Pirlo tifosi contro

La Juventus è pronta a scendere in campo contro il Cagliari in vista del match di campionato in programma sabato 21 novembre alle ore 20.45. Ecco quanto dichiarato alla vigilia della partita dall’allenatore bianconero Andrea Pirlo.

Le parole di Pirlo

Intervenuto ai microfoni del canale ufficiale del club, Andrea Pirlo ha dichiarato: “Sarà una gara fondamentale per noi, perché veniamo da un’inattività per le Nazionali e ci serve per il nostro percorso di crescita. Ora deve iniziare il nostro campionato, il periodo di adattamento è finito. Già da domani voglio vedere uno spirito combattivo per raggiungere i risultati”. Ha quindi proseguito: “Il Cagliari? È un’ottima squadra, con un ottimo allenatore che ha portato grande entusiasmo e un buon sviluppo di gioco. Hanno giocatori bravi, in attacco e a centrocampo. Sarà una partita importante, dovremo guardare noi stessi e non il risultato”.

Cosa vorrebbe vedere dai suoi calciatori? “Una squadra che vuole raggiungere il risultato in qualsiasi modo. La fame di vincere le partite dal primo al 90′, senza tralasciare ogni minimo dettaglio”. Per quanto riguarda De Ligt e Alex Sandro ha affermato: “Stanno bene. De Ligt si allenava con noi da un po’, è pronto per giocare dopo il responso dell’ortopedico. Per Alex Sandro ci vorrà ancora un po’ di tempo per vederlo dall’inizio ma è convocabile”. Per poi aggiungere: “Gli esperimenti spero siano terminati. Sto lavorando con giocatori super disponibili al dialogo e ai cambiamenti tattici, poi a seconda di alcune partite qualcosa cambierà sempre. Diamo un’impronta dritta prima”. Morata? “È forte, lo abbiamo preso per questo motivo. Ora ha ritrovato fiducia e continuità che gli era mancata negli ultimi anni. Conosciamo il suo valore, lo coccoliamo e ce lo teniamo stretto”.