Lazio-SPAL, le pagelle dei ragazzi di Semplici

La partita dell’ora di pranzo dell’Olimpico termina con una vittoria sonante della Lazio. La squadra di Simone Inzaghi riprende in maniera convincente la propria marcia verso il quarto posto, quella di Semplici sembra aver perso quelle certezze che ne avevano caratterizzato l’inizio di stagione: l’attacco è in difficoltà e la difesa subisce tante reti.

La partita

Il primo tempo parte lento, ma tra il 25′ e 35′ partono i fuochi d’artificio: doppietta di Immobile, con l’intermezzo del momentaneo pareggio di Antenucci.

Nel secondo tempo, la Lazio si ferma sulla difensiva lasciando uno sterile giro palla ai ferraresi, oggi in maglia arancione, e colpiscono di rimessa, ottendo un risultato rotondo contro una squadra quella di Semplici rivelatasi piuttosto sterile.

La partita tra i fratelli Milikovic Savic finisce in una sostanziale mediocre parità: entrambi sono stai insufficienti.

Le pagelle

Milinkovic-Savic, voto 5. Prova non convincente del portiere, approssimativo nelle uscite e ha nella coscienza il terzo gol, che chiude la partita.

Bonifazi, voto 5. Sempre in difficoltà contro Immobile e Caceido, Semplici lo lascia negli spogliatoi alla fine del primo tempo.

dal 46′ Cionek, voto 5. I risultati rispetto al compagno sostituito non sono migliori.

Vicari, voto 5. Sulla campanella finale del primo tempo potrebbe essere da espulsione. Guida sorvola, come ha fatto Immobile con lui per tutta la partita.

Felipe, voto 5. La sua esperienza dovrebbe garantire sicurezza, ma non è così. Prova a metterci una pezza come può, il risultato parla da solo

Costa, voto 5. Prova a farsi vedere con un paio di giocate che non riscuotono un gran successo. Troppo fumoso, non trova il bandolo della matassa perdendosi in preziosismi inutili.

Lazzari, voto 6,5. Tra le poche sufficienze, l’assist per Antenucci la vale.

Everton, voto 4.5. Il mediano, sempre falloso, perde troppi palloni sanguinosi al limite dell’area. Gli ultimi due gol nascono da questi errori.

dal 80′ Dickmann, sv.

Valdifiori, voto 5. Passo lento, non riesce mai a far partire la manovra in maniera periocolosa.

Missiroli, voto 5,5. Ci mette corsa, anche se un po’ confusionaria. Ha sulla coscienza il fatto di coprire su Immobile sul vantaggio iniziale.

Petagna, voto 5. Non risce mai ad andare al tiro, al solito si muove, ma non crea opportunità.

dal 69′ Paloschi, voto 5.5. Entra a giochi fatti, non riesce a dare una scossa.

Antenucci, voto 6. Il capitano è l’ultimo ad arrendersi, nel primo tempo con un bel tiro a giro per poco non trova il vantaggio, poi segna l’inutile momentaneo pareggio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *