Agnelli furioso

L’ennesimo risultato non positivo ha fatto andare su tutte le furie il presidente Andrea Agnelli. La Juve rischia seriamente di non entrare nelle prime quattro posizioni. Ciò comporterebbe l’estromissione dalla prossima edizione della Champions League dopo oltre un decennio. Sarebbe un vero e proprio tracollo economico, che metterebbe il club con le spalle al muro

La rivoluzione sarebbe un passaggio obbligatorio. Come accadde on il primo Conte, che prese in club senza coppe europee. A pagare non sarebbe il solo Pirlo. Verrebbero allontanati Paratici, Nedved e qualche altro elemento della società. La Juve vincente è stata smembrata in due stagioni. Centrocampo annientato, in favore di calciatori senza personalità e che hanno poco a che fare con la vera Juventus.

Agnelli furioso, rivoluzione societaria ad un passo

Paratici e Nedved, in caso di ulteriore fallimento, dovrebbero essere i primi a fare le valigie. Le scellerate scelte di mercato, sono in gran parte loro responsabilità. Al posto di Paratici potrebbe arrivare Marcello Lippi, un conoscitore di calcio, di Juve e di Dna vincente. Il vice Presidente al posto di Nedved, potrebbe essere occupato da Alessandro Del Piero. Qui ogni tipo di commento sarebbe davvero superfluo. Per la panchina si fanno 2-3 nomi. Allegri, Simone Inzaghi e Gasperini. Da questo trittico potrebbe venir fuori il nome del prossimo allenatore bianconero.