceppitelli 6,5 Guida la difesa senza sbavature.

Klavan 6,5 Mette tutta la sua esperienza per arginare Lukaku.

Nandez 6,5 Una furia specie nell’azione del gol dove sforna un assist perfetto per Joao Pedro. Bel colpo per il Cagliari

Rog 6 Partecipa ad entrambe le fasi ma gli manca il guizzo.

Nainggolan 6,5 Ha voglia di rivincita e si vede. Lotta su tutti i palloni e comanda il centrocampo rossoblu.(Cigarini s.v.troppi pochi minuti per incidere.)

Ionita 5 Fa gara con Vecino per chi si fa vedere meno.

Pellegrini 5,5 Impiega troppo tempo a prendere le misure nel centrocampo a 5.Nessuna delle sue scorribande sulla fascia da segnalare.

Joao Pedro 6,5 La mancanza di Pavoletti si sente e lui ci prova in ogni modo. Scarso feeling con Cerri, capisce che spetta a lui far gol e lo fa nel modo più ‘pavoloso’ possibile: di testa.

Cerri 4. Completamente assente. Si fa vedere in una sola azione. Quella del gol dell’ Inter. Giustamente sostituito dal neo cagliaritano Simeone 5,5 Appena arrivato, non brilla. Dovrà entrare prima possibile nei meccanismi.

Maran 6,5 Gioca speculare a Conte e cerca di fare almeno un punto grazie a pressing e intensità. Non gli riesce, ma questo Cagliari darà battaglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *